Intel e Compaq alla guerra dei chip

Come annunciato ieri, Compaq si allea ad Intel e parte alla conquista del mercato enterprise contro gli attuali dominatori delle piattaforme RISC/Unix. Il punto della situazione in un'intervista a Compaq Italia

Intel e Compaq alla guerra dei chipRoma - L'annuncio di ieri riguardante l'accordo di Compaq con Intel ha ridisegnato la mappa della guerra fra chip che si gioca nel mercato dei server enterprise. Se fino a pochi anni fa i dominatori di questo settore, che include in ordine di importanza Sun, HP, IBM e Compaq, offrivano ognuno una propria piattaforma proprietaria, nel futuro prossimo una grossa fetta del mercato prima dominato dai server RISC/Unix passerà il testimone alla piattaforma IA-64 di Intel.

Proprio come annunciato lunedì da Compaq, HP unificherà infatti la sua piattaforma a quella IA-64 di Itanium entro i prossimi tre anni. Quello che si viene così a formare è un blocco Intel-HP-Compaq che tenterà di stringere in una morsa gli ultimi due maggiori produttori di CPU RISC: Sun, con UltraSparc, e IBM, con Power.

L'accordo fra Compaq e Intel per la convergenza della piattaforma Alpha verso quella IA-64 non è un fulmine a ciel sereno ma il naturale evolversi di un rapporto fra le due aziende che in passato aveva già portato alla migrazione, dalla divisione Alpha di Compaq a Intel, di risorse umane e tecnologiche.
Una delle tecnologie Alpha che più interessano Intel è quella "symmetric multi-threading" integrata nel protocollo di bus EV8, un progetto a cui Compaq sta ancora lavorando e che permette di incrementare il parallelismo con cui un chip riesce a portare a termine più task contemporaneamente. Una tecnologia che andrà soprattutto supportata dal software e dunque dai compilatori, un'altra area in cui Compaq può vantare un grosso know-how.
Da subito disponibile vi sarà poi il bus EV7, evoluzione della versione 6 correntemente utilizzata da AMD.

I primi effetti della completa convergenza fra piattaforme Alpha e Itanium la si potrà vedere fra due o tre anni, quando Intel rilascerà Madison, il chip che prenderà il posto del successore di Itanium, McKinley, e che per primo mostrerà i frutti di questa partnership strategica e tecnologica fra i due colossi.

Certo per Compaq la transizione da Alpha a IA-64 non sarà indolore e richiederà del tempo, soprattutto per il porting e il testing delle sue attuali piattaforme software: True64, OpenVMS e NonStop Himalaya.

Sun ha più volte deriso l'architettura very long instruction word (VLIW) di Itanium definendola "bizzarra" e sostenendo invece che i suoi chip UltraSparc hanno un roseo futuro: fra i vantaggi citati da Sun c'è l'architettura RISC super collaudata, le elevate prestazioni e la possibilità, da parte dei clienti, di scalare in alto senza necessariamente dover riscrivere tutto il proprio software.

Intel sostiene per contro che l'architettura RISC, nata nei primi anni '80, stia ormai incontrando limiti insuperabili e soprattutto non consente la produzione di chip a basso costo. Con il progetto Itanium, Intel ha invece puntato molto sull'economicità dei chip e sulla possibilità di rendere l'architettura a 64 bit sempre più di massa: un obiettivo che Compaq e HP potranno senz'altro aiutarla a realizzare.
TAG: hw
7 Commenti alla Notizia Intel e Compaq alla guerra dei chip
Ordina
  • Sigh...

    Ho conosciuto le macchine della mitica DEC all'inizio degli anni '90, nei primi anni universitari, dove, dopo una breve esperienza su VAX, "sono" passato al mirabolante Alpha.

    Che tempi... l'OpenVMS era un sistema fantastico (aveva un linguaggio di scripting veramente completo, con caratteristiche che *nix neppure si sogna. C'era anche il concetto di versione dei file, che permetteva di lavorare con assoluta sicurezza)...

    Più tardi sono migrato, seppur a malinquore, a OSF/1 Digital Unix, e lì ho conosciuto la flessibilità di *nix... applicata alla potenza del "cuore" Alpha.

    Cherrobba... l'"Alfy" reggeva benissimo qualcosa come almeno 30 utenti contemporaneamente, dei quali almeno una decina in navigazione con Netscape 3.0 (e qualche fanatico con Mosaic) o "in" Matlab, eseguendo nel frattempo anche le mansioni di dns, pop3, ecc.

    Quando ho letto dell'acquisto della DEC da parte della Compaq, per me è stato come quando si sparse la voce del possibile fallimento della Commodore... ora è esattamente come quando è fallita. Triste((

    Addio, mio buon "vecchio" caro Alpha.

    (scusate questo piccolo sfogo)
    non+autenticato
  • Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    e posso affermare che a parita di configurazione
    sono MOLTO piu' lenti di un assemblato

    povera Intel...


    non+autenticato
  • Ne hai mai visto uno?

    - Scritto da: P.O.W.
    > Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    > e posso affermare che a parita di
    > configurazione
    > sono MOLTO piu' lenti di un assemblato
    >
    > povera Intel...
    >
    >
    non+autenticato

  • Sono veramente dispiaciuto che tu sia imbattuto in un pc con un chip AMD, e così ti vedi costretto
    a gettare fango su tutto quello che è stabile, la velocità non è tutto, vorrei vederti con un server AMD,
    povera AMD

    - Scritto da: CoccoDio
    > Ne hai mai visto uno?
    >
    > - Scritto da: P.O.W.
    > > Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    > > e posso affermare che a parita di
    > > configurazione
    > > sono MOLTO piu' lenti di un assemblato
    > >
    > > povera Intel...
    > >
    > >
    non+autenticato

  • ma sei fulminato?
    i processori alpha sono i piu veloci del mondo!!!!!!!
    i computer compaq che usi tutti i giorni hanno processori intel per quello sono cosi lenti...
    é la fine dell'informatica tecnologica e l'inizio di quella solo commerciale...
    sigh
    addio alpha ci hai servito beneTriste(((
    - Scritto da: P.O.W.
    > Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    > e posso affermare che a parita di
    > configurazione
    > sono MOLTO piu' lenti di un assemblato
    >
    > povera Intel...
    >
    >
    non+autenticato
  • è bello leggere questi messaggi scritti da chi i chip alpha e forse anche Xeon li ha visti sulle pagine di qualche rivista, al massimo, abbiate la decenza di trattenervi.

    - Scritto da: Alakhai
    >
    > ma sei fulminato?
    > i processori alpha sono i piu veloci del
    > mondo!!!!!!!
    > i computer compaq che usi tutti i giorni
    > hanno processori intel per quello sono cosi
    > lenti...
    > é la fine dell'informatica tecnologica e
    > l'inizio di quella solo commerciale...
    > sigh
    > addio alpha ci hai servito beneTriste(((
    > - Scritto da: P.O.W.
    > > Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    > > e posso affermare che a parita di
    > > configurazione
    > > sono MOLTO piu' lenti di un assemblato
    > >
    > > povera Intel...
    > >
    > >
    non+autenticato


  • - Scritto da: P.O.W.
    > Lavoro tutti i giorni su PC compaq
    > e posso affermare che a parita di
    > configurazione
    > sono MOLTO piu' lenti di un assemblato
    >
    > povera Intel...
    >
    >
    che significa "a parità di configurazione"?????
    vuoi dire che se metto gli stessi componenti di un
    PC compaq in un'assemblato quest'ultimo
    va + veloce??? la velocità non la fa mica il cabinet.... suvvia....
    non+autenticato