Sicurezza IT, Telecom sotto protezione

Intesa tra l'incumbent e la Polizia di Stato per garantire maggiore tutela all'infrastruttura telefonica e telematica di Telecom, considerata strategica per il paese. Impianti più sicuri, tutti più tranquilli?

Sicurezza IT, Telecom sotto protezioneRoma - Proteggere dai rischi di sabotaggio fisico e telematico le infrastrutture critiche italiane e, dunque, anche le reti di Telecom Italia. Questo il senso di un accordo firmato ieri dalla Polizia di Stato e dall'incumbent italiano.

L'intesa punta a rafforzare per i prossimi tre anni le collaborazioni "utili a prevenire attacchi contro i sistemi informatici e telematici delle telecomunicazioni di rete fissa gestiti da Telecom Italia".

Ciò che ha spinto all'accordo è il fatto, come si legge in una nota diffusa dalla Polizia, che "la gestione delle telecomunicazioni di rete fissa operative sul territorio nazionale, infatti, avviene soprattutto mediante il supporto dei sistemi informatici di Telecom Italia, che pertanto sono da ritenersi strategici per la tutela del traffico telematico, sviluppato dalle più importanti aziende nazionali e dalle istituzioni pubbliche attraverso le infrastrutture di telecomunicazioni del Paese".
Il sistema di protezione che verrà messo in campo, e per studiare il quale già si è al lavoro, ha come scopo individuare le tipologie di minacce che riguardano la rete di Telecom. L'idea è quella di portare rapidamente ad un miglioramento delle condizioni di protezione ma anche a configurare sistemi di individuazione e identificazione delle cause di eventuali attacchi.

A questo fine, l'accordo prevede che la Polizia Postale sviluppi con Telecom attività di formazione e addestramento mirate alle nuove tipologie di attacchi e alle nuove tecnologie di difesa delle infrastrutture informatiche.

Va detto che l'accordo firmato ieri segue quelli già sottoscritti con altri importanti operatori delle infrastrutture italiane, come le Ferrovie dello Stato, la SNAM Rete Gas, la GRTN, ossia il gestore della rete di trasmissione nazionale, con la RAI e persino con ABI, l'associazione bancaria, e l'ACI, l'Automobile Club.

Tutti questi accordi fanno parte di un progetto varato dal ministero dell'Interno e pensato per la protezione "delle infrastrutture informatiche critiche per la sicurezza e la prosperità del Paese".

Un ruolo chiave nella gestione della sicurezza lo avrà anche il Centro nazionale Anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche che è in via di realizzazione presso la Polizia Postale. Un'organizzazione che stabilirà collegamenti permanenti con propri omologhi europei ed internazionali e che potrà migliorare il coordinamento delle azioni della PolPost rivolte contro i crimini informatici.
TAG: italia
48 Commenti alla Notizia Sicurezza IT, Telecom sotto protezione
Ordina
  • Privata quando deve dare (Esempio: estensione copertura ADSL), pubblica quando deve ricevere...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come fanno tutte le aziende italiane.

    Telecom era statale quando era sip
    oggi è privata ed è ora che si paghi le sue rogne con tutti i soldi che ci ha sempre fregato!!
    non+autenticato

  • Leggo:
    Ciò che ha spinto all'accordo è il fatto, come si legge in una nota diffusa dalla Polizia, che "la gestione delle telecomunicazioni di rete fissa operative sul territorio nazionale, infatti, avviene soprattutto mediante il supporto dei sistemi informatici di Telecom Italia, che pertanto sono da ritenersi strategici per la tutela del traffico telematico, sviluppato dalle più importanti aziende nazionali e dalle istituzioni pubbliche attraverso le infrastrutture di telecomunicazioni del Paese".

    Ora togliendoci tutti i "pertanto", gli "infatti" la frase si capisce mooooolto di più


    "la gestione delle telecomunicazioni di rete fissa operative sul territorio nazionale, avviene soprattutto, mediante il supporto dei sistemi informatici di Telecom Italia, che sono da ritenersi strategici per la tutela del traffico telematico, sviluppato dalle più importanti aziende nazionali e dalle istituzioni pubbliche attraverso le infrastrutture di telecomunicazioni del Paese".

    Domanda:

    La Polizia postale quali minacce che riguardano la rete di Telecomc ontrollerà?
    mica quelle degli utenti (imho) forse quella delle aziende concorrenti presenti e future ?

    Chi di voi ha capito qulacosa mi faccia luce, grazie
    non+autenticato
  • ...
    > La Polizia postale quali minacce che
    > riguardano la rete di Telecomc
    > ontrollerà?
    > mica quelle degli utenti (imho) forse quella
    > delle aziende concorrenti presenti e future
    > ?
    ...

    Spaghetti Echelon
    8)
    non+autenticato
  • Ma come diavolo è che se una cosa e' strategica per il paese l'abbiamo privatizzata x quattro soldi e poi fatta passare di mano in mano al primo trafficone di turno che si è presentato??

    Boh...sono tanti i misteri che mi attanagliano...

    ...Immagino anche che le migliorie alla sicurezza verranno regolarmente effettuate a spese del contribuente, giusto???

    ...Ma allora Telecom e' public company all'inglese oppure, al solito, all'italiana???

    ...ma se Telecom ha in mano di fatto tutto il sistema, gli altri operatori...che sono??? ...E il libero mercato...si' si'...quello di cui tutti parlano...ma esiste per davvero???

    Ho bisogno di input...xche' mi sa che abito in un altro mondo e mi son perso per strada...

    Saluti
    non+autenticato
  •     

    ECCO COME SIAMO RIDOTTI, DITTATURA IN UNO STATO DI POLIZIA:

    Bloccata un'ispezione al bunker del premier in Sardegna
    La motivazione: segreto di Stato. Ricorso, deciderà la Consulta
    Villa Certosa proibita ai giudici
    Scontro con la magistratura

    PORTO ROTONDO - Il segreto di Stato nel bunker di Villa Certosa vale anche per la magistratura. Per ora, nessun "estraneo" può entrare nella residenza blindata di Silvio Berlusconi, a Punta Lada, sulla costa di Porto Rotondo.
    non+autenticato
  • DAL CORRIERE DELLA SERA:

    "Ma quando martedì mattina si sono presentati ai cancelli di villa Certosa hanno trovato il prefetto di Sassari Salvatore Gullotta, un alto funzionario del Cesis, l?organismo che dirige i servizi segreti, un avvocato dello stato («a tutela degli interessi della presidenza del consiglio», puntualizza la Procura) e gli avvocati di Giuseppe Spinelli, di Settola (Milano).
    «Abbiamo verbalizzato l?opposizione da parte del Cesis - ha detto ancora Cicalò - che ha richiamato un decreto del ministero dell?Interno del maggio 2004, con il quale si rende l?area inaccessibile per ragioni di sicurezza in applicazione della legge del ?77 sul segreto di stato. Ma quella legge - obietta il Procuratore - si riferisce genericamente a documenti o cose."

    MA PENSATE CHE A MAGGIO 2004 IL MINISTRO DELL'INTERNO (PISANU, SARDO) HA EMESSO UN DECRETO CON CUI RENDE LA ZONA DELLA VILLA DEL PREMIER ZONA OFF LIMIT PER SEGRETO DI STATO !!!!!
    IL MINISTRO AL SERVIZIO DEGLI INTERESSI PRIVATI DEL PREMIER !!!!!!
    CHISSA' CHE NELLA VILLA NON SI NASCONDANO I DOCUMENTI CHE LA FINANZA ED I MAGISTRATI SONO ANDATI A CERCARE DECINE DI VOLTE ALLA FININVEST, MEDIASET, ECC.ECC..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >     
    >
    > ECCO COME SIAMO RIDOTTI, DITTATURA IN UNO
    > STATO DI POLIZIA:
    >
    > Bloccata un'ispezione al bunker del premier
    > in Sardegna
    > La motivazione: segreto di Stato. Ricorso,
    > deciderà la Consulta
    > Villa Certosa proibita ai giudici
    > Scontro con la magistratura
    >
    > PORTO ROTONDO - Il segreto di Stato nel
    > bunker di Villa Certosa vale anche per la
    > magistratura. Per ora, nessun "estraneo"
    > può entrare nella residenza blindata
    > di Silvio Berlusconi, a Punta Lada, sulla
    > costa di Porto Rotondo.

    Tra un po' si incoronerà imperatore d'Italia
    non+autenticato
  • Panzane gli 007 italiani hanno sempre avuto accesso
    alla rete telecom basta che stai iscritto nella loro lista
    di merda e ti mettono sotto controllo anche se sei un pinco
    pallino qualunque.
    per non parlare delle coperture bancarie ABI lo sapevate che il
    vostro direttore di banca puo essere una spia ?
    ciao
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)