L'ICANN discrimina? Denunciata

Afternic, esclusa dall'attività di registrazione dei domini, denuncia l'organismo di supervisione che ha bloccato il suo accesso al business della registrazione. Dietro, il caos domini

Web - Esclusa dal business della registrazione dei domini, Afternic ha deciso di denunciare l'ICANN accusandolo di discriminazione. Per l'ICANN una causa del genere rappresenta una prima assoluta.

Afternic, che gestisce una delle tante "borse online" dove è possibile acquistare e vendere domini, non è stata accettata dall'ICANN proprio per questa sua attività. Ma recentemente sia Network Solutions che Register.com, i due principali registri di domini, hanno messo in piedi attività analoghe.

Secondo Afternic, l'ICANN ha violato le regole non ammettendo l'azienda in qualità di registro. L'impresa, che ha sede a New York, ha ricordato che l'ICANN, alla richiesta di accettazione rispose affermando di "essere preoccupato per il mercato secondario dei domini" e di "ritenere necessaria la sospensione dell'analisi del provvedimento di accettazione".
Nel frattempo, come detto, i due principali registri di domini hanno seguito la strada del "domain exchange" mentre Afternic è rimasta "tagliata fuori".
TAG: domini