Plextor videoregistra in DivX

Il produttore ha lanciato il primo dispositivo di registrazione video per PC certificato per la codifica dei filmati in DivX

Fremont (USA) - Plextor ha lanciato sul mercato il primo personal video recorder (PVR) per PC certificato per l'uso del codec video DivX. Il dispositivo, denominato ConvertX PX-TV402U, si connette ad un PC attraverso la porta USB e può essere utilizzato per registrare i flussi video provenienti da varie sorgenti, tra cui la TV (analogica o digitale), il videoregistratore, il lettore DVD o una videocamera.

Grazie ad un accordo di licenza con DivXNetworks, Plextor ha integrato nel proprio PVR un chip di codifica capace di registrare il video su hard disk direttamente in formato DivX. Oltre a quest'ultimo, il PX-TV402U supporta anche i formati MPEG-4, MPEG-2 e MPEG-1.

"La possibilità di registrare il video nel formato DivX dà agli utenti la capacità di memorizzare filmati tre volte più piccoli senza sacrificare la qualità", si legge sul sito di Plextor. "Dà loro anche la possibilità di registrare video con risoluzioni adatte alla riproduzione sui portatili e i dispositivi handheld".
Il PVR di Plextor integra anche un sintonizzatore TV e il software WinDVR, con funzionalità quali la messa in pausa della TV e la programmazione della registrazione dei programmi.

Il PX-TV402U sarà disponibile a partire dalla fine di settembre al prezzo di 199 dollari.

DivXNetworks ha varato il suo programma di certificazione poco più di un anno fa con lo scopo di comunicare agli utenti, attraverso un apposito logo, quali prodotti sono pienamente compatibili con tutte le versioni del proprio codec, dalla "mitica" 3.11 all'attuale 5.x. Fra i prodotti che hanno già ricevuto la certificazione di DivXNetworks vi sono lettori di DVD, set-top box e videoregistratori digitali.

Il programma di certificazione di DivXNetworks prevede tre differenti categorie di dispositivi: Handheld (telefoni cellulari e PDA); Portable (jukebox multimediali, videocamere e macchine fotografiche); Home Theater (player DVD, personal video player, videoregistratori digitali, alcuni tipi di videocamere). Il PX-TV402U rientra in quest'ultima categoria.
TAG: hw
65 Commenti alla Notizia Plextor videoregistra in DivX
Ordina
  • scusate la mia ignoranza
    ma il divx ha anche l'audio codificato in 5.1 ?


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate la mia ignoranza
    > ma il divx ha anche l'audio codificato in
    > 5.1 ?
    >
    Per quanto ne so tu puoi codificare come ti pare, perché il DivX non è ancora uno standard ben definito.
    Alla DivXNetworks presentano dei profili per certificare dei prodotti e in questo http://www.divxnetworks.com/solutions/certificatio... parlano di audio MPEG non specificando quanti canali audio supporti e quindi se gli MP3 possono essere "multiplexati" o meno.
    Per non andare OT, il Plextor in questione ha due ingressi audio RCA (stereo) quindi non avendo un ingresso digitale coassiale o ottico, la codifica 5.1 ce la scordiamo.
    Teo_
    2644

  • - Scritto da: Teo_
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > scusate la mia ignoranza
    > > ma il divx ha anche l'audio codificato
    > in
    > > 5.1 ?
    > >
    > Per quanto ne so tu puoi codificare come ti
    > pare, perché il DivX non è
    > ancora uno standard ben definito.
    > Alla DivXNetworks presentano dei profili per
    > certificare dei prodotti e in questo
    > www.divxnetworks.com/solutions/certification/
    > Per non andare OT, il Plextor in questione
    > ha due ingressi audio RCA (stereo) quindi
    > non avendo un ingresso digitale coassiale o
    > ottico, la codifica 5.1 ce la scordiamo.

    La codifica 5.1 non la ottieni per magia. Anche trasformare una traccia da 2.0 a 5.1 richiede una separazione delle frequenze, l'uso di filtri low-pass, high-pass , filtri di ritardo, riverbero e più complessi.
    Sistemi automatici che possano passare da 2.0 a 5.1 non sono certo paragonabili ad una traccia 5.1 reale assemblata da professionisti del suono.
    non+autenticato
  • Teo_ wrote:
    > Per quanto ne so tu puoi codificare come ti pare, perché il
    > DivX non è ancora uno standard ben definito.

    o_O
    DivX e' definito (altrimenti ke razza di standard sarebbe?!).

    E' comunque vero ke puoi registrare l'audio nel formato ke ti pare, ma solo perke' DivX e' un formato di codifica video e quindi non c'entra un tubo con l'audio.Occhiolino
  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate la mia ignoranza
    > ma il divx ha anche l'audio codificato in
    > 5.1 ?

    8) una volta rippato il file dal DVD va creato il file divx con flaskmpeg scindendo il file audio 5.1 in una traccia a parte.
    Le due tracce vanno quindi multiplexate con Nandub.
    Cosa comunque più difficile a dirsi che a farsi.
    Il file divx con audio ac3 masterizzato su un supporto dvd (la dimensione supera di norma il giga) è quindi leggibile anche con uno dei tanti lettori dvd/divx in commercio, e se ha le uscite 5.1 (come molti dei modelli anche di basso costo) l'audio può essere gestito come ac3 da un impianto apposito.
    byez
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    >Ficoso una volta rippato il file dal DVD [...]

    Cosa c'entra con la news?


    Anonimo also wrote:
    > [...] flaskmpeg [...]
    > [...] Nandub [...]

    A-ehm... Per caso li hai trovati dal rigattiere? ^^''

    I DVD Video hanno gia' l'audio in DolbyDigital AC-3, quindi puoi ricavarne un AVI od un Matroska con video XviD (o DivX, se proprio sei masokista) senza ricomprimere l'audio.

    Per fare questa operazione conviene usare VirtualDubMod.
    http://sourceforge.net/project/showfiles.php?group...
    o
    http://digilander.libero.it/dkdib/Software/Virtual...

    P.S.
    Il II link e' un installer per i piu' pigri, ke comprende l'ultima build, la creazione d'un link nel menu' Start ed un uninstaller.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 18/09/2004 14.34.18
  • il divx e' uno standard de facto , non so quanto tempo ancora potra' resistere dopo l'avvento dello standard h.264 che scala dal cell alla hdtv
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il divx e' uno standard de facto , non so
    > quanto tempo ancora potra' resistere dopo
    > l'avvento dello standard h.264 che scala dal
    > cell alla hdtv

    I formati h.26x differiscono dai formati MPEG. Le applicazioni sono diverse.
    Non per nulla MPEG-7 è ancora in fase di sviluppo malgrado nuove versioni di h.26x siano uscite nel tempo (h261,h262,h263,h264)
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > I formati h.26x differiscono dai formati MPEG.

    E' si' vero ke H.26n (H.261 -> H264) ed i vari MPEG (MPEG-1, MPEG-2 e MPEG-4) sono stati creati da organismi completamente differenti (i primi da una divisione dell'ITU e gli altri dalla MPEG-LA), ma sono anke estremamente simili fra di loro.

    Inoltre, nonostante questo, H.264 ed MPEG-4 AVC sono adirittura la stessa cosa.


    Anonimo also wrote:
    > Le applicazioni sono diverse.

    Neanke per sogno: figurati ke MPEG-4 AVC e' un'estensione dello standard MPEG-4, lo stesso cui appartengono XviD, DivX, NeroDigital, ...

    Certo, rikiede risorse di calcolo superiore agli standard oggi piu' comuni (ma non siamo poi cosi' distanti dagli ottimi RealVideo 10 e VP6), ma e' solo una differenza quantitativa.
    Per affermare ke vada applicato a mercati differenti ci vuole ben altro.



    Anonimo also wrote:
    > Non per nulla MPEG-7 è ancora in fase di sviluppo
    > malgrado nuove versioni di h.26x siano uscite nel tempo
    > (h261,h262,h263,h264)

    Stai facendo una confusione pazzesca! O_O

    * MPEG-7 non ha nulla a ke vedere con la compressione video: e' uno standard per poter applicare tag riguardanti il contenuto d'un file multimediale.
    * H.261, H.262 e H.263 sono nati nello stesso periodo di MPEG-1 ed MPEG-2, quindi non capisco ke senso abbia il tuo parallelo.

  • - Scritto da: DKDIB
    > Anonimo wrote:
    > > I formati h.26x differiscono dai
    > formati MPEG.
    >
    > E' si' vero ke H.26n (H.261 -> H264) ed i
    > vari MPEG (MPEG-1, MPEG-2 e MPEG-4) sono
    > stati creati da organismi completamente
    > differenti (i primi da una divisione
    > dell'ITU e gli altri dalla MPEG-LA), ma sono
    > anke estremamente simili fra di loro.
    >
    > Inoltre, nonostante questo, H.264 ed MPEG-4
    > AVC sono adirittura la stessa cosa.
    >
    >
    > Anonimo also wrote:
    > > Le applicazioni sono diverse.
    >
    > Neanke per sogno: figurati ke MPEG-4 AVC e'
    > un'estensione dello standard MPEG-4, lo
    > stesso cui appartengono XviD, DivX,
    > NeroDigital, ...
    >
    > Certo, rikiede risorse di calcolo superiore
    > agli standard oggi piu' comuni (ma non siamo
    > poi cosi' distanti dagli ottimi RealVideo 10
    > e VP6), ma e' solo una differenza
    > quantitativa.
    > Per affermare ke vada applicato a mercati
    > differenti ci vuole ben altro.
    >
    >
    >
    > Anonimo also wrote:
    > > Non per nulla MPEG-7 è ancora in
    > fase di sviluppo
    > > malgrado nuove versioni di h.26x siano
    > uscite nel tempo
    > > (h261,h262,h263,h264)
    >
    > Stai facendo una confusione pazzesca! O_O
    >
    > * MPEG-7 non ha nulla a ke vedere con la
    > compressione video: e' uno standard per
    > poter applicare tag riguardanti il contenuto
    > d'un file multimediale.
    > * H.261, H.262 e H.263 sono nati nello
    > stesso periodo di MPEG-1 ed MPEG-2, quindi
    > non capisco ke senso abbia il tuo parallelo.

    Gli standard H.26x nacquero in origine per la videoconferenza su linea ISDN .. quindi ... Poi furono estesi col tempo ad altri usi ma principalmente nacquero per quello.

    Sei tu che sei confuso su MPEG-7. MPEG-7 implementa dei sistemi di compressione basati su astrazione e descrizione per catalogazione, non è uno standard ancora definito ed è in fase di sviluppo da anni. Che non implementi nulla di nuovo e sia solo un sistema descrittivo non è vero, benchè punti a riorganizzare il tutto attraverso sistemi descrittivi:

    http://www.chiariglione.org/mpeg/standards/mpeg-7/...

    http://www.dlib.org/dlib/september99/hunter/09hunt...

    http://xml.coverpages.org/mpeg7.html

    Puoi chiaramente vedere che quello che tu chiami semplice tag è un sistema di decomposizione delle scene in oggetti che possono essere riorganizzati e ricomposti in vari modi.
    Per quanto sarà possibile usare codifiche attuali degli standard comunque ci saranno delle estensioni, come è sempre stato. MPEG-2 è un superinsieme di MPEG-1. Idem MPEG-4 , anche se nacque in parallelo e con altri scopi.


    non+autenticato
  • Io ho un portatile,
    se su questo portatile (Centrino) volessi vedere la televisione ed utilizzarlo come una sorta di tv portatile, inoltre volessi scaricare i video della telecamera digitale oppure trasformare i miei vhs (liberando spazio nella mia piccola casa) in un qualsiasi cosa che non sia "hardware" e magari registrare un pgm tv che non posso vedere
    vi domando fa' al caso mio?

    questo
    http://www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=1...=
    cosa ha in meno o in più in parole povere?

    grazie anticipatamente a tutti coloro i quali saranno così gentili e professionali da aiutarmi
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io ho un portatile,
    > se su questo portatile (Centrino) volessi
    > vedere la televisione ed utilizzarlo come
    > una sorta di tv portatile, inoltre volessi
    > scaricare i video della telecamera digitale
    > oppure trasformare i miei vhs (liberando
    > spazio nella mia piccola casa) in un
    > qualsiasi cosa che non sia "hardware" e
    > magari registrare un pgm tv che non posso
    > vedere
    > vi domando fa' al caso mio?
    >
    > questo
    > www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=10&
    > cosa ha in meno o in più in parole
    > povere?
    >
    > grazie anticipatamente a tutti coloro i
    > quali saranno così gentili e
    > professionali da aiutarmi

    La Pinnacle è scaduta moltissimo in qualità e supporto ed ha prezzi molto più alti.
    Consiglio questo :


    WinTV PVR USB2

    http://213.221.87.83/ital/page6.html


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io ho un portatile,
    > se su questo portatile (Centrino) volessi
    > vedere la televisione ed utilizzarlo come
    > una sorta di tv portatile, inoltre volessi

    Hai bisogno di un sintonizzatore TV. Funzionano su USB2 e li trovi attorno ai 100 Euro. Occhio che, al pari di un normalissimo televisore, richiedono l'antenna...

    > scaricare i video della telecamera digitale

    Scheda Firewire. Su Pcmcia le puoi trovare sui 40 Euro.
    Però spesso i portatili hanno la Firewire già integrata e quindi non devi spendere nulla.

    > oppure trasformare i miei vhs (liberando
    > spazio nella mia piccola casa) in un
    > qualsiasi cosa che non sia "hardware" e

    In questo caso hai bisogno di una scheda di acquisizione analogica. Se devi acquistare anche la Firewire, ci sono delle schede che forniscono sia ingressi analogichi che porte Firewire. In questo caso risparmi spazio e forse anche soldi. In ogni caso sono schede abbastanza care, a differenza della semplice Firewire. Tieni però conto che alcune telecamere possiedono anche un ingresso analogico,quindi la digitalizzazione delle cassette VHS le puoi fare tramite la telecamera. In questo caso fai un passaggio in più, ma ti basta la Firewire, che magari hai già.

    > magari registrare un pgm tv che non posso
    > vedere

    Su questo non ti saprei dire. Bisognerebbe guardare la documentazione del sintonizzatore TV.

    > vi domando fa' al caso mio?
    >
    > questo
    > www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=10&
    > cosa ha in meno o in più in parole
    > povere?

    E' semplicemente un pacchetto contenete una scheda di acquisizione analogica e digitale (cioè Firewire) e alcuni software di editing video, editing audio e creazione CD/DVD.
    Non è un sintonizzatore, quindi niente TV portatile...

    In generale trovo le Pinnacle abbastanza care. Inoltre non è detto che ti serva tutto quello che fornisce questa scheda. Magari non hai bisogno degli ingressi analogici perchè decidi ti passare dalla videocamera, e quindi ti basta la Firewire, oppure hai già la Firewire e quindi ti basta una scheda di acquisizione analogica. Per quanto riguarda il software bisognerebbe sapere la qualità del software fornito e le tue esigenze. Ad ogni modo esistono diversi software free analoghi a quelli forniti, ed inoltre generalmente un software di video editing viene fornito insieme alla Firewire.



    TeX
    957
  • Intanto grazie ancora, sei stato gentilissimo
    l'unica cosa che non mi hai detto è se questo apparato (scartando Pinnacle) riassuma le funzioni elencate
    ciao e grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Intanto grazie ancora, sei stato gentilissimo
    > l'unica cosa che non mi hai detto è
    > se questo apparato (scartando Pinnacle)
    > riassuma le funzioni elencate
    > ciao e grazie

    Quale apparato ? Ho parlato di una mezza dozzina di hw differenti... Comunque nessuno fa tutto..

    In generale per fare tutto hai bisogno di una scheda di acquisizione digitale (firewire) o digitale/analogica e di un decoder TV.
    TeX
    957
  • mi riferivo a questo PX-TV402U , oggetto di recensione da parte di PI http://punto-informatico.it/p.asp?i=49622
    cioè se con questo potevo appunto, oltre ad avere un sintonizzatore tv che registra (da quello che ho capito), riportare i vhs su cd/disco fisso e scaricare i video della videocamera
    cmq grazie ancora per la tua disponibilità Tex
    Angelo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > mi riferivo a questo PX-TV402U , oggetto di
    > recensione da parte di PI
    > punto-informatico.it/p.asp?i=49622
    > cioè se con questo potevo appunto,
    > oltre ad avere un sintonizzatore tv che
    > registra (da quello che ho capito),
    > riportare i vhs su cd/disco fisso e
    > scaricare i video della videocamera

    Direi proprio di si:

    "Il dispositivo, denominato ConvertX PX-TV402U, si connette ad un PC attraverso la porta USB e può essere utilizzato per registrare i flussi video provenienti da varie sorgenti, tra cui la TV (analogica o digitale), il videoregistratore, il lettore DVD o una videocamera."

    "Plextor ha integrato nel proprio PVR un chip di codifica capace di registrare il video su hard disk direttamente in formato DivX. Oltre a quest'ultimo, il PX-TV402U supporta anche i formati MPEG-4, MPEG-2 e MPEG-1."


    TeX
    957
  • Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD, Home theather e poi .....
    Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al cinema.
    Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in divx, se non capite perchè sono così differenti allora questa inutilità plextor fa per voi.

    Fan Linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
    > Home theather e poi .....
    > Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
    > cinema.
    > Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
    > divx, se non capite perchè sono
    > così differenti allora questa
    > inutilità plextor fa per voi.

    Vero, in linea di massima.
    Purtroppo questo vale per audio e video: anche al cinema la trama rimane quel che é...

    :D

    Comunque si può elevare la qualità di codifica, se s ivuole la qualità... purtroppo le dimensioni crescono.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Tutti a correre dietro TV al plasma,
    > DVD,
    > > Home theather e poi .....
    > > Si scaricano i divx per non pagare 7 ?
    > al
    > > cinema.
    > > Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi
    > in
    > > divx, se non capite perchè sono
    > > così differenti allora questa
    > > inutilità plextor fa per voi.
    >
    > Vero, in linea di massima.
    > Purtroppo questo vale per audio e video:
    > anche al cinema la trama rimane quel che
    > é...
    >
    >A bocca aperta

    non a caso l'autore di questo 3d ha portato ad esempio Spiderman2A bocca aperta
    film di indubbio spessore e profonditàA bocca aperta

    >
    > Comunque si può elevare la
    > qualità di codifica, se s ivuole la
    > qualità... purtroppo le dimensioni
    > crescono.

    volendo si potrebbe anche cambiare codec (tipo l'h.264), ma la complessità computazionale aumenta troppo per un apparecchietto stand-alone.

    oppure aumentare il bitrate del codec. Un divx da 2.1gb è ben poco differente dall'originale dvd. Oramai un masterizzatore dvd è diffuso a tutti, e quindi non capisco perché non iniziare a supportare divx di queste dimensioni.
    O magari è supportato (se avete un lettore da tavolo di divx provate a masterizzare un dvd con un divx da 2.1gb...)...


  • - Scritto da: avvelenato

    > oppure aumentare il bitrate del codec. Un
    > divx da 2.1gb è ben poco differente
    > dall'originale dvd. Oramai un masterizzatore
    > dvd è diffuso a tutti, e quindi non
    > capisco perché non iniziare a
    > supportare divx di queste dimensioni.
    > O magari è supportato (se avete un
    > lettore da tavolo di divx provate a
    > masterizzare un dvd con un divx da
    > 2.1gb...)...
    >

    Io sono arrivato a DivX da circa 1 GiB per backup di cassettine Mini DV. Per curiosità ho infilato il DVD nel lettore da tavolo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=7451... e li leggeva.
    Non so però quale sia il limite in dimensioni per quel processore.
    Come standard sui DVD, i file VOB non devono superare 1 GiB, magari corrisponde a quel limite.
    Teo_
    2644

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
    > Home theather e poi .....
    > Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
    > cinema.
    > Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
    > divx, se non capite perchè sono
    > così differenti allora questa
    > inutilità plextor fa per voi.
    >
    > Fan Linux


    Purtroppo noto con dispiacere che la puzzite è sempre in voga: non rispettare le scelte degli altri, non riuscire ad accettare che qualcuno possa avere idee, opinioni, stili di vita diversi dai propri.
    Per tornare al post, caro linux (sarei meno pretenzioso fossi in te: identificarsi con il kernel che ha aperto l'open source al mercato consumer mi sembra eccessivo) l'obiezione che fai è assolutamente risibile. Vuoi che ti faccia qualche esempio di "scarsa qualità" nel vedere i film al cinema?
    Bene: prendiamo ad esempio il Signore degli Anelli 1, visto all'Arcadia di Melzo, cinema il cui suono e video è notevolmente sopra la media degli altri cinema.
    Ebbene:
    1° problema: prenotazione con settimane di anticipo
    2° fattore: la gente che ti sgranocchia quei caxxo di popo-corn nell'orecchio
    3°bias: se lo voglio rivedere quando è fuori programmazione?
    4° nodo: (scegli tu)

    La morale è: confrontare il cinema coi divx o con la televisione è ridicolo. E' come confrontare una ferrari con la Punto: in ferrari non ci vai a prendere il pane o a fare la spesa, sarebbe un ospreco inutile.
    Ma con la Punto d'altronde non puoi andare in pista a girare ad alta velocità.
    Inoltre la Ferrari costa un po' di più della Punto.
    Ti sembrerà strano, ma qualcuno fa ancora i conti a fine mese e ha piacere di RIVEDERE i film più e più volte.

    Saluti

    Alfio
    non+autenticato
  • grande Alfio !!!
    non+autenticato
  • > Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
    > Home theather e poi .....

    tv al plasma e home theather sono una moda... come i film di Vin Diesel.
    Non tutti i film han bisogno di simili "diavolerie" per esser gustati al meglio


    > Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
    > cinema.

    se acquisti online alcuni "ladri" chiedono persino 1? di spese.
    'sti LADRI
    Akiro
    1906

  • - Scritto da: Anonimo
    > Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
    > Home theather e poi .....
    > Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
    > cinema.
    > Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
    > divx, se non capite perchè sono
    > così differenti allora questa
    > inutilità plextor fa per voi.
    >
    > Fan Linux

    Mah, magari ho sbagliato io... ma se non ho capito male 'sto aggeggio serve a registrare da TV... se voglio scaricarmi i divx che me ne faccio del plextor (il divx già ce l'ho...).
    Se poi ritieni che venga usato SOLO per passare da DVD a divx allora... beh, direi che viene fatto già da un sacco di tempo e da un sacco di persone senza aspettare la PLEXTOR...

    Ciao
    non+autenticato
  • Immagina di registrare la finale di coppa del mondo Italia-Francia...ecco a cosa serve!! Al posto del videoregistratore...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Immagina di registrare la finale di coppa
    > del mondo Italia-Francia...ecco a cosa
    > serve!! Al posto del videoregistratore...

    Registra sempre in analogico, non in digitale.
    Usarlo per codificare i DVD o per registrare dalla TV (perlomeno i canali nazionali) significa solo farsi del male. Si ottiene un risultato migliore facendosi un impianto satelitare e mettendo nel PC una scheda sat da 60 euro, registrandosi direttamente il flusso mpeg2 dal satellite e poi riencodandoselo con calma e col codec e i parametri che si vuole.
    L'unico uso sensato (e utile) è riversare le vecchie VHS in un formato meglio utilizzabile, su questo dò atto che va meglio di una normale scheda di acquisizione analogica.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Immagina di registrare la finale di
    > coppa
    > > del mondo Italia-Francia...ecco a cosa
    > > serve!! Al posto del
    > videoregistratore...
    >
    > Registra sempre in analogico, non in
    > digitale.

    ???? Concordo con il resto che hai scritto ma qui hai detto una stupidaggineSorride

    La registrazione E' DIGITALE , solo che poichè il segnale è analogico deve essere convertita in digitale, con tutte le problematiche del caso, filtri aggiunti, convertitore ADC (che aumenta i disturbi per quanto il dithering faccia miracoli assieme a vari filtri) e così via.

    Non puoi dire alla gente che registrano in analogico con un sistema di registrazione digitaleSorride

    Quanto scrivi sotto è giusto, anche per logica senza avere alcuna base sull'argomento penso si possa dedurre facilmente, e quindi concordo. Ma la frase sopra è un errore. Non è che perchè il segnale è analogico non possa essere convertito in digitale! Il digitale ottenuto è digitale a tutti gli effetti, il problema è che arriva da una fonte analogica e non è stato prodotto con sistemi professionali che possano limitarne al minimo gli errori.


    > Usarlo per codificare i DVD o per registrare
    > dalla TV (perlomeno i canali nazionali)
    > significa solo farsi del male. Si ottiene un
    > risultato migliore facendosi un impianto
    > satelitare e mettendo nel PC una scheda sat
    > da 60 euro, registrandosi direttamente il
    > flusso mpeg2 dal satellite e poi
    > riencodandoselo con calma e col codec e i
    > parametri che si vuole.
    > L'unico uso sensato (e utile) è
    > riversare le vecchie VHS in un formato
    > meglio utilizzabile, su questo dò
    > atto che va meglio di una normale scheda di
    > acquisizione analogica.

    Ok, giusto. Ovviamente non passi per nessun ADC (Analog-Digital-Converter) usando un PVR satellitare o una scheda che permetta di scaricare direttamente i flussi MPEG sull'HDU.
    non+autenticato
  • La "mitica" versione 3.11 del DivXOcchiolino (con lo smile incluso nel nome) non era altro che una versione hackata del codec mpeg4 della Microsoft.
    DivXNetworks è entrata in ballo dalla 5.x, visto che la 4.x a un certo punto si è divisa in due: una parte è proseguita nella 5.x, mentre un'altra parte è andata a lavorare su XviD, che è la controparte opensource (IMHO migliore e meglio configurabile, sebbene un pochino meno compatibile -ma se si fanno le cose per bene in fase di encoding è compatibile quanto DivX 5.x, se non di più-).
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > DivXNetworks è entrata in ballo dalla 5.x, visto che la 4.x a
    > un certo punto si è divisa in due: una parte è proseguita
    > nella 5.x, mentre un'altra parte è andata a lavorare su XviD [...]

    Ti sei dimenticato un tassello ed hai collocato male quelli successivi: Mayo.

    Dopo DivX Occhiolino 3 si e' partiti da zero con un progetto open sorcio kiamato appunto Mayo.

    Ad un certo punto pero', i detentori del copyleft han pensato bene di riprendersi il codice, kiuderlo e fondare DivXNetoworks.
    Cosi' e' nato DivX 4, e da qui quelli successivi.

    Mayo non e' stato pero' abbandonato da tutti, il ke ha portato alla nascita di XviD (IMHO migliore di DivX 5, ma questo e' un altro discorso) mantenendo la licenza originale.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)