Cannonate nella guerra mobile del GHz

Intel e AMD spostano la loro sfida per il GHz sulle CPU mobile, una fascia di processori che ancora deve tagliare il mitico traguardo. Ancora una volta, AMD potrebbe colpire per prima

Roma - Dopo aver raggiunto l'Everest delle frequenze di clock nella fascia dei processori desktop, Intel e AMD riaprono la sfida sul GHz nella fascia delle CPU mobile. Qui il GHz di clock non è atteso prima del prossimo anno, tuttavia mentre Intel nella sua roadmap ne ha previsto l'arrivo per il secondo trimestre del 2001, AMD sembra pronta a raggiungere l'ambito traguardo entro la fine del primo trimestre dello stesso anno.

Intel affiderà le sue nuove CPU mobile da 1 GHz ed oltre ad un nuovo core chiamato Tualatin, fabbricato con processo da 0,13 micron. Nel frattempo anche i Celeron mobile subiranno qualche aggiornamento teso a migliorarne lo smaltimento del calore all'interno del package e ad abbassarne i consumi grazie all'implementazione della tecnologia SpeedStep.

Anche AMD sembra aver deciso di estendere la sua tecnologia per la gestione dei consumi, PowerNow, a tutti i suoi prossimi modelli di CPU per notebook.
Dopo l'Athlon Mobile ad 1 GHz, previsto come si è detto per il primo trimestre del 2001, il passo più importante di AMD avverrà durante il terzo trimestre del prossimo anno, quando lancerà una nuova linea di CPU Duron per notebook in grado di fare concorrenza ai Celeron mobile di Intel.

Naturalmente i due litiganti dovranno continuare a tenere un occhio puntato su Transmeta, anch'essa al lavoro per raggiungere, in tempo per la festa, i fatidici 1.000 MHz di clock.