FinanzaOnWeb.it all'asta per un miliardo

Sul sito d'aste Aucland continuano ad apparire le offerte, vietate dalle regole di naming italiane, per vendere domini .it. C'è persino Vende.it a caccia di acquirenti per almeno 150 milioni

FinanzaOnWeb.it all'asta per un miliardoWeb - Le attuali regole di naming dei domini .it, quelle che decidono come registrare i domini e cosa ci si può fare, sembrano proprio stare strette a tanti. Ancora una volta su un sito d'aste, questa volta su Aucland, sono apparse nuove proposte di domini .it, proposte che sono ancora oggi illecite e che potrebbero quindi portare problemi di non poco conto a chi decidesse di fare degli "acquisti".

Le aste dei domini .it comprendono una sfilza di nomi "intriganti" adatti per mettere in piedi una diversificata serie di attività economiche.

Il più "pesante" dei domini .it all'asta in queste ore è FinanzaOnWeb.it, offerto all'asta per un miliardo di lire. Denaro che non potrà mai "girare" perché il mercato dei domini .it è vietato dalle regole di naming formulate dalla Naming Authority italiana.
Ma se FinanzaOnWeb.it non ha ricevuto ancora alcuna offerta, il dominio Vende.it, prezzo base 150 milioni di lire, ha già trovato qualcuno che si è detto pronto a sborsare quella cifra per entrarne in possesso.

Altri domini .it illegalmente all'asta sono Dietanet.it e T-shopping.it (500 milioni), Cesteria.it e Dolceweb.it (50 milioni).
TAG: domini