In arrivo i nuovi Apple iMac?

Accanto ai nuovi computer si mormora che arriveranno anche tastiere e mouse wireless ridisegnati per soddisfare chi vuole star comodo. Qualcuno parla addirittura di MacOSX

Web - Si dice, si mormora, che in occasione del MacWorld Expo di luglio Apple voglia lanciare nuove versioni aggiornate e potenziate del suo fortunatissimo iMac, il computer all-in-one fenomeno delle vendite in tutto il mondo.

Secondo alcune indiscrezioni, Apple sta spingendo i rivenditori a svuotare i magazzini e sta ripulendo i propri inventari. Secondo CNET, che ha ripreso notizie provenienti da Morgan Stanley e Gerard Klauer Mattison, questo sarebbe un segno chiaro di quanto sta per accadere. Altri "segni" che inducono a ritenere in arrivo una nuova generazione di iMac, sono le offerte speciali che vanno proliferando negli States e una certa qual riduzione dei prezzi...

Va detto che Apple, nota per riuscire a tenere segreti i propri progetti più rilevanti, ha in passato già utilizzato più volte il MacWorld di New York per lanciare i suoi gioielli. L'anno scorso fu l'occasione per Steve Jobs, deus ex machina dell'azienda, di lanciare il portatile iBook e la tecnologia wireless di Airport.
Tra le novità di cui si chiacchiera parecchio in rete c'è il design delle interfacce. In particolare pare che Apple sia (finalmente) orientata a produrre schermi più grandi, fino a 17 pollici, tastiere meno "compresse" e mouse più ergonomici. Tutti elementi peraltro richiesti a gran voce dalle tonnellate di fan entusiasti dell'iMac.

Alcune indiscrezioni raccolte da ZDNet parlano di versioni ergonomiche di mouse senza pulsanti e di tastiere dotate di function keys non presenti nelle edizioni attuali. Il nuovo mouse standard pare sarà un topo ovale, compatto ma ancora piccolo rispetto ad altri mouse in circolazione (circa 3/4 di Microsoft Intellimouse). Pare anche che sfrutterà, per il puntamento, le tecnologie ottiche che consentono di rimpiazzare la tradizionale pallina, seguendo le orme proprio di Microsoft e della sua tecnologia IntelliEye.

L'eliminazione del pulsante del mouse, raccontano le voci, trasformerebbe lo strumento di puntamento in un grande pulsante a sua volta, con click simulati da certi movimenti del device. Alcuni danno per certo il fatto che sia mouse che tastiera saranno wireless.

Qualcuno spera anche che MacWorld sia l'occasione per Apple per distribuire la preannunciata "public beta" del suo MacOSX, il nuovo sistemone operativo dell'azienda di cui si parla moltissimo da mesi. La versione definita di MacOSX non si attende prima del prossimo gennaio.
TAG: apple