Sabato Formula Urbana morirà?

Salvo rinnovi dell'ultimo momento, peraltro non previsti, lo sconto per le connessioni ad internet applicato da Telecom Italia su indicazione dell'Autorità TLC scade in due giorni

Sabato Formula Urbana morirà?Roma - La Formula Urbana sta per concludere il proprio breve ciclo di vita. Con l'arrivo del prossimo primo luglio lo scontone sulle tariffe di connessione ad internet che Telecom Italia applica agli utenti che lo chiedono su indicazione dell'Autorità per le TLC esaurisce il proprio ciclo di vita.

Come si ricorderà, l'anno scorso in extremis venne rinnovato per un anno il decreto che imponeva l'applicazione della riduzione per le chiamate ai provider, ma quest'anno non ci sono avvisaglie di una riproposizione dello sconto per i prossimi mesi. Le legittime speranze degli utenti, invece, si sprecano e molti già sono sul "sentiero di guerra", preoccupati, com'è ovvio, per la bollettazione dal primo luglio in avanti.

Dall'Autorità fino a questo momento non sono pervenuti segnali che indichino una possibile prosecuzione dello sconto, voluto nei due anni scorsi per rendere meno onerosa la connettività e agevolare di conseguenza l'uso e la diffusione di internet. Peraltro, il contratto Telecom relativo all'applicazione dello sconto ribadisce quanto già contenuto nella Delibera 101/99, cioè che con il primo luglio del 2000 lo sconto si chiude.
Com'è ormai prassi, però, molti degli utenti che chiamano il 187 in queste ore per avere informazioni sul rinnovo pare incontrino difficoltà nel ricevere le informazioni corrette dagli operatori che, evidentemente, ancora devono essere debitamente informati da Telecom sulla cessazione dello sconto.

Con la chiusura della Formula Urbana, finita sotto accusa dopo l'introduzione della Tariffa a tempo TAT perché secondo molti utenti lo sconto praticato non era più del 50 per cento come in epoca TUT, si aprono naturalmente una serie di incognite relative alle possibilità di accesso alla rete e al "costo di internet" nel nostro paese.