Indymedia/ Cortiana: censura troppo facile

Roma - "Sono molto preoccupato da quanto è avvenuto in questi giorni rispetto alla rete di informazione mondiale rappresentato da IndyMedia: non mi riferisco solo alla questione della libertà dell'informazione, che come osservato da Serventi Longhi è messa sotto censura da questo atto, ma da due questioni più profonde: da un lato perché si continua, rispetto all'informazione sul web, a non capire gli strumenti di cui si parla: se su un quotidiano fosse pubblicata una notizia illecita, cosa succede? Forse si sequestrano tutti i numeri pubblicati negli ultimi quattro anni, le rotative, la carta e i computer della redazione? Perché - ed è tutto da dimostrare che ci fossero contenuti illeciti - con IndyMedia è successo proprio questo: alcuni sostengono che la causa del sequestro siano le indagini di Bologna su Nassyria e il vilipendio alla nazione, altri le foto di alcuni poliziotti svizzeri; ma questo giustifica forse il sequestro di quattro anni di lavoro di 21 Paesi diversi? Mi sembra assurdo".

Così si è espresso poco fa il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana, presidente dell'Intergruppo Bicamerale per l'Innovazione Tecnologica, a proposito del sequestro ai danni di Indymedia avvenuto in questi giorni.

"Spero - ha continuato il senatore - che il ministro Stanca sia consapevole della complessità di Internet: è sbagliato dichiarare che il web non è una zona franca, se si usa un cannone per sparare contro una mosca. E mi sembra grave che alcuni esponenti di AN già da mesi rivendicassero il sequestro come una misura necessaria, in barba alla libertà d'espressione e d'informazione. Il Governo deve assolutamente e celermente fare luce su questa vicenda, altrimenti impossibile affermare serenamente che la libertà d'informazione è garantita nei tre Paesi coinvolti. Tanto più visto che i materiali sequestrati contengono filmati su Genova".
TAG: censura
25 Commenti alla Notizia Indymedia/ Cortiana: censura troppo facile
Ordina

  • Tutti... giornali, politici... parlano di censura, oscuramento, chiusura...

    Non è vero!
    Il sito non è mai stato toccato...

    FBI ha sequestrato i contenuti con gli HD (stronzi sì, potevano farne una copia...), ma il dominio è sempre restato sotto il controllo di "indy"....

    Ora, mai sentito parlare di copia di backup???
    E' normale, per qualsiasi evenienza o catastrofe, che degli amministratori si tengano una o più copie di un sito!

    E' solo un opinione, ma non mi piace la superficialità con cui
    viene trattato l'argomento.
    non+autenticato
  • Non è stato specificato ( o forse me lo sono perso )
    Ma chi può negare il fatto che magari l'FBI abbia preso su anche gli HD di backup? ( spesso gli HD di backup sono legati a quelli su cui girano normalmente i dati ... )
    PS: Per me questa rimane censuraA bocca aperta

  • - Scritto da: HostFat
    > Non è stato specificato ( o forse me
    > lo sono perso )
    > Ma chi può negare il fatto che magari
    > l'FBI abbia preso su anche gli HD di backup?
    > ( spesso gli HD di backup sono legati a
    > quelli su cui girano normalmente i dati ...
    > )
    > PS: Per me questa rimane censuraA bocca aperta

    censura?
    a me sembra furto... di HD
    non+autenticato

  • - Scritto da: HostFat
    > Non è stato specificato ( o forse me
    > lo sono perso )
    > Ma chi può negare il fatto che magari
    > l'FBI abbia preso su anche gli HD di backup?
    > ( spesso gli HD di backup sono legati a
    > quelli su cui girano normalmente i dati ...
    > )
    > PS: Per me questa rimane censuraA bocca aperta

    Son d'accordo che si tratti di censura. Cmq dici che le copie di backup magari risiedono sugli stessi hdd sequestrati.
    Rescinderei subito il contratto con un host provider che facesse una cosa simile. I backup si fanno su unità a nastro. Per inciso ripristinare il contenuto di un backup di 300 Gb non è cosa ne semplice ne rapida (ci vuole cmq al max un 3 orette).

    Il problema è che se sequstri gli Hdd da un server poi li devi sostituire. E se sono Hdd SCSI diventa costoso e sicuramente   richiede parecchi giorni (gli ISP tengono di riserva un paio di dischi per tipo ma per costituire un array da 300 Gb in Raid5 (come presumo fossero) ci vogliono 5 dischi).

    non+autenticato
  • ciò mi fa venire in mente una cosa

    la rackspace alla fine ci ha rimesso perché chissà quando vedrà i dischi... e mettiamo che chieda i danni (lo può fare nel caso di condanna) a indymedia?..
  • ma è proprio questo che si contesta!

    poliziotto o magistrato, ti serve la prova della pubblicazione? bene, prendi il MIO hd te lo copi e me lo ridai, anche velocemente

    tutto qui

    adios
  • Ottimi i commenti degli utenti a difesa del valore della civiltà, penso che Indymedia confonda ad arte i concetti di indipendenza ed imparzialità, e non sono il solo...

    ... e comunque ingigantiscono o minimizzano fatti ed opinioni a loro comodo ... altro che paladini della libertà.

    In una parola: ostentazione di pessimo giornalismo.
    non+autenticato
  • Smetti di abbaiare e mordi, non come hai fatto per l'urbana legge.
    Per punizione ti farei sentire tutti i discorsi di Ermete Realacci.
    non+autenticato
  • Si e' capito quali sono le regole base per diventare un buon politico:
    - Non fare niente che possa inficiare la tua carriera (abbaia e non mordere tanto c'e' sempre qualcuno che ti vota abboccando alle tue belle parole)
    - Arrivare sempre a compromessi con tutti per non deludere nessuno.

    Oramai ho perso la speranza.
    non+autenticato

  • > - Arrivare sempre a compromessi con tutti
    > per non deludere nessuno.
    >

    Fare POLITICA vuol dire SCENDERE a compromessi.
    Da sempre.
    Diversamente, è dittatura.

    Studia, poi vai a giocare col PC.
    non+autenticato

  • > > - Arrivare sempre a compromessi con
    > tutti
    > > per non deludere nessuno.
    > >
    >
    > Fare POLITICA vuol dire SCENDERE a
    > compromessi.
    > Da sempre.
    > Diversamente, è dittatura.

    Dipende se si hanno poteri o no.. Per come stanno le cose al momento c'e' pochissima gente che ha il potere effettivo di fare qualcosa e la cara Fiorello non e' sicuramente una di queste.

    > Studia, poi vai a giocare col PC.
    Per tua informazione lavoro come web designer e coder...
    Acido...:\
    non+autenticato
  • vabbuò è stato acido però quello che vuol dire è la politica la fa chi ha il potere di decidere e la fa cercando il compromesso sentendo le istanze delle molteplici parti per cui si deve decidere.. diciamo che ti voleva consigliare di leggere qualche cosa al di fuori del web mastering e del design

    nn te la prendere
  • aggiungo

    evidentemente chi si candida per prendere il potere e non lo ha nell'attualità deve cmq pensare come se avesse il potere, poiché ovviamente chi nn ha il potere nn può assumere nessuna politica ma se devi farti eleggere il minimo è far conoscere le tue idee politiche.. per cui abbai ma non mordi

    (tra parentesi nn me ne frega molto di cortiana..)

    ciao
  • stavo rispondendo la stessa cosa!

    ciao
  • Ai tempi della guerra io non c'ero, ma il clima me lo immagino simile. Tecniche che dovrebbero fare paura anche a chi non ha neppure capito cosa sia Indymedia, qui non si parla di censurare l'informazione ma di censurare e basta.
    Mi fa paura.
    Ma rackspace.... schiavi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma rackspace.... schiavi.

    Certo che sei un gran trollone....
    Che cavolo dovevano fare, barricarsi in sala server ?
    Ma va là.....
    non+autenticato
  • effettivamente rackspace non è tanto colpevole, anche xk è una impresa ovvero stanno lì nn per motivi ideologici ma per far profitto... e nn l'hanno mai nascosto..

  • Il sequestro degli HD di Indymedia non è altro che un' azione intimidatoria contro la libertà di informazione e contro Internet.
    Un' azione deplorevole sotto tutti gli aspetti e degna solo di Stati totalitari e comunque non certo Democratici.
    E' un fatto che deve preoccupare e MOLTO , oltre che a far seriamente riflettere da chi siamo governati per poi prendere le necessarie contromisure per isolare e condannare definitivamente questi comportamenti di deriva dei governi presunti "democratici".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E' un fatto che deve preoccupare e MOLTO ,

    l'unica cosa che mi preoccupa e molto è che ci sia molta gente che crede alle stronzate che scrivono quei "burloni" di indymerd...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E' un fatto che deve preoccupare e
    > MOLTO ,
    >
    > l'unica cosa che mi preoccupa e molto
    > è che ci sia molta gente che crede
    > alle stronzate che scrivono quei "burloni"
    > di indymerd...

    Non sono d'accordo con quello che dici ma lotterò fino alla morte per il tuo diritto di dirlo.

    Una volta erano in tanti a crederci. Il declino della società occidentale che tanti negano è causato da idee come queste che vanno sparendo....
    non+autenticato
  • mi ricordo, lo diceva Voltaire

    l'illuminismo, sembra quasi che ciò che ha fatto crescere l'europa e l'ha fatta arrivare a per es. camere di rappresentanza popolare, libertà di parola, garanzie di difesa dell'imputato, suffragio universale, e tanto altro ben di dioSorride nn sia mai esistita

    mah
  • Da pc-facile:

    Un piccolo gruppo Bits of Freedom ha condotto un piccolo esperimento. Hanno firmato 10 contratti di hosting con 10 provider diversi e su ognuno hanno messo l'identico sito con del materiale preso dai lavori dell'autore olandese Multatuli. Sul sito hanno specificato che l'autore è morto da oltre 100 anni e che le sue opere sono di dominio pubblico già dal 1871.

    Dopodiché hanno finto di appartenere a una ditta che proteggeva i diritti di Multatuli e hanno scritto ai 10 provider da un semplice account di Hotmail chiedendo che questo materiale fosse rimosso.
    Sareste sconvolti nel sapere con che velocità questi siti siano stati rimossi senza neanche verificarne il contenuto. Sette su dieci non hanno battuto ciglio: uno di questi ci ha messo meno di 3 ore! Uno, addritttura, ha inoltrato all'account su Hotmail tutti i dati e tutta la corrispondenza di chi aveva stipulato il contratto.

    ----

    Ciao
    Marco
  • Chissà se funziona anche negli States?

    Facciamo chiudere il sito dell' effebiai !!Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Da ribaltarsi!A bocca storta
    Cmq come per i p2p, chiuso napster ne hanno aperti altri ... si sono evoluti e sono diventati serverless ... e forza di spararci sopra diventeranno anonimi.

    E' questa la stessa via che prima o poi percorrerà anche il web ( o cmq il resto di internet ... ) ?!
  • mizzica

    se nn mi piace un sito allora posso camuffarmi da "detentore di qualche diritto" e farlo chiudere..

    siamo al grottesco, alla distorsione del diritto d'autore (lo ripeto da mesi ormai)