Bosch, verso l'auto sensitiva

Una panoramica sulle tecnologie di sicurezza nelle automobili sviluppate da Bosch

Roma - In occasione della conferenza stampa "Sistemi di Assistenza alla Guida" tenutasi di recente a Stoccarda, Rainer Kallenbach, di Bosch GmbH, ha tenuto una relazione sulle nuove tecnologie di sicurezza sviluppate da Bosch per le automobili.

"Bosch sta dedicando il massimo impegno all'avvento dell'"auto sensitiva", un'auto che utilizza sensori e sistemi elettronici in grado di riconoscere e di interpretare l'area circostante l'autoveicolo, di cogliere per tempo situazioni pericolose e di poter aiutare il guidatore nelle sue manovre di guida", ha spiegato Kallenbach, che ha poi parlato di sensori video e radar, di un sistema, chiamato CAPS (Combined Active and Safety Systems) che combina tecnologie di sicurezza attive e passive, e del programma eSafety dell'Unione Europea.

La releazione, intitolata "Combined Active and Passive Safety (CAPS): sul cammino verso l'automobile sensitiva", può essere letta qui (in italiano).
TAG: ricerca