Autistici.org prevale su Trenitalia

La pagina che è stata rimossa su richiesta dell'azienda può tornare online, dove peraltro già era grazie a numerosi mirror. Ma non è detto che la vicenda si chiuda qui

Roma - "Abbiamo vinto il ricorso!", così da qualche ora la pagina-dossier di Autistici.org dedicata al caso Trenitalia accoglie i visitatori. L'associazione ha infatti ottenuto una sentenza che accoglie il reclamo contro la censura di uno spazio web che la società delle ferrovie aveva ritenuto diffamante.

La questione che ha fin qui contrapposto i legali dell'azienda alla celebre associazione telematica è stata seguita con partecipazione ma non è detto che sia chiusa. Sebbene Trenitalia debba ora pagare le spese legali per il procedimento d'urgenza, ha tuttavia ancora la possibilità di intentare causa civile, cosa che dovrà fare entro 60 giorni. Autistici.org ha dalla sua la possibilità di chiedere i danni morali per la censura subita.

Vista la situazione, il sito contestato è tornato online all'indirizzo originario,http://www.autistici.org/zenmai23/trenitalia/, con la sua carica di satira e sottotitoli al peperoncino come "Scopri le nuove offerte: 20 vagoni di carri armati al prezzo di dieci!".
Nella sentenza emessa dal collegio giudicante del Tribunale di Milano si rileva, tra le altre cose, che "il diritto di satira è riconosciuto e tutelato nell'ordinamento quale particolare espressione della libertà di manifestazione del pensiero e di critica ed è dunque ricompreso nell'ambito di tutela garantita dall'art. 21 Cost".

In particolare, la pagina viene considerata satira a tutti gli effetti anche perché legata a fatti di cronaca e cioè al contributo di Trenitalia ai trasporti militari italiani legati alla partecipazione alle operazioni militari in Iraq, vicenda che aveva suscitato proteste nel movimento pacifista.

"Nel caso di specie - continuano poi i giudici riferendosi nello specifico alla pagina satirica - non vi è dubbio che l'elaborazione contestata abbia integrato uno stravolgimento dell'home page del sito di Trenitalia s.p.a., ricollegando i riconoscibili elementi formali e grafici a vicende di indubbio rilievo politico al fine di manifestare in chiave satirica un evidente e severo giudizio critico sul contributo posto in essere dalla società alla movimentazione di mezzi militari (...)".
TAG: censura
33 Commenti alla Notizia Autistici.org prevale su Trenitalia
Ordina
  • .... e molti altri dovrebbero imparare da tali situazioni (vero musicsite.it?)

    --
    cola di rienzo
    non+autenticato
  • > L'associazione ha infatti ottenuto una sentenza

    Una sentenza? Si tratta di un'ordinanza. Per rendersene conto, non serve la laurea in giurisprudenza: basta leggere per benino il provvedimento (l'ordinanza, appunto) disponibile sul sito autistici.org.


    > che accoglie il reclamo contro la censura di uno
    > spazio web che la società delle ferrovie aveva
    > ritenuto diffamante.

    Il reclamo contro la censura? Casomai il reclamo era contro il provvedimento cautelare adottato dal primo giudice.
    Eh? Come dite? Per contratto dovete assolutamente usare la parola "censura"? Ah beh, allora...
    Però che strano, nell'ordinanza non c'è traccia della parola "censura"...


    > La questione che ha fin qui contrapposto i legali
    > dell'azienda alla celebre associazione telematica

    "Celebre" associazione telematica? Francamente prima di 'sta storia non ne avevo mai sentito parlare. Ok, ok, lo confesso, colpa mia: non appartengo all'area no-global...


    > Nella sentenza emessa dal collegio

    Com'è che si dice? Errare humanum est, perseverare diabolicum...
    non+autenticato
  • Come osi esprimere un parere diverso dalla linea del movimento?
    Sei solo un provocatore, fascio e sbirro!!!

    HASTA HASTA!!!!!!
    non+autenticato
  • E' possibile inviare email a Trenitalia dalla pagina seguente: http://www.trenitalia.com/e-mail/e-mail.html

    Io ho mandato l'email seguente, spero qualcuno farà lo stesso:


    Trasportando armi per una guerra contraria alla Carta dei Diritti dell'Onu e alla Costituzione italiana avete commesso un crimine contro l'umanità. Riflettete sul fatto che avete causato più morti di un serial killer. Lo avete fattto indirettamente, ma questo può legittimarvi solo secondo la legislazione di uno stato che, fino a 60 anni fa, mandava in Germania treni pieni di ebrei.
    hoff
    203
  • Ho seguito il tuo consiglio e ho scritto:

    Confesso che non simpatizzo particolarmente con la vostra azienda, tuttavia dinanzi alla polemica con il sito Autistici.org la penso un po' diversamente. Tutti hanno il diritto di fare una critica onesta, ma certi pacifisti in pantofole a volte superano i limiti. Visto che montano scandali così gratuiti e che sono così focosi perché non vanno a manifestare in qualche paese islamico anziché nella tranquilla e comoda Italia?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho seguito il tuo consiglio e ho scritto:
    >
    > Confesso che non simpatizzo particolarmente
    > con la vostra azienda, tuttavia dinanzi alla
    > polemica con il sito Autistici.org la penso
    > un po' diversamente. Tutti hanno il diritto
    > di fare una critica onesta, ma certi
    > pacifisti in pantofole a volte superano i
    > limiti. Visto che montano scandali
    > così gratuiti e che sono così
    > focosi perché non vanno a manifestare
    > in qualche paese islamico anziché
    > nella tranquilla e comoda Italia?


    Eh, già .... per capire la satira bisogna averla, la pazienza ....
    non+autenticato
  • ... perchè, invece di inserirli qui, dove nel 90% dei casi si sfonda una porta aperta, non li usiamo per intasare i le mailbox di chi cerca di violare le nostre libertà? (in questo caso trenitalia...)
    Già lo fate?
    Come non detto.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/09/2004 11.49.59
  • Fumo in galleria Fs:panico a Napoli
    Passeggeri fuggono da treno fermo sotto tunnel

    (ANSA) - NAPOLI, 15 SET - Il fumo nero sprigionato da un principio di incendio, in un convoglio delle ferrovie della Circumvesuviana, ha creato panico a Napoli. La gente e' fuggita dalle vetture invase dalla caligine e ferme in galleria. E' accaduto tra le stazioni di Poggioreale e Centro direzionale. In ospedale sono state ricoverate tre persone: una per un sospetto collasso cardiocircolatorio, un paio per un principio di intossicazione.
    15/09/2004 10:11

    CENSURIAMO ANCHE ANSA ??????????????
    non+autenticato

  • saro' anche scemo, ma ch tipo di censura c'e'?
    non+autenticato
  • Magari trenitalia censurerebbe volentieri anche l'ansa, che diffonde notizie cosi' diffamanti su quello che succede ai treni; bisognerebbe fare una legge apposta per vietare ogni articolo che riguarda incidenti ai treni successi in Italia.
    non+autenticato
  • > CENSURIAMO ANCHE ANSA ??????????????

    Se Trenitalia fosse la SIAE probabilmente non avresti mai saputo di questa notizia...
    non so seSorride o seIn lacrime

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fumo in galleria Fs:panico a Napoli
    > Passeggeri fuggono da treno fermo sotto
    > tunnel
    >
    > (ANSA) - NAPOLI, 15 SET - Il fumo nero
    > sprigionato da un principio di incendio, in
    > un convoglio delle ferrovie della
    > Circumvesuviana, ha creato panico a Napoli.
    > La gente e' fuggita dalle vetture invase
    > dalla caligine e ferme in galleria. E'
    > accaduto tra le stazioni di Poggioreale e
    > Centro direzionale.
    [cut]
    All'ANSA sono ignoranti e questa ne è la prova.
    La Circumvesuviana http://www.vesuviana.it è una linea (a dire il vero ne sono 3 di linee) di treni locali, autonoma, che non ha niente a che fare con Trenitalia, non ne condivide i binari, non ne condivide i treni.
    Ne condivide i biglietti ma solo in parte, nel senso che all'interno della Regione Campania entrambe le aziende aderiscono al Consorzio Unico Campania http://www.unicocampania.it se qualcuno volesse andare a leggere, ma comunque questo NON vale per i normali biglietti FS per chi viene o va al di fuori della Regione. In pratica, a differenza di altre compagnie come ad esempio la LFI ad Arezzo, NON POTETE fare un biglietto ad esempio Roma-Sorrento (ad esempio) ma dovete fare Roma-Napoli e POI arrivati a Napoli comprare un altro biglietto A PARTE. Peraltro, anche se volessero far circolare i treni di Trenitalia, non potrebbero, perché la Circumvesuviana da sempre ha i binari a scartamento ridotto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)