Webmasterpoint .org/ Le web-professioni (3)

Terza puntata dell'approfondimento sulle professioni legate alla net-economy, allo sviluppo Web, alla creazione di contenuti interattivi

1a parte - 2a parte

CONSULENTE SOLUZIONI CRM

CRM è l'acronimo di Customer Relationship Management. Definizione inglese che indica le procedure e le tecnologie che permettono all'impresa di gestire in modo organizzato le relazioni con la propria clientela. E se il marketing ama definire il cliente come il re dell'impresa, si può ben comprendere l'importanza di questo ruolo.

Numerosi sono i sistemi informatici per stabilire una efficace comunicazione con i propri clienti: call center, web channel, chat di supporto, sistemi per la gestione del personale di vendita. Il consulente per soluzioni CRM si occupa di progettare e sviluppare questi sistemi e di idearne di nuovi per una sempre più valida e rapida comunicazione tra impresa e cliente.
E' necessario un iter scolastico di tipo tecnico: la laurea in ingegneria è fortemente consigliata, secondariamente quella di scienze dell'informazione. Necessario un ottimo inglese tecnico e capacità manageriali che permettano di conoscere e affrontare le principali problematiche della gestione della clientela.

E' una professione già molto richiesta, e con lo svilupparsi di queste attività di supporto alla clientela in outsourcing, basti pensare ai call center, il consulente soluzioni CRM sarà sempre più ricercato.

INFOBROKER

Una delle professioni più nuove della Rete, venuta alla ribalta con il libro "Net Worth" di John Hagel e Marc Singer, è sicuramente l' infobroker. Lo si può considerare come l'evoluzione della tradizionale figura del responsabile di ricerche di mercato.

La maggiore differenza è che il suo campo di azione è Internet: è sulla Rete che l'infobroker deve saper raccogliere le informazioni, i dati, le tendenze necessarie per soddisfare le ricerche di mercato che gli sono richieste. Il suo compito non è solo quella della semplice raccolta, ma soprattutto consiste nella elaborazione delle informazioni e dei dati raccolti, per essere di supporto alle decisioni delle altre funzioni aziendali.

Gli può essere richiesto di delineare l'ambiente di marketing all'interno del quale si muove la propria azienda internet o il proprio sito web, confrontando le tendenze del mercato estero e le principali strategie della concorrenza. E' richiesta una ottima conoscenza di tutti gli aspetti della Rete e almeno un buon Inglese scritto e parlato.

Candidati ideali provengono da un iter di studi umanistico, ma ancor meglio potrebbero essere studenti di facoltà economiche, proprio per le capacità di analisi di marketing richieste. L'infobroker è una di quelle professioni che si può svolgere tranquillamente tramite telelavoro.

E' una figura di sicuro interesse per il futuro, essendo oggi le informazioni su Internet tante, non sempre facili da reperire e, spesso, complesse da valutare in modo opportuno.

WEB DEBUGGER

Il Web debugger, molte volte, più che una vera professione è uno dei compiti che viene affidato ai Web Development. Anche se, in grandi aziende, incomincia ad essere una figura professionale vera e propria.

Il suo compito è quello di testare i siti web creati, compresi i database che ne implementano le funzioni, per scoprire eventuali bug ed errori di realizzazione. Non solo li deve scoprire ma deve anche essere in grado di risolverli.

Oggi, con l'evolversi dell'html, dell'uso dei database e con lo sviluppo di diverse piattaforme di navigazione e di sistemi operativi, il ruolo del web debugger sta crescendo molto di importanza. Essenziale, naturalmente, è una ottima formazione tecnica.

a cura di Webmasterpoint.org
TAG: mercato