Videogame vietato ai minori di 18 anni

Per il Canada è una prima assoluta: Soldier of Fortune potrà essere commercializzato solo da distributori autorizzati a diffondere materiale adulto. Violenza al centro?

Toronto (Canada) - Non è la prima volta che un videogioco viene posto sotto accusa e censurato ma per il Canada si tratta di una prima assoluta: Soldier of Fortune potrà essere commercializzato solo da distributori autorizzati a diffondere materiale adulto.

La decisione di bollare il videogame come materiale destinato esclusivamente agli adulti è stata presa da una commissione della regione della British Columbia secondo cui la violenza del game è eccessiva. La direttrice della Commissione, Mary-Louise McCausland, ha affermato che "va considerato alla stregua di un film adulto perché dipinge violenze contro uomini e animali in modo brutale, realistico ed esplicito. A seconda dell'arma utilizzata, chi gioca può fingere una violenza tremenda che comprende gli orrori dello squartamento, della decapitazione, della tortura e del mandare a fuoco il corpo delle vittime".

La decisione della Commissione, alla quale produttori e distributori potranno decidere di appellarsi, significa che chi vorrà diffondere il gioco dovrà avere la licenza normalmente assegnata a chi si occupa di commercio di materiale adulto. Ancora non è certo se la Beamscope Canada deciderà di ricorrere contro la decisione.