Paint Shop è di Corel

Il colosso della grafica mostra i muscoli della ripresa e annuncia l'acquisizione di Jasc, produttore di software di grafica e fotoritocco molto popolari

Ottawa (Canada) - C'è aria di festa in queste ore nel quartiere generale di Corel Corporation dopo l'annuncio dell'acquisizione di Jasc Software. Un'operazione con cui Corel vorrebbe dimostrare una ritrovata forza di mercato pari al suo nome, che ha avuto un peso importante nella storia del software.

L'acquisizione è importante non solo perché arriva dopo quattro trimestri finanziari positivi per Corel ma anche perché Jasc non è un produttore qualunque: è tra le altre cose l'azienda che da lunghissimo tempo produce e distribuisce Paint Shop, suite per editing e fotoritocco che da vari anni si è imposta all'attenzione del pubblico mondiale, diffondendosi nelle sue diverse versioni un po' ovunque e rappresentando un'alternativa dai prezzi accessibili ai più blasonati prodotti del settore.

Una delle chiavi per comprendere l'acquisizione sta anche nella flessibilità di Paint Shop per il mercato della fotografia digitale, settore che sta conoscendo una vera e propria esplosione e che spinge molti a cercare in prodotti come Paint Shop gli strumenti per lavorare sulle proprie immagini.
L'acquisizione, di cui non è stato reso noto il valore economico, consentirà quindi a Corel di ampliare la propria offerta e spingersi verso gli utenti domestici e non soltanto verso piccole imprese e professionisti, aggiungendo alle suite da ufficio una gamma completa di prodotti di grafica, editing, illustrazione vettoriale e ritocco. Corel ha infatti intenzione di offrire Paint Shop Pro, Paint Shop Pro Studio e Paint Shop Photo Album come prodotti stand alone, mentre continuerà a fornire il servizio e il supporto ai clienti su scala mondiale con il brand Corel.

Corel ha anche intenzione di sostenere attivamente le nuove iniziative di sviluppo per la linea Paint Shop. Integrando le funzionalità Jasc e quelle Corel, infatti, l'azienda potrebbe nuovamente tentare la via ad una vera concorrenza di quello che rimane pressoché incontrastato software leader del settore: Adobe Photoshop.

La sede centrale di Corel rimarrà a Ottawa in Canada e verrà mantenuta la sede produttiva di Jasc a Minneapolis, per la produzione della gamma Paint Shop. Amish Mehta continuerà a ricoprire il ruolo di Chief Executive Officer di Corel Corporation, mentre alcuni senior manager di Jasc entreranno a far parte del management di Corel.

La promozione dei prodotti di Corel e Jasc passerà ora attraverso una rete di vendita presente in 75 diversi paesi e attraverso una serie di accordi con i produttori del settore, come Dell Computers e Wacom, che spingeranno la diffusione dei nuovi pacchetti.
TAG: mercato
47 Commenti alla Notizia Paint Shop è di Corel
Ordina
  • Oltre al gia' nominato Gimp/WinGimp

    Esiste anche Photofiltre, che nella versione per uso personale e' gratis (o almeno l'ultima volta che l'ho scaricato lo era).


    psp 150 euro con manuale, 120 versione scaricabile.

    secondo me la seconda e' troppo cara, dato che non danno ne manuale ne confezione, farla pagare qualcosa come 50 euro (o anche meno) sarebbe molto meglio e magari venderebbero molto di piu'.

    ciao
  • Pippo wrote:
    > [...] farla pagare qualcosa come 50 euro [...] sarebbe molto
    > meglio e magari venderebbero molto di piu'.

    Per Corel avrebbe senso solo se cosi' vendesse almeno il triplo.
  • Mi pareva che l'articolo parlasse di Paint Shop....
    della Jasc, acquisito dalla Corel.

    Ma vedo che quasi tutti i commenti trattino di Photoshop
    che e' della Adobe.

    Sono io che non capisco o voi avete le idee confuse ?

    ciao a tutti
    clg
    46

  • - Scritto da: clg
    > Mi pareva che l'articolo parlasse di Paint
    > Shop....
    > della Jasc, acquisito dalla Corel.
    >
    > Ma vedo che quasi tutti i commenti trattino
    > di Photoshop
    > che e' della Adobe.
    >
    > Sono io che non capisco o voi avete le idee
    > confuse ?
    Oppure, se su questo forum non si può fare la gara a chi ce l'ha più grosso, più duro, più profumato, ecc. pare non ci si diverta. Triste
    > ciao a tutti
    Ciao.
    non+autenticato
  • Photoshop sarà anche "l'incontrasatato" leader, ma almeno un accenno a The Gimp, mi sembrava doveroso!

    Fan Linux

  • - Scritto da: MisterEmme
    > Photoshop sarà anche
    > "l'incontrasatato" leader, ma almeno un
    > accenno a The Gimp, mi sembrava doveroso!
    >
    > Fan Linux

    Apprezzo Gimp e penso che sia un programma valido per un uso hobbistico, e' molto meglio di tanti programmucoli shareware, ma, mi spiace dirtelo, non e' nemmeno lontanamente accostabile a prodotti come PhotoPaint e Photoshop, ne ha ancora di strada da fare per arrivare a livelli da professionisti.
    non+autenticato
  • > - Scritto da: MisterEmme
    > > Photoshop sarà anche
    > > "l'incontrasatato" leader, ma almeno un
    > > accenno a The Gimp, mi sembrava
    > doveroso!
    > >
    > > Fan Linux
    >
    > Apprezzo Gimp e penso che sia un programma
    > valido per un uso hobbistico,

    evidentemente tu l'hai usato superficialmente e credi
    che riesca a fare solo quelle due o tre funzioni che
    ti vengono naturali senza doverti leggere il manuale.

    >non e' nemmeno
    > lontanamente accostabile a prodotti come
    > PhotoPaint e Photoshop, ne ha ancora di
    > strada da fare per arrivare a livelli da
    > professionisti.

    ripeto, se non conosci il programma puoi anche
    evitare di lanciarti in proclami così solenni del
    tipo "dall'alto della mia esperienza con Gimp"

    Fan Linux

  • > ripeto, se non conosci il programma puoi
    > anche
    > evitare di lanciarti in proclami così
    > solenni del
    > tipo "dall'alto della mia esperienza con
    > Gimp"

    Veramente sono gli stessi sviluppatori ad ammettere che non e' un "photoshop killers"

    http://www.gimp.org/~tml/gimp/win32/

    La realta' e' che e' un ottimo programma per fare Webart e per manipolare le immagini delle fotocamere digitali.
    Ma per gli usi veramente piu' tecnici (per esempio preparare un immagine per la stampa professionale di un cartellone) non c'e' storia.

    D'altra parte e' ovvio che di photoshop si paghi non il programma in se, ma lo SVILUPPO del programma in tutti questi anni per farlo diventare una piattaforma di riferimento per i professionisti del settore.

    Poi sono d'accordo che usare Photoshop per fare delle immagini per un sito web sia come uccidere le mosche a cannonateSorride

    Viva la pluralita' di scelteSorride
    non+autenticato

  • > Ma per gli usi veramente piu' tecnici (per
    > esempio preparare un immagine per la stampa
    > professionale di un cartellone) non c'e'
    > storia.
    Ehm.... per quello ci sarebbe illustrator, oppure Xpress... non di sicuro PSP o Photopaint
    > Viva la pluralita' di scelteSorride
    Appunto... Con la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Ma per gli usi veramente piu' tecnici
    > (per
    > > esempio preparare un immagine per la
    > stampa
    > > professionale di un cartellone) non c'e'
    > > storia.
    > Ehm.... per quello ci sarebbe illustrator,
    > oppure Xpress... non di sicuro PSP o
    > Photopaint

    Scusa ma non sai di che parli. Xpress, Illustrator, e altre applicazioni di grafica vettoriale, NON SONO fatte per manipolare immagini, ma per fare appunto grafica vettoriale. Come puoi preparare un immagine per la stampa usando illustrator o xpress?
    non+autenticato
  • > Poi sono d'accordo che usare Photoshop per
    > fare delle immagini per un sito web sia come
    > uccidere le mosche a cannonateSorride

    Non e' detto, a livelli professionistici photoshop e' ottimo e quasi indispensabile anche per sviluppo web spinto, ma il fatto e' che quando conosci PS benissimo poi lo usi in ogni ambito possibile, inoltre PS ha un programma esterno (ma che viene dato insieme con la licenza) che si chiama Image Ready e che e' uno strumento apposito e formidabile per lo sviluppo web, e' un must per la produttivita', cose che anni fa si facevano a mano col notepad, in javascript, che ti prendevano ore e ore di lavoro, ora sono completamente automatizzate e si eseguono in pochi clic. Certo uno che fa bottoncini, testate, sfondi (e questo gli va benissimo) e' inutile che si compra PS, gli basta un qualsiasi editor grafico base come Gimp e Paint Shop Pro. Ma se uno lavora nella grafica web e cartacea con PS hai una piattaforma unica e valida per tutto quel che riguarda la creazione/manipolazione di immagini.

    non+autenticato
  • > ripeto, se non conosci il programma puoi
    > anche
    > evitare di lanciarti in proclami così
    > solenni del
    > tipo "dall'alto della mia esperienza con
    > Gimp"

    Forse sei tu che non conosci altro che Gimp, perche' se devi lavorare a livelli professionistici non vai piu' in la di una certa soglia.

    Un esempio per tutti: supporto del CMYK, che senza di questo tagli fuori tutto il discorso prestampa e stampa tipografica.

    L'interfaccia e' ridondante, non ergonomica e fa perdere un sacco di tempo mentre ci si lavora.
    non+autenticato
  • Ancora con sta storia che Gimp non supporta la CMYK, che paaalleeeee....

    Ma installatevi la versione 2.0 prima di postare!
    non+autenticato
  • > Apprezzo Gimp e penso che sia un programma
    > valido per un uso hobbistico, e' molto
    > meglio di tanti programmucoli shareware, ma,
    > mi spiace dirtelo, non e' nemmeno
    > lontanamente accostabile a prodotti come
    > PhotoPaint e Photoshop, ne ha ancora di
    > strada da fare per arrivare a livelli da
    > professionisti.
    Che non sia al livello di Photoshop e PhotoPaint é un fatto assodato, però direi che é arrivato al livello di Paint shop pro.
    non+autenticato
  • > Che non sia al livello di Photoshop e
    > PhotoPaint é un fatto assodato,
    > però direi che é arrivato al
    > livello di Paint shop pro.
    Come funzioni _forse_, come usabilità non è nemmeno paragonabile alle prime versioni di PSP. Sia in ambiente win che lin e anche nella versione 2 l'interfaccia è illogica e la gestione dei file integrata molto male. E perchè mi deve salvare quei cavoli di cartelle (nascoste) nel percorso di un file che edito?
    Il problema di GIMP è che è fare le cose base che è complicato, quindi è inadatto ad un hobbista, mentre nelle cose professionali latita (non ci puoi fare delle stampe professionali, punto e basta), in pratica è inutile per entrambe i tipi di utilizzo.
    Il suo UNICO merito è di essere gratuito e di avere costretto le altre aziende ad alzare gli standard delle versioni in bundle e low cost, e non un merito da poco!
    La sua UNICA fortuna (e sfortuna per il mondo open) è che nel mondo open mancano completamente alternative credibili nel suo settore, quindi è LA "scelta".
    non+autenticato
  • Ormai, la più alta speranza di una ditta emergente è di farsi comperare da una compagnia mastodontica. Non più cercare di sfondare e avere successo, quindi diventare lei stessa una ditta mastodontica.
    Con buona pace della concorrenza. Se riesci a fare buoni prodotti e a metterti in concorrenza, prima o poi, salta fuori qualcuno imbottito di soldi, a cui dai fastidio, a comprarti.
    non+autenticato
  • Considerando che poi l'imbottittura di soldi con cui comprano arriva a te, mi vengono in mente destini peggiori...
    non+autenticato
  • Sicuramente!
    Per lo meno hai bel bel po' di soldi e non ti trovi con l'azienda demolita o in bancarotta!
    Tuttavia, questo schema ridimensiona parecchio le ambizioni che una persona può farsi per la propria ditta.
    Senza contare poi che sul mercato ci sarà una scelta di prodotti sempre più ridotta.

    Es. Symantec in concorrenza con Powerquest.
    Finchè esistevano entrambe si poteva sperare che la concorrenza fra le due facesse in modo che le due ditte lavorassero sui propri programmi in modo da essere recirocamente superiore al concorrente (ghost vs. drive image). Ora Powerquest è stata acquistata da Symantec. Chi glielo fa fare alla Symantec di sbattersi per migliorare il proprio prodotto, ora che di concorrenti famosi e noti non ce ne sono più (non ditemi che lo farà per competere con al Paragon!)?
    Può ben farlo per i propri clienti, non lo metto in dubbio, ma la pressione per migliorarsi non è così forte come quando c'è una concorrenza. Per non parlare dei prezzi.
    non+autenticato
  • Probabilmente la versione 9.0 (attuale) sarà l'ultima che potremo installare. In futuro avremo delle suite multifunzione in perfetto stile Corel. Pesanti, piene di cose per tutti i gusti, ... Non so, io sono fermo a PaintShopPro 7.0, già la versione 8 l'ho trovata parecchio pesante (la 9.0 è simile). In assoluto credo che il più snello sia stato il 6.0, in rapporto alle opzioni fornite. Ricordo ancora le versioni iniziali, quando PSP era praticamente solo un prgogrammino per aprire Jpg e Gif!
    186
  • È diventato un programma di fascia più alta, ed è vero, non è più il programma che usi per vedere un'immagine al volo e fare piccole modifiche, il caricamento è diventato più lento anche perché l'hanno reso più modulare. Però il rapporto funzioni/prezzo rimane sempre molto alto.

    Che fine farà con Corel? Mah, se non sono stupidi non lo rovinano, certo che le acquisizioni Corel degli anni passati non hanno fatto una bella fine (in primis WordPerfect, Quattro Pro e Paradox), ma l'azienda dopo il fallito merger Corel-Borland e il rinnovamento del management un po' è cambiata, speriamo bene...

  • - Scritto da: army
    > Probabilmente la versione 9.0 (attuale)
    > sarà l'ultima che potremo installare.
    > In futuro avremo delle suite
    > multifunzione in perfetto stile Corel.
    > Pesanti, piene di cose per tutti i gusti,
    > ... Non so, io sono fermo a PaintShopPro
    > 7.0, già la versione 8 l'ho trovata
    > parecchio pesante (la 9.0 è simile).
    > In assoluto credo che il più snello
    > sia stato il 6.0, in rapporto alle opzioni
    > fornite. Ricordo ancora le versioni
    > iniziali, quando PSP era praticamente solo
    > un prgogrammino per aprire Jpg e Gif!
    Anch'io sono fermo alla 7!
    non+autenticato
  • Io quest'estate ho comprato la 8 online direttamente da loro in America, l'ho pagata meno che in Italia, è originale, e un paio di settimane fa, mi è arrivata la 9 (boxed of course) aggratisss!!!
    non+autenticato
  • > Io quest'estate ho comprato la 8 online
    > direttamente da loro in America, l'ho pagata
    > meno che in Italia, è originale, e un
    > paio di settimane fa, mi è arrivata
    > la 9 (boxed of course) aggratisss!!!

    Puoi darmi qualche informazione in più? Io ho fatto l'aggiornamento alla 8 pochi mesi fa - e anche questo costa la metà che in Italia - ma non ho visto sul sito informazioni del genere.
  • Ciao Army,
    la ricerca e sviluppo su PSP verra' continuata, il software continuera' a vivere nella versione stand alone, come oggi!
    Cordiali saluti
    Simona Prisco
    Corel Italian Branch
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)