Vecchia e nuova elettronica a Faenza

16 e 17 ottobre

Roma - Mancano ormai poche settimane all'appuntamento annuale di Expo Elettronica, la mostra mercato dedicata agli appassionati di elettronica e tecnologie, antiche o moderne, organizzata da Blu Nautilus in collaborazione l'ARI (Ass. Radioamatori Italiana) e con il patrocinio del Comune di Faenza e del Ministero delle Comunicazioni.

L'evento si tiene a Faenza, il 16 e 17 ottobre, e vede in primo piano l'informatica. Per dirla con una nota diramata dai promotori: "Dai vecchi Olivetti, IBM o Commodore, oggetti di culto per gli appassionati di "retrocomputing", ai pc, monitor, laptop, wireless, lettori e masterizzatori cd e dvd, periferiche nuove o usate, software per tutti i gusti, necessità, possibilità di spesa e capacità di assemblaggio".

All'Expo saraà anche presente un radiotelegrafista che, con strumenti d'epoca, mostrerà come avveniva la trasmissione a fine ottocento con il telegrafo senza fili, un'invenzione da cui poi sarebbe nata la radio.
"Dal passato ai giorni nostri e anche al "futuro" - si legge in una nota - in fiera infatti la scelta di componenti elettronici e digitali è vastissima: microchip, smart card, circuiti e kit per costruire di tutto, dai sistemi per l'automazione domestica fino a veri e propri robot". Ma c'è spazio per l'hi-fi, la fotografia digitale, l'home theater e via dicendo.

Tutte le informazioni su Expo Elettronica qui
TAG: mercato
5 Commenti alla Notizia Vecchia e nuova elettronica a Faenza
Ordina