Intel accelera sul Pentium 4

Fa trapelare i prezzi del nuovo processore e cambia drasticamente la produzione della fabbrica israeliana che dovrà mollare tutto e dedicarsi solo ai Willamette. Pentium III abbandonati a sé stessi?

Web - Intel ha deciso di imprimere una drastica accelerazione ai propri piani di sviluppo e commercializzazione di Willamette, oggi meglio noto come Pentium 4, il nuovo processore dell'azienda di cui si parla ormai da qualche tempo.

Il primo segnale forte e chiaro della "svolta" è l'ordine impresso a Fab 18, imponente fabbrica di Intel in Israele, che dovrà arrivare entro sei settimane ad una produzione standard di 5mila wafer per Pentium 4, ognuno dei quali pronto a "sostenere" la produzione di 200 nuovi processori. Fab 18 si occuperà solo di questo e accantonerà la produzione dei Coppermine (Pentium III), partita ad inizio di aprile e pensata per coprire il ritardo di produzione che, peraltro, persiste.

L'altro segno di accelerazione sui Pentium 4 è l'annuncio dei prezzi previsti per i nuovi processori (per pacchetti da mille pezzi) che debutteranno a settembre.
I Pentium 4 a 1.3 GHz costeranno 795 dollari mentre a 895 dollari verranno lanciati quelli a 1.4 GHz. Già per novembre si attende comunque un calo di un centinaio di dollari per entrambi i processori.