NGI: solo la nostra è vera flat-rate

L'azienda lancia un guanto di sfida agli altri fornitori che, afferma, hanno sbagliato. Al centro delle nuove offerte c'è la tecnologia AUP, che limita la connessione quando le linee sono congestionate. Emerge qualche critica

NGI: solo la nostra è vera flat-rateRoma - "Il concetto di flat come si intendeva un anno fa è definitivamente caduto". Non ha dubbi Davide Pozzi, product manager di NGI.it, secondo cui è tempo di offrire "una connessione superiore a qualsiasi altra".

Nella nota diffusa ieri, NGI non si limita a pubblicizzare il proprio servizio, com'è costume di tutte le imprese fornitrici di connettività, ma attacca anche gli altri fornitori, affermando: "Forti degli errori fatti da altri provider crediamo di aver trovato la Flat Rate di nuova generazione". Pozzi parla ovviamente anche di "connessione superiore a qualsiasi altra". Ma soprattutto mette in luce che l'offerta flat di NGI non è più rivolta ai soli videogiocatori ma anche ai cosiddetti "power user", a chi usa molto la rete, così da poter essere equiparato, secondo l'azienda, ad un utente videoludico.

Secondo NGI la crisi delle flat-rate, scatenata da contratti poco chiari e dalla fame dell'utenza italiana di connessioni senza limiti di tempo a basso costo, può essere superata...
Il cuore del sistemone rinnovato di NGI è una tecnologia di cui Punto Informatico ha già parlato, il sistema AUP, che è passato da una fase di "collaudo" alla "promozione" quale "centro di controllo" dei servizi di connettività "F4 AUP": gli utenti che si sono collegati mediamente ogni giorno dell'ultima settimana per circa 7 ore, vengono scollegati per due minuti. I due minuti vengono moltiplicati per il numero di disconnessioni che l'utente ha già "subito" nel corso del giorno. Ad ogni riconnessione, dopo la pausa "forzata", NGI garantisce comunque almeno 15 minuti consecutivi di collegamento. Alla fine del quarto d'ora, se l'allarme AUP persiste, l'utente viene disconnesso, in caso contrario può rimanere online.

La formula AUP adottata dall'offerta F4 AUP è complessa ma diversa da quella che era stata varata nella fase che l'azienda definisce di "beta testing". All'epoca, infatti, pur in un uguale rapporto modem-utenti di 1 a 4, NGI affermava che AUP si attivava "se e solo se, la percentuale delle linee occupate è superiore al 90% (praticamente vicini alla saturazione). Solo chi è connesso superando il limite minimo di 6 ore di connessione contigua viene disconnesso per un minuto. Una volta riconnesso, se la saturazione è ancora in corso, si viene disconnessi dopo un tempo minimo uguale a 60 min diviso il numero di volte che si è già stati disconnessi. Viene kickato chi dalle 00:00 del giorno precedente ha accumulato più di 12 ore di connessione fra quella fatta ieri ed oggi, tranne la connessione in corso. Questo sistema serve per liberare per un minuto una linea permettendo la connessione di un altro utente".

Questo cambiamento, unito ad alcune modifiche contrattuali, non sembra essere andato giù ad alcuni utenti di NGI che tuttavia non pare avere alcuna intenzione di tornare sui propri passi.

Ma ecco nel dettaglio F4 AUP e le versioni ricaricabili di F4.
TAG: dial-up
208 Commenti alla Notizia NGI: solo la nostra è vera flat-rate
Ordina
  • La vostra flst costa 100000 lire al mese...
    Non mi sembra una scelta molto intelligente pagare tale cifra (1200000 l'anno) quando per una quota di poco superiore si può avere una linea ADSL...
    Non riesco a capire come possiate ritenere NGI l'unica vera flat.Non mi pare comunque il caso ora di puntare il dito su un0 o sull'altro provider Flat ISDN... Cerchiamo invece di stare uniti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea Fina
    > La vostra flst costa 100000 lire al mese...
    > Non mi sembra una scelta molto intelligente
    > pagare tale cifra (1200000 l'anno) quando
    > per una quota di poco superiore si può avere
    > una linea ADSL...
    > Non riesco a capire come possiate ritenere
    > NGI l'unica vera flat.Non mi pare comunque
    > il caso ora di puntare il dito su un0 o
    > sull'altro provider Flat ISDN... Cerchiamo
    > invece di stare uniti.

    Non dimenticare che l'Italietta non finisce alle porte di Milano, Roma e poche altre citta' ...

    L'ADSL non arrivera' mai dappertutto!! Triste

    non+autenticato
  • Puo' gentilmente qualcuno spiegarmi cosa c'è di tanto "rivoluzionario" in questa offerta?

         50.000 lire (iva Inclusa)/ 1400 minuti =
                35.7 lire/minuto.

    Telecom (fascia più cara): 30.2 L/m se ben
                                 ricordo!
    Grazie e cordiali saluti
    non+autenticato
  • Io ho bisogno Internet su numero verde per almeno 6-8 ore al giorno: quali alternative ci sono, quali altre flat? Ora ho Galaflat, ma sapete tutti che presto si avranno meno di 4 ore al giorno...
    Grazie per le risposte!
    non+autenticato
  • Il mio punto di vista è ben diverso, noto che il numero di utenti che stipula contratti con i provider è nettamente inferiore al numero di utenti che effettivamente utilizzano il servizo da loro erogato. Questo è spiegabile dall'utilizzo abusivo di parecchi utenti che si impossessano dei codici di accesso (chissà come) e provocano la saturazione dei modem raggiungendo e superano di gran lunga il rapporto modem/utenti dichiarato dai provider. Quindi PROVIDER svegliatevi a mettere il riconoscitore di numero del chiamante ed utilizzarlo come ulteriore controllo per il "DEAMON" di accesso ad internet. Altrimenti anche quei pochi utenti che pagano si stancheranno di farlo e addio PROVIDERS.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Protozoo
    > Quindi PROVIDER svegliatevi a
    > mettere il riconoscitore di numero del
    > chiamante ed utilizzarlo come ulteriore
    > controllo per il "DEAMON" di accesso ad
    > internet.

    Ma sei proprio sicuro di tutti 'sti furti di username/password degli accessi FLAT ??

    E poi, attenzionissima a legare l'accesso ad UN numero di telefono: il motivo per cui si sceglie il numero verde e' ANCHE (per es. per me) dovuto alla necessita' di usare quell'account da 2 diverse abitazioni, in due diversi distretti telefonici ...
    non+autenticato
  • > Ma sei proprio sicuro di tutti 'sti furti di
    > username/password degli accessi FLAT ??

    Sembra strano anche a me... Non credo sia quella la causa dei problemi di molte flat.

    > E poi, attenzionissima a legare l'accesso ad
    > UN numero di telefono: il motivo per cui si
    > sceglie il numero verde e' ANCHE (per es.
    > per me) dovuto alla necessita' di usare
    > quell'account da 2 diverse abitazioni, in
    > due diversi distretti telefonici ...

    Eatto. Su NGI nella pagina di status da cui controllare chiamate, media di collegamenti, etc. etc. viene visualizzato anche il caller-id di ogni chiamata. Cosi se qualcuno dovesse usare la tua password a sbafo, te ne accorgi subito.

    Cia'
    non+autenticato
  • > > E poi, attenzionissima a legare l'accesso ad
    > > UN numero di telefono: il motivo per cui si
    > > sceglie il numero verde e' ANCHE (per es.
    > > per me) dovuto alla necessita' di usare
    > > quell'account da 2 diverse abitazioni, in
    > > due diversi distretti telefonici ...
    > Eatto. Su NGI nella pagina di status da cui
    > controllare chiamate, media di collegamenti,
    > etc. etc. viene visualizzato anche il
    > caller-id di ogni chiamata. Cosi se qualcuno
    > dovesse usare la tua password a sbafo, te ne
    > accorgi subito.
    > Cia'

    OK!

    Cosi' lo sottoscrivo anche io ! Sorride)
    non+autenticato
  • Devo ovviamente fare le premesse di rito, ovvero non lavoro per NGI, non instasco soldi da loro, etc. etc.
    Sono semplicemente molto soddisfatto del servizio che mi stanno offrendo, e credo sia giusto evidenziarlo.

    Ho usato per un 1 anno (fin quasi a giugno) la Flat ISDN di Wind. E in generale non mi posso lamentare. Le prestazioni non erano incredibili, ma a livello di disponibilità del servizio (occupato, rete ferma, etc.) non mi ha mai creato grossi problemi. Potrei dire una 10ina di giorni al max, in tutto.

    Da 2/3 settimane, dopo aver valutato un po' la situazione, sono passato a NGI. E non posso avere sinceramente nulla da ridire. AUP mi permette di non trovare mai occupato. E non è che non mi permetta di collegarmi più di 6 ore al giorno, se mi serve. Semplicemente, se supero la media ore garantita, so che in ora di punta (diciamo da mezzo giorno alle sei del pomeriggio) POTREI essere sconnesso, per fare MOMENTANEAMENTE posto a qualcun'altro (che avrà sfruttato la connessione meno di me). E posso naturalmente riconnettermi poi. Per quanto mi riguarda il sistema è assolutamente ragionevole.

    Un'altra cosa. Inviterei a fare un giro sui forum di NGI, particolarmente nella sezione che riguarda F4, per vedere quanti sono effettivamente gli utenti che si sono lamentati di brutto di AUP, e che non la digeriscono proprio. Liberissimi, naturalmente: sia di lamentarsi che di non digerire! Quello che mi dispiace un po' è che i classici "4 gatti" siano riusciti a montare in questo forum l'impressione che a NGI il servizio faccia acqua da tutte le parti quanto quello di, ad esempio, Edi&Sons. Per quella che è la mia esperienza, non è assolutamente cosi.
    Ribadisco, date un'occhiata a quanti sono gli utenti totali, e quanti sono quelli che si lamentano.
    E prestate attenzione anche a quanti minuti (si, minuti) passano dalla segnalazione di un problema alla risposta da parte di uno dei "Boss", o del CEO in persona!Sorride
    Quando ho avuto un problema di errata fatturazione con Wind, ho avuto problemi anche solo a farmi passare dalle ignorantissime (in materia, nel senso buono quindi) del Call Center un tecnico o un responsabile: figuriamoci se avessi chiesto di parlare con Chicco Testa!Sorride

    Naturalmente sarebbe giusto fare lo stesso confronto e le stesse valutazioni nei forum degli altri ISP. C'è un solo problema. Quei Forum non ci sono!Sorride

    In conclusione, trovo stupido cercare a tutti i costi di andare a trovare il marcio anche dove non c'è.

    Il tutto, ovviamente, IMHO. E altrettanto ovviamente è derivato dalla mia personale esperienza.
    E notare che credo di non aver usato ne volgarità, ne (troppi) luoghi comuni.

    E magari riflettete solo 5 secondi prima di rispondere che sono qualcun altro, che sto usando un Nick falso, che sono pagato, etc. etc.!Sorride
    Avrete notato che c'è qualcuno affetto ormai da sindrome di persecuzione. Si dice che si sia barricato in casa da giorni. E hai genitori che bussano alla porta cercando di riportarlo alla ragione urla: "Taglia'... non mi avrai!!!!"! Sorride Sorride Sorride

    Ovviamente non sono il Taglia'.

    Saluti a tutti.
    non+autenticato

  • Concordo su ogni punto. Ma il problema non sono le prestazioni o il sistema AUP o la velocità di risposta dell'help desk.
    Il problema è che tutti i primi utenti non sapevano nulla dell'aup, per il semplice motivo che non era contemplato nel contratto, e perchè cmq nei vari post pre-f4 sul forum di ngi, era parso che l' unica cosa che l'utente non avrebbe potuto fare, sarebbe stata l'utilizzo della connessione per fare un server o cmq tenere la connessione accesa senza generare traffico.
    Quindi se sei un nuovo utente, sei fortunato perchè ora il contratto è molto più chiaro in proposito, quindi sai quello che compri e sai a cosa puoi andare incontro.
    Purtroppo noi primi utenti ci aspettavamo un avvicinamento da parte di NGI, per permetterci di rescindere il contratto e riavere i nostri soldi, visto che nei nostri contratti l'aup non era menzionato. In fondo, avrebbero mantenuto intatta la nostra fiducia nei loro confronti, e sicuramente ne avrebbero ricavato anche in termini pubblicitari.
    E' un peccato, visto che come dici tu, il servizio funziona molto bene.


    - Scritto da: Utente F4 soddisfatto
    > Devo ovviamente fare le premesse di rito,
    > ovvero non lavoro per NGI, non instasco
    > soldi da loro, etc. etc.
    > Sono semplicemente molto soddisfatto del
    > servizio che mi stanno offrendo, e credo sia
    > giusto evidenziarlo.
    >
    > Ho usato per un 1 anno (fin quasi a giugno)
    > la Flat ISDN di Wind. E in generale non mi
    > posso lamentare. Le prestazioni non erano
    > incredibili, ma a livello di disponibilità
    > del servizio (occupato, rete ferma, etc.)
    > non mi ha mai creato grossi problemi. Potrei
    > dire una 10ina di giorni al max, in tutto.
    >
    > Da 2/3 settimane, dopo aver valutato un po'
    > la situazione, sono passato a NGI. E non
    > posso avere sinceramente nulla da ridire.
    > AUP mi permette di non trovare mai occupato.
    > E non è che non mi permetta di collegarmi
    > più di 6 ore al giorno, se mi serve.
    > Semplicemente, se supero la media ore
    > garantita, so che in ora di punta (diciamo
    > da mezzo giorno alle sei del pomeriggio)
    > POTREI essere sconnesso, per fare
    > MOMENTANEAMENTE posto a qualcun'altro (che
    > avrà sfruttato la connessione meno di me). E
    > posso naturalmente riconnettermi poi. Per
    > quanto mi riguarda il sistema è
    > assolutamente ragionevole.
    >
    > Un'altra cosa. Inviterei a fare un giro sui
    > forum di NGI, particolarmente nella sezione
    > che riguarda F4, per vedere quanti sono
    > effettivamente gli utenti che si sono
    > lamentati di brutto di AUP, e che non la
    > digeriscono proprio. Liberissimi,
    > naturalmente: sia di lamentarsi che di non
    > digerire! Quello che mi dispiace un po' è
    > che i classici "4 gatti" siano riusciti a
    > montare in questo forum l'impressione che a
    > NGI il servizio faccia acqua da tutte le
    > parti quanto quello di, ad esempio,
    > Edi&Sons. Per quella che è la mia
    > esperienza, non è assolutamente cosi.
    > Ribadisco, date un'occhiata a quanti sono
    > gli utenti totali, e quanti sono quelli che
    > si lamentano.
    > E prestate attenzione anche a quanti minuti
    > (si, minuti) passano dalla segnalazione di
    > un problema alla risposta da parte di uno
    > dei "Boss", o del CEO in persona!Sorride
    > Quando ho avuto un problema di errata
    > fatturazione con Wind, ho avuto problemi
    > anche solo a farmi passare dalle
    > ignorantissime (in materia, nel senso buono
    > quindi) del Call Center un tecnico o un
    > responsabile: figuriamoci se avessi chiesto
    > di parlare con Chicco Testa!Sorride
    >
    > Naturalmente sarebbe giusto fare lo stesso
    > confronto e le stesse valutazioni nei forum
    > degli altri ISP. C'è un solo problema. Quei
    > Forum non ci sono!Sorride
    >
    > In conclusione, trovo stupido cercare a
    > tutti i costi di andare a trovare il marcio
    > anche dove non c'è.
    >
    > Il tutto, ovviamente, IMHO. E altrettanto
    > ovviamente è derivato dalla mia personale
    > esperienza.
    > E notare che credo di non aver usato ne
    > volgarità, ne (troppi) luoghi comuni.
    >
    > E magari riflettete solo 5 secondi prima di
    > rispondere che sono qualcun altro, che sto
    > usando un Nick falso, che sono pagato, etc.
    > etc.!Sorride
    > Avrete notato che c'è qualcuno affetto ormai
    > da sindrome di persecuzione. Si dice che si
    > sia barricato in casa da giorni. E hai
    > genitori che bussano alla porta cercando di
    > riportarlo alla ragione urla: "Taglia'...
    > non mi avrai!!!!"! Sorride Sorride Sorride
    >
    > Ovviamente non sono il Taglia'.
    >
    > Saluti a tutti.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 49 discussioni)