Supercomputer, Blue Gene il più veloce

Il dominio del Giappone sulla classifica dei computer più veloci al mondo dopo due anni è stato infranto da un nuovo mostro di calcolo targato IBM. Ma Big Blue non s'accontenta...

Rochester (USA) - Da oltre due anni i grossi calibri negli Stati Uniti stanno cercando di riappropriarsi della palma per il supercomputer più veloce al mondo, un trofeo che era era stato sottratto senza troppi convenevoli dal Giappone con il debutto dell'ormai famoso Earth Simulator di NEC.

A riportare il primato di calcolo in suolo americano è un nuovo supercomputer di IBM che, seppure ancora in fase di sviluppo, è già riuscito a mettere dietro il monster giapponese - anche se di un soffio - totalizzando un indice prestazionale di 36,01 teraflop: all'inizio del 2002 l'Earth Simulator fermò la lancetta a 35,86 teraflop.

Come noto, 1 teraflop equivale a mille miliardi di calcoli in virgola mobile al secondo. Per misurare le prestazioni dei supercomputer, l'attuale standard industriale è rappresentato da Linpack, lo stesso benchmark promosso come suite di test di riferimento dall'organizzazione che stila semestralmente la nota classifica Top500.org: il nuovo mostro "blu" dovrebbe entrare a far parte di tale elenco a partire dal prossimo novembre, quando la TOP500 verrà aggiornata.
L'importanza del raggiungimento di questo nuovo traguardo trascende la pura sfida tecnologica: per gli USA essere tornati al vertice della classifica dei computer più veloci al mondo significa riconfermare la propria leadership economica, oltre che tecnologica, soprattutto in settori industriali, come quello delle biotecnologie, dove sviluppo e innovazione sono legati a doppio filo con le tecnologie di supercomputing.

"Il fatto che un vendor non americano come NEC abbia creato il più veloce computer al mondo è stato avvertito dall'America come una grande sfida alla sua rinomata industria dei computer", ha commentato Horst Simon, director del supercomputing center del Lawrence Berkeley National Lab in California.

Il nuovo supercomputer da primato di IBM si basa su Blue Gene/L, una tecnologia che, allontanandosi radicalmente dal modello di supercomputing monolitico e interamente basato su tecnologie proprietarie qual era fino a pochi anni fa quello di IBM, abbraccia un modello più aperto e flessibile che ha come priorità l'ottimizzazione dei costi, dei consumi energetici e degli ingombri. In linea con questi obiettivi, il fulcro di questi sistemi è costituito dal sistema operativo open source Linux e da uno speciale processore dual-core basato sull'architettura Power, la stessa su cui poggiano, ad esempio, le CPU utilizzate sui più recenti computer di Apple.
TAG: hw
165 Commenti alla Notizia Supercomputer, Blue Gene il più veloce
Ordina
  • ...osx stamattina.

    una bella schermata nera e via, riavviare e rifare un pezzo di lavoro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...osx stamattina.
    >
    > una bella schermata nera e via, riavviare e
    > rifare un pezzo di lavoro.
    Sei stato fortunato a non rifare TUTTO il lavoro.
    Salva ogni 10 minuti, é la buona regola di ogni computer.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Sei stato fortunato a non rifare TUTTO il
    > lavoro.
    > Salva ogni 10 minuti, é la buona
    > regola di ogni computer.

    se perdo il lavoro è colpa mia e non di OSX che si pianta ?
    premo mela+S ogni poco ma si dovrebbe essere tranquilli anche a mezzore con il miglior os del mondo no ?
    Una volta ho fatto un lavoro con gimp su linux e ho salvato solo alla fine e devo ammettere, senza troppi complimenti perchè sapevo non sarebbe andata diversamente.

    qui indesign si pianta ogni poco... e su pc mi va da dio.

    mah, misteri del miglior os del mondo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > qui indesign si pianta ogni poco... e su pc
    > mi va da dio.
    >
    > mah, misteri del miglior os del mondo.

    Qui indesign da quasi un anno non si pianta più (lavorandoci tutto il giorno).
    L'ultima volta che si è piantato era un problema di font corrotte, ti consiglio di controllare invece che prendertela col il sistema operativo.
    non+autenticato
  • è colpa di entrambi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è colpa di entrambi.

    1) è colpa di InDesign e dei font al limite
    2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i software si bloccherebero
    3) in caso di Kernel Panic non viene nessuna schermata nera
    4) non so dirti quale sia la schermata ma dovrebbe avere una diverse scritte in diverse lingue (giapponese compreso) ma tu da trollone non avendola mai vista ha buttato li "una schermata nera" qualunque
    5) nel caso non l'hai capito sei un troll

    Fan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 1) è colpa di InDesign e dei font al
    > limite

    è successo e succede ancora che per colpa di sviste particolarmente assurde, gli applicativi finiscano in kernel space... no mi fermo qui, non me ne frega un czo di spiegartelo.

    > 2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i software
    > si bloccherebero

    puttanata, il manifestarsi dei bug è talmente vario che è difficile anche stipulare casistiche.

    > 3) in caso di Kernel Panic non viene nessuna
    > schermata nera
    > 4) non so dirti quale sia la schermata ma
    > dovrebbe avere una diverse scritte in
    > diverse lingue (giapponese compreso) ma tu
    > da trollone non avendola mai vista ha
    > buttato li "una schermata nera" qualunque
    > 5) nel caso non l'hai capito sei un troll

    bene, sono un troll, hai proprio ragione.
    Uso il PC a casa ed il mac a lavoro.
    Conosco entrambi gli ambienti e sinceramente non mi metto a valutarne gli aspetti per stabilire quale sia il migliore... non ci penso neanche, penso al mio lavoro.

    ieri mi ha dato una schermata che è la stessa zolfa della BSOD di windows che, disinteressato dal fatto che la gente ci possa credere o meno, a casa da quando ho una workstation fatta ad-hoc e XP, non ne ho MAI viste ma sinceramente ai fini della discussione ci interessa poco.

    la schermata è proprio come dici tu, con le scritte che ti invitano a spegnere la macchina, compreso il cinese.

    dubito tu non l'abbia mai vista e non mi interessa indagare se fai di tutto per negare l'evidenza anche se il tuo mac si impalla tutti i giorni o una volta ogni 6 mesi.
    Anche questo non mi interessa.

    Mi interessa farti notare che per difendere il tuo computer preferito (e già questo è agghiacciante) mi hai dato del troll dicendo una fila di puttanate una dietro l'altra che era dai tempi di ANNA e LARRY che non si leggevano in un reply solo.

    Sei un ignorante disinformato e pure bugiardo e tutto per la solita zolfa MAC Vs PC.

    Oltretutto hai messo in dubbio la veridicità delle mie parole pur sapendo che la schermata nera (retinata) a me è uscita per davvero.

    Sto facendo caso che molti problemi che ho a lavoro coi mac sono dovuti al fatto che nessuno si preoccupa dell'aggiornamento del software ma questo è poco in confronto all'inenarrabile guerra di religione fatta dai ragazzini come te.
    è preoccupante.

    con questa ti rispondo anche al reply http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=7583... dove alimenti la figura di merda che hai fatto.

    Engioi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > 1) è colpa di InDesign e dei
    > font al
    > > limite
    >
    > è successo e succede ancora che per
    > colpa di sviste particolarmente assurde, gli
    > applicativi finiscano in kernel space... no
    > mi fermo qui, non me ne frega un czo di
    > spiegartelo.
    >
    > > 2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i
    > software
    > > si bloccherebero
    >
    > puttanata, il manifestarsi dei bug è
    > talmente vario che è difficile anche
    > stipulare casistiche.
    >
    > > 3) in caso di Kernel Panic non viene
    > nessuna
    > > schermata nera
    > > 4) non so dirti quale sia la schermata
    > ma
    > > dovrebbe avere una diverse scritte in
    > > diverse lingue (giapponese compreso) ma
    > tu
    > > da trollone non avendola mai vista ha
    > > buttato li "una schermata nera"
    > qualunque
    > > 5) nel caso non l'hai capito sei un
    > troll
    >
    > bene, sono un troll, hai proprio ragione.
    > Uso il PC a casa ed il mac a lavoro.
    > Conosco entrambi gli ambienti e sinceramente
    > non mi metto a valutarne gli aspetti per
    > stabilire quale sia il migliore... non ci
    > penso neanche, penso al mio lavoro.
    >
    > ieri mi ha dato una schermata che è
    > la stessa zolfa della BSOD di windows che,
    > disinteressato dal fatto che la gente ci
    > possa credere o meno, a casa da quando ho
    > una workstation fatta ad-hoc e XP, non ne ho
    > MAI viste ma sinceramente ai fini della
    > discussione ci interessa poco.
    >
    > la schermata è proprio come dici tu,
    > con le scritte che ti invitano a spegnere la
    > macchina, compreso il cinese.
    >
    > dubito tu non l'abbia mai vista e non mi
    > interessa indagare se fai di tutto per
    > negare l'evidenza anche se il tuo mac si
    > impalla tutti i giorni o una volta ogni 6
    > mesi.
    > Anche questo non mi interessa.
    >
    > Mi interessa farti notare che per difendere
    > il tuo computer preferito (e già
    > questo è agghiacciante) mi hai dato
    > del troll dicendo una fila di puttanate una
    > dietro l'altra che era dai tempi di ANNA e
    > LARRY che non si leggevano in un reply solo.
    >
    > Sei un ignorante disinformato e pure
    > bugiardo e tutto per la solita zolfa MAC Vs
    > PC.
    >
    > Oltretutto hai messo in dubbio la
    > veridicità delle mie parole pur
    > sapendo che la schermata nera (retinata) a
    > me è uscita per davvero.
    >
    > Sto facendo caso che molti problemi che ho a
    > lavoro coi mac sono dovuti al fatto che
    > nessuno si preoccupa dell'aggiornamento del
    > software ma questo è poco in
    > confronto all'inenarrabile guerra di
    > religione fatta dai ragazzini come te.
    > è preoccupante.
    >
    > con questa ti rispondo anche al reply
    > punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=758355
    >
    > Engioi.
    dopo quanto letto (cose vere e false) la frase che mi viene di primo acchito è "ma fondamentalmente non mi interessa" del tuo post

    a maggior ragione
    perchè è ampiamente fuori topic
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > bene, sono un troll, hai proprio ragione.
    > Uso il PC a casa ed il mac a lavoro.
    > Conosco entrambi gli ambienti e sinceramente
    > non mi metto a valutarne gli aspetti per
    > stabilire quale sia il migliore... non ci
    > penso neanche, penso al mio lavoro.
    >
    > ieri mi ha dato una schermata che è
    > la stessa zolfa della BSOD di windows che,
    > disinteressato dal fatto che la gente ci
    > possa credere o meno, a casa da quando ho
    > una workstation fatta ad-hoc e XP, non ne ho
    > MAI viste ma sinceramente ai fini della
    > discussione ci interessa poco.

    certo se utilizzi un mac come utilizzi XP.

    > Mi interessa farti notare che per difendere
    > il tuo computer preferito (e già
    > questo è agghiacciante) mi hai dato
    > del troll dicendo una fila di puttanate una
    > dietro l'altra che era dai tempi di ANNA e
    > LARRY che non si leggevano in un reply solo.

    Tu invece hai superato idioti come SPINO e DOC.

    > Sei un ignorante disinformato e pure
    > bugiardo e tutto per la solita zolfa MAC Vs
    > PC.

    lascia perdere tu un mac non sai neanche cosa sia...

    > Oltretutto hai messo in dubbio la
    > veridicità delle mie parole pur
    > sapendo che la schermata nera (retinata) a
    > me è uscita per davvero.

    certo...

    > Sto facendo caso che molti problemi che ho a
    > lavoro coi mac sono dovuti al fatto che
    > nessuno si preoccupa dell'aggiornamento del
    > software ma questo è poco in
    > confronto all'inenarrabile guerra di
    > religione fatta dai ragazzini come te.
    > è preoccupante.

    mai lette tante puttanate tutte insieme...senti ciccio continua ad utilizzare il tuo pokemonXP che è meglio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > 1) è colpa di InDesign e dei
    > font al
    > > limite
    >
    > è successo e succede ancora che per
    > colpa di sviste particolarmente assurde, gli
    > applicativi finiscano in kernel space... no
    > mi fermo qui, non me ne frega un czo di
    > spiegartelo.
    >
    e finiscono per colpa dello sviluppatore dell'applicativo o dell'OS?

    > > 2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i
    > software
    > > si bloccherebero
    >
    > puttanata, il manifestarsi dei bug è
    > talmente vario che è difficile anche
    > stipulare casistiche.
    >
    puttanata...le tipologie di mac sono talmente ridotte che se quello fosse un bug dell'OS si verificherebbe su tutte le macchine che hanno InDesign...ma non è il caso

    > > 3) in caso di Kernel Panic non viene
    > nessuna
    > > schermata nera
    > > 4) non so dirti quale sia la schermata
    > ma
    > > dovrebbe avere una diverse scritte in
    > > diverse lingue (giapponese compreso) ma
    > tu
    > > da trollone non avendola mai vista ha
    > > buttato li "una schermata nera"
    > qualunque
    > > 5) nel caso non l'hai capito sei un
    > troll
    >
    > bene, sono un troll, hai proprio ragione.
    > Uso il PC a casa ed il mac a lavoro.
    > Conosco entrambi gli ambienti e sinceramente
    > non mi metto a valutarne gli aspetti per
    > stabilire quale sia il migliore... non ci
    > penso neanche, penso al mio lavoro.
    >
    ci pensi talmente tanto che stai qui a scrivere di schermate nere e retinate...ma va la troll lavora va


    > ieri mi ha dato una schermata che è
    > la stessa zolfa della BSOD di windows che,
    > disinteressato dal fatto che la gente ci
    > possa credere o meno, a casa da quando ho
    > una workstation fatta ad-hoc e XP, non ne ho
    > MAI viste ma sinceramente ai fini della
    > discussione ci interessa poco.
    >
    buaaa e che ti serve a casa una workstation..per trollare meglio?
    buaaaa

    > la schermata è proprio come dici tu,
    > con le scritte che ti invitano a spegnere la
    > macchina, compreso il cinese.
    >
    com'è la schermata che hai visto tu scusa?
    e su che veriosne di os X?
    no perchè sai c'è differenza...

    > dubito tu non l'abbia mai vista e non mi
    > interessa indagare se fai di tutto per
    > negare l'evidenza anche se il tuo mac si
    > impalla tutti i giorni o una volta ogni 6
    > mesi.
    > Anche questo non mi interessa.
    >
    come non interessano queste invenzioni d'autore

    > Mi interessa farti notare che per difendere
    > il tuo computer preferito (e già
    > questo è agghiacciante) mi hai dato
    > del troll dicendo una fila di puttanate una
    > dietro l'altra che era dai tempi di ANNA e
    > LARRY che non si leggevano in un reply solo.
    >
    tu li batti....tranquillo è un dato di fatto.

    ora veniamo alle cose serie...come 'è la schermata che ti è arrivata?
    su che versione di os X?


    > Sei un ignorante disinformato e pure
    > bugiardo e tutto per la solita zolfa MAC Vs
    > PC.
    >
    mah visto che muovi accuse dovresti essere tu a motivarle in maniera coerente e consistente...invece

    come 'è la schermata che ti è arrivata?
    su che versione di os X?


    > Oltretutto hai messo in dubbio la
    > veridicità delle mie parole pur
    > sapendo che la schermata nera (retinata) a
    > me è uscita per davvero.
    >
    come 'è la schermata che ti è arrivata?
    su che versione di os X?

    visto che da quanto racconti la schermata nera retinata x un kernel panic non è mai esistita su OSX

    fosse stata sfondo nero + scritte bianche o scritte nere sovrapposte al tuo desktop...magari


    > Sto facendo caso che molti problemi che ho a
    > lavoro coi mac sono dovuti al fatto che
    > nessuno si preoccupa dell'aggiornamento del
    > software ma questo è poco in
    > confronto all'inenarrabile guerra di
    > religione fatta dai ragazzini come te.
    > è preoccupante.
    >
    e questa è colpa dei fenomeno come te che invece di cliccare menu mela>aggiormaneto software stanno qua a scrivere frescate sul forum


    > con questa ti rispondo anche al reply
    > punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=758355
    >
    > Engioi.

    non so chi sia..ma dopo aver letto il tuo post mi è venuto da rispondere alle tue uscite
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > 1) è colpa di InDesign e dei font al limite
    >
    > è successo e succede ancora che per
    > colpa di sviste particolarmente assurde, gli
    > applicativi finiscano in kernel space... no
    > mi fermo qui, non me ne frega un czo di
    > spiegartelo.

    "sviste particolarmente assurde" di chi? da parte di chi scrive l'os? ma fammi il piacere....

    per tua informazione InDesign è una Killer application su MacOS (cioè é una di quelle applicazioni particolarmente importanti ed una serie di bug come quelli che stai descrivendo sarebbe saltata fuori) se ti prendi la briga di andare sul forum Adobe di Indesign Mac e "kernel panic" saltano fuori 3 soli post...

    Search Results for kernel panic: "3 matches found"
    in pratica due soli post:
    "InDesign CS crashes when printing"
    "InDesign CS Quits Unexpectedly - constantlyl"

    e nessuno parla di Kernel panic vero e proprio (la tua presunta schemata nera)

    se fai la stessa cosa sul forum Adobe di Indesign WINCESS e cerchi "system crash" saltano fuori 200 post...

    Search Results for system crash "200 matches found"

    Mac 3 : Win 200

    libero di controllare...
    http://www.adobeforums.com/

    e di schermate nere (a parte il tuo cervello non se ne vedono)...

    > > 2) se fosse colpa di OSX "TUTTI" i software
    > > si bloccherebero
    >
    > puttanata, il manifestarsi dei bug è
    > talmente vario che è difficile anche
    > stipulare casistiche.

    Se fosse un bug di Indesign+MacOSX salterebbe fuori:
    http://www.adobeforums.com/

    altrimenti vuol dire che puoi avere dei fonto corrotti, suitcase che non va bene (magari è vecchio) non hai aggiornato InDesign, oppure hai una copia pirata fallata...

    nella stanza accanto a me con InDesign ci lavorano tutto il giorno senza schermate nere...

    > > 3) in caso di Kernel Panic non viene nessuna
    > > schermata nera
    > > 4) non so dirti quale sia la schermata ma
    > > dovrebbe avere una diverse scritte in
    > > diverse lingue (giapponese compreso) ma tu
    > > da trollone non avendola mai vista ha
    > > buttato li "una schermata nera" qualunque
    > > 5) nel caso non l'hai capito sei un
    > troll
    >
    > bene, sono un troll, hai proprio ragione.
    > Uso il PC a casa ed il mac a lavoro.
    > Conosco entrambi gli ambienti e sinceramente
    > non mi metto a valutarne gli aspetti per
    > stabilire quale sia il migliore... non ci
    > penso neanche, penso al mio lavoro.

    e già che ti capita spali m*erd@ su OSX in un Forum che parla di Supercomputer andando ampiamente OT...

    sei un trollone e anche un po frustato

    sei amico per caso di quel sys-admin di Win2003 server che installava le patch critiche e poi non riavviava il PC?
    8)A bocca aperta

    > la schermata è proprio come dici tu,
    > con le scritte che ti invitano a spegnere la
    > macchina, compreso il cinese.

    ma guarda ora che ti ho spiegato come dovrebbe essere non è più una schermata nera?
    patetico....

    > dubito tu non l'abbia mai vista e non mi

    visto che XP ti si pianta spesso non riesci ad immaginare che io non l'abbia mai vista? patetico...

    guarda piacerebbe anche a me sapere com'è la schermata di kernel panic di Panther... così ti chiederei di descriverla nei minimi particolari... e mi piacerebbe sapere se si tratta di cinese, giapponese o di tutti e due...

    > interessa indagare se fai di tutto per
    > negare l'evidenza anche se il tuo mac si
    > impalla tutti i giorni o una volta ogni 6
    > mesi.
    > Anche questo non mi interessa.

    il forum Adobe dice il contrario... Mac 3 : Win 200
    ma a te questo non interessa...

    > Mi interessa farti notare che per difendere
    > il tuo computer preferito (e già
    > questo è agghiacciante) mi hai dato

    sono agghiaccianti le putt@n@t? che hai scritto tu contro un sistema che non è il tuo andando OT...

    > del troll dicendo una fila di puttanate una
    > dietro l'altra che era dai tempi di ANNA e
    > LARRY che non si leggevano in un reply solo.

    veramente? guarda devi aver sbagliato post... forse hai letto il tuo per sbaglio...
    Sorride

    > Sei un ignorante disinformato e pure
    > bugiardo e tutto per la solita zolfa MAC Vs
    > PC.

    ignorante disinformato e pure bugiardo, concordo...
    solo che a guardare il forum Adobe questi epiteti calzano a pennello te e non me...

    http://www.adobeforums.com/


    > Oltretutto hai messo in dubbio la
    > veridicità delle mie parole pur
    > sapendo che la schermata nera (retinata) a
    > me è uscita per davvero.

    sapendo? mica so Mago che leggo nei tuoi ricordi.. "schermata nera" mi sa tanto di trollata...

    > Sto facendo caso che molti problemi che ho a
    > lavoro coi mac sono dovuti al fatto che
    > nessuno si preoccupa dell'aggiornamento del
    > software ma questo è poco in
    > confronto all'inenarrabile guerra di
    > religione fatta dai ragazzini come te.
    > è preoccupante.

    sei ridicolo... non riesco più nemmeno a risponderti... non so se ridere o piangere a leggere quello che scrivi...
    :D

    > Engioi.

    ma va a gioca' in autostrada... che è meglio...

    Fan Apple
    non+autenticato
  • Ho dato un'occhiata ai post di questi articolo e sono allibito. Ho l'impressione che il mondo creda che i computers servano per giocare, e magari il massimo sia pilotare una scheda grafica 3D.
    Sveglia ragazzi! I computer sono nati per fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.
    Voi considerate coputers i PC, ma quelli sono giocattoli, non computers.
    Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il Cray, o roba ancora più vecchia (ora mi sfugge il nome, scusate ma è l'età). Ma tenete presente che quando giocate con i PC non avete un computer fra le mani, ma un modellino.
    ciao govani!
    Lorenzaccio
  • quindi quando passo il tempo a casa sarei un regazzino se non ho un cluster ibm ?

    il "modellino che ho a casa mi permette di fare 3D cento volte meglio di SGI da centinaia di milioni che usavano nel 95 per fare jurassic park. tanto per dirne una.
    non+autenticato
  • Se ti chiedessi di calcolarmi l'andamento dei venti intorno ad un edificio e calcolarne le forze esercitate, probabilmente vedresti il fumo uscire dal PC.
  • probabilmente non hai letto attentamente tutti i post (sono tanti, si, lo so...), ma io avevo postato qualcosa che proveniva dal sito stesso della Cray... che per la precisione esiste ancora e macina utili sfornando server/cluster che sulla carta, già adesso toccano i 50Tflop/s , ed entro il 2009 presenteranno il primo supercomputer ad 1 Pflop.
    Maggiori informazioni sul loro sito, ovviamente.

    http://www.cray.com/company/video/cray_bionumerik_...

    Mario
    non+autenticato

  • - Scritto da: lorenzaccio
    > Ho dato un'occhiata ai post di questi
    > articolo e sono allibito. Ho l'impressione
    > che il mondo creda che i computers servano
    > per giocare, e magari il massimo sia
    > pilotare una scheda grafica 3D.
    > Sveglia ragazzi! I computer sono nati per
    > fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.
    > Voi considerate coputers i PC, ma quelli
    > sono giocattoli, non computers.
    > Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
    > Cray, o roba ancora più vecchia (ora
    > mi sfugge il nome, scusate ma è
    > l'età). Ma tenete presente che quando
    > giocate con i PC non avete un computer fra
    > le mani, ma un modellino.
    > ciao govani!
    > Lorenzaccio

    Allora, tu che intendi per miliardi di calcoli? Non riesco a capire...... addizioni, sottrazioni e divisioni? Tu credi che i computer attuali non riescono a fare milioni di calcoli? E che ti aspetti da un pc? Gia il fatto che tu paragoni un pc, che per tua informazione significa PERSONAL COMPUTER a quelli che sono costati MILIONI DI DOLLARI, significa che non hai capito una mazza. Se poi tu parli cosi perchè hai qualcuno di quei gioellini, dimmi l'indirizzo che mi trasferisco a casa tua Sorride


    >Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
    > Cray, o roba ancora più vecchia (ora
    > mi sfugge il nome, scusate ma è
    > l'età).

    Me ne sono accorto Sorride

  • - Scritto da: lorenzaccio
    > Ho dato un'occhiata ai post di questi
    > articolo e sono allibito. Ho l'impressione
    > che il mondo creda che i computers servano
    > per giocare, e magari il massimo sia
    > pilotare una scheda grafica 3D.
    > Sveglia ragazzi! I computer sono nati per
    > fare calcoli, milioni, miliardi di calcoli.

    Dici?

    > Voi considerate coputers i PC, ma quelli
    > sono giocattoli, non computers.

    Definisci "computers".Mah!
    Inoltre mi pare che i super-computer di ultima generazione si allontanino parecchio dal modello inventato da Seymour Cray in quanto riutilizzano l'architettura vetusta dei nostri PC (motherboard poco differenti e stessi microprocessori) .. ma in parallelo. Il risultato e' la cosa che conta alla fine... mica l'eleganza con cui le fai (ahime').

    > Magari ci fosse qualcuno che si ricorda il
    > Cray, o roba ancora più vecchia (ora
    > mi sfugge il nome, scusate ma è
    > l'età).
    Prima del Cray-1? Prima di allora Cray lavorava per la Data-qualcosa e aveva sviluppato un sistema piuttosto potente per gli standard dell'epoca, poi scazzo con la dirigenza e si mise in proprio.
    Il Cray-1 era rivoluzionario.

    > giocate con i PC non avete un computer fra
    > le mani, ma un modellino.

    Sara', ma mettine tanti in parallelo con un sistema scalabile e flessibile come Linux e con applicazione scientifiche che sfruttino le librerie multiprocessore e vedrai che quel modellino sara' molto meno un giocattolo.

    non+autenticato
  • Nel Corriere della Sera di oggi (pagina 27) questa notizia viene riportata con il titolo "Da IBM il PC più veloce del mondo"
    idem nel corpo dell'articolo.......
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nel Corriere della Sera di oggi (pagina 27)
    > questa notizia viene riportata con il titolo
    > "Da IBM il PC più veloce del mondo"
    > idem nel corpo dell'articolo.......

    Quante polemiche...
    Blue gene l'ho comprato io. Ci devo far girare doom 3 a massima definizione (e con questo rispondo anche alla domanda sull'inutilità di tanta potenza di calcolo. Con meno mi andava a scatti). Quindi si può considerare a tutti gli effetti un pc.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Nel Corriere della Sera di oggi (pagina
    > 27)
    > > questa notizia viene riportata con il
    > titolo
    > > "Da IBM il PC più veloce del
    > mondo"
    > > idem nel corpo dell'articolo.......
    >
    > Quante polemiche...
    > Blue gene l'ho comprato io. Ci devo far
    > girare doom 3 a massima definizione (e con
    > questo rispondo anche alla domanda
    > sull'inutilità di tanta potenza di
    > calcolo. Con meno mi andava a scatti).
    > Quindi si può considerare a tutti gli
    > effetti un pc.

    Beh non mi sembrava una polemica... solo una curiosita' su quanta disinformazione spesso ci sia su questo campo

    Se per te il piu' potente supercomputer del mondo e' un PERSONAL Computer... vabe'
    non+autenticato

  • >
    > Se per te il piu' potente supercomputer del
    > mondo e' un PERSONAL Computer... vabe'

    Non dirlo forte, altrimenti il macaco di turno ti dice che la sua melabacata è più veloce......:p
    non+autenticato
  • Nulla.... proprio l'ironia non è riconosciuta su questo forum...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Nulla.... proprio l'ironia non è
    > riconosciuta su questo forum...

    Beh se era un commento ironico bastava mettere degli smiles di contorno...

    La gente che la pensa in quel modo su questo forum non manca
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Beh se era un commento ironico bastava
    > mettere degli smiles di contorno...

    Hai ragione: se non metti gli hint i jenkins di turno non capiscono
    non+autenticato
  • la pensa come?
    pensa che un supercomputer serva a far girare doom3 senza che scatti????
    non+autenticato
  • eheheh ma doom3 gira su linux? come?:D
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > eheheh ma doom3 gira su linux? come?:D
    Allo stesso modo di Quake 3: ti compri il cd originale e aspetti di scaricare dal sito della ID i file per linux. Basta aspettare.

    Approposito, lo sai che quake esiste anche per Mac?
    Dovrebbe usire anche Doom3, per Mac, la ID é un'azineda che vende a tutti.

    Approposito, perché in giro non vedo demo di Doom3?
    Non é più uso?
    non+autenticato
  • D'accordo, può elaborare una mole enorme di dati, ma chi li inserisce tutti questi dati?
    Ho l'impressione che sarà il classico supercomputer dedicato al calcolo dei numeri primi o roba del genere, cioè praticamente inutile all'umanità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > D'accordo, può elaborare una mole
    > enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
    > questi dati?
    > Ho l'impressione che sarà il classico
    > supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
    > primi o roba del genere, cioè
    > praticamente inutile all'umanità.

    ogni volta che guardi il meteo, ti domandi mai da dove provengano quei dati?

    sono gli stessi dati (beh, quasi!Con la lingua fuori) che interessano a chi cura i trasporti umani e di merce via aerea o navale, quindi fan girare non pochi soldi.
  • > ogni volta che guardi il meteo, ti domandi
    > mai da dove provengano quei dati?

    Immaginiamo di voler calcolare la traiettoria degli asteroidi in rotta di collisione con la terra. Il problema + grande non è nell'elaborazione della traiettoria di milioni di asteroidi, ma nella loro individuazione (bisogna trovarli, rilevarne la massa, la direzione etc.). Non potendo allo stato attuale conoscere la posizione di tutti questi corpi in movimento (solo una piccola parte del cielo è scrutata), dobbiamo affidarci ad un calcolo delle probabilità, che non richiede una grande potenza di calcolo.
    non+autenticato
  • Ebbene? Se non serve per i tuoi asteroidi...(bah) servirà a miliardi di altre cose,no?
    Ma forse hai solo sbagliato a scrivere...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ebbene? Se non serve per i tuoi
    > asteroidi...(bah) servirà a miliardi
    > di altre cose,no?
    > Ma forse hai solo sbagliato a scrivere...

    scendi dallo specchio sul pero Deluso
    non+autenticato
  • Impazito?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > D'accordo, può elaborare una mole
    > enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
    > questi dati?

    Esistono numerosi problemi che richiedono una mole spaventosa di dati per essere risolti e richiedono raltivamente poca potenza di calcolo (un esempio potrebbe essere il sequenziamento del dna umano). Esistono altri problemi che richiedono pochi dati ma una grande quantità di calcoli per essere risolti. Non capisco la tua critica, problemi utili da risolvere si trovano e la potenza di calcolo non basta mai.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > D'accordo, può elaborare una mole
    > enorme di dati, ma chi li inserisce tutti
    > questi dati?
    > Ho l'impressione che sarà il classico
    > supercomputer dedicato al calcolo dei numeri
    > primi o roba del genere, cioè
    > praticamente inutile all'umanità.

    Numeri primi inutili? Vaglielo dire a una specie di cicale il cui ciclo di vita in anni è primo rispetto al ciclo di vita dei suoi predatori, con questo trucchetto quelle cicale sopravvivono ai predatori chissà da quante ere geologiche, vedi, la natura la "roba del genere" non ci pensa due volte ad usarla.

    Ma di un pò, come credi funzioni la crittografia?

    Ma di quale umanità parli, a me pare che l'ignoranza dilaghi, solo Linux ha in testa la gente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Numeri primi inutili? Vaglielo dire a una
    > specie di cicale il cui ciclo di vita in
    > anni è primo rispetto al ciclo di
    > vita dei suoi predatori, con questo
    > trucchetto quelle cicale sopravvivono ai
    > predatori chissà da quante ere
    > geologiche, vedi, la natura la "roba del
    > genere" non ci pensa due volte ad usarla.

    Io non l'ho capita, qualcuno riesce a spiegarmela??
    Forse stamattina sono un pò fuori...
    non+autenticato
  • Spiega meglio sta stoiria delle cicale prime che mi interressa
    non+autenticato
  • beh per esempio i calcoli delle bombe nucleari, per ora sono solo approssimativi, non esiste ancora un codice che riesca a tenere ben conto di tutte le instabilita' che si creano....

    non+autenticato
  • hanno realizzato il pinguino più veloce del mondo!!! Fan Linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > hanno realizzato il pinguino più
    > veloce del mondo!!! Fan Linux

    Non avrebbero potuto usare windows, perchè pensato per applicazioni desktop o single server; non unix, troppo costoso (si risparmia laddove si può). La scelta ricade inevitabilmente su Linux
    non+autenticato
  • Appunto... la scelta ricade sul sistema più adatto.... ti pare poco?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Appunto... la scelta ricade sul sistema
    > più adatto.... ti pare poco?

    no, ricade sul sistema piu conveniente, che è diverso

    se linux viene usato su mostri del genere, non è certo per i suoi "meriti" equiparati da altri sistemi, bensì per la sua convenienza...
    la sua gestione e ottimizzazione richiede conoscenze che chi gestisce altri di quei sistemi che ho citato, di sicuro ha, quindi non c'è bisogno di specialistica, inoltre manuali e sistema stesso sono a buon mercato, per cui in termini di manutenzione, gestione e costi, linux è il sistema piu conveniente
    non il migliore...
    non+autenticato
  • per me assurdo mika è un ragazzino squattrinato IBM che usa sisema operativo linux su un suoper computer di migliaia di euro... per covenienza potevano usare pure il loro OS/2....

    ke fai un mega palazzo e poi gli fai i pilastri di sabbia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > per me assurdo mika è un ragazzino
    > squattrinato IBM che usa sisema operativo
    > linux su un suoper computer di migliaia di
    > euro... per covenienza potevano usare pure
    > il loro OS/2....
    >
    > ke fai un mega palazzo e poi gli fai i
    > pilastri di sabbia?

    perché linux è modificabile in ogni singola riga di codice, e in questo contesto è quasi sicuro che possiedano il know-how per farlo, e a quanto pare è risultato più economico adattare linux a questo hw, piuttosto che utilizzare uno unix proprietario e vincolarsi con esso, dovendo adeguarsi a compromessi con la flessibilità che linux non ha e non avrà mai.


  • - Scritto da: avvelenato

    > perché linux è modificabile in
    > ogni singola riga di codice, e in questo
    > contesto è quasi sicuro che
    > possiedano il know-how per farlo,

    Pensi che IBM non possa modificare AIX o OS/2 oppure che non abbia il know-how neccessario?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    >
    > > perché linux è
    > modificabile in
    > > ogni singola riga di codice, e in questo
    > > contesto è quasi sicuro che
    > > possiedano il know-how per farlo,
    >
    > Pensi che IBM non possa modificare AIX o
    > OS/2 oppure che non abbia il know-how
    > neccessario?

    no, ma terzi non affiliati con ibm non potrebbero.
  • Beh si.... in effetti un sistema che funziona bene su un orologio da polso come su un supercomputer ha grossi problemi di flessibilità....
    Un supercomputer della madonna e poi devi cercare compromessi e convenienza?
    Non lo so ma a me sembrano discorsi assurdi....
    non dico che dato che sta sul supercomputer più potente del mondo deve girare da paura sul mio desktop... ma credo che sia stato scelto il meglio appunto per la sua funzionalità e modificabilità....non certo per la sua convenienza...... mi vedo già l'IBM a comprare linux magazine per avere i cd dell'ultima distro a 5 euro.... ma per favore!!!
    non+autenticato
  • Il più conveniente.....
    Perchè io faccio un supercomputer e poi ci faccio girare sopra il dischetto di msdos perchè costa di meno.... e lo vendo alla casalinga di voghera che non vuole spendere soldi e tempo in manuali e corsi.... ci sarà sicuramente un corso della regione, vero????Ma poi lei in effetti ammortizzerà la spesa simulando la frittura delle patate a doratura croccante in modo da avere una cottura perfetta e rivendersele

    E' risaputo che sulle ferrari di formula uno ci sia il motore fire mille.... per convenienza!
    non+autenticato
  • Ma i costi di manutenzione e gestione di linux non erano altissimi??? adesso diventa il più conveniente???
    non+autenticato