Caldera: GNU, libertà senza controllo

In concomitanza con l'annuncio del rilascio delle versione free del suo OS, Caldera critica il modello di licenza GNU GPL per il business

Orem (USA) - Dopo i clamori suscitati nella comunità open source dal nuovo modello di licenza adottato da Caldera con il suo nuovo OpenLinux, l'azienda sembra ora volersi "far perdonare" rilasciando gratuitamente, a partire dalla prossima settimana, le immagini ISO di OpenLinux.

Le immagini saranno disponibili, insieme ai pacchetti RPM e SRPM, di entrambe le versioni di OpenLinux 3.1, la Workstation e la Server, e potranno essere utilizzate gratuitamente per scopi non commerciali.

Caldera sembra essersi molto risentita dei commenti che qualche giorno fa utenti e media hanno fatto circa la sua scelta di passare, con la nuova versione di OpenLinux, ad un modello di licenza per singola postazione. L'azienda sostiene infatti che utenti non commerciali e sviluppatori potranno continuare a valutare il prodotto gratuitamente, risparmiando dunque i 59$ della licenza.
Di certo Caldera non è stata molto rapida nel chiarire la situazione, visto che ha rilasciato un comunicato stampa ben 24 ore dopo l'annuncio di OpenLinux 3.1, e comunque rimane il fatto che è la prima volta che un modello di licenza "per postazione" viene introdotto nel mondo open source.

"Fare sì che i nostri prodotti Linux siano disponibili gratuitamente per il download è sempre stato parte della nostra politica", ha commentato in via non ufficiale Porter Olsen, capo del supporto tecnico di Caldera. "E' stata una sfortuna quella di non essere riusciti a rendere disponibili questi download al tempo in cui sono stati annunciati i prodotti".

In merito alla questione delle licenze open source, pochi giorni fa Ransom Love, CEO di Caldera, ha dichiarato, come aveva già fatto in precedenza, che la GPL non è la soluzione migliore per crescere e fare business.

"Noi daremo di nuovo la tecnologia a GNU - ha dichiarato Love - ma la capacità di far pagare è l'unico modo per portare Linux nel back office del mercato enterprise. La libertà senza alcun controllo non è buona. La costituzione diede agli Stati Uniti l'equilibrio, ed essi prosperarono: è quello che noi oggi abbiamo bisogno di fare con l'open source dandogli delle linee guida. GNU non è mai stato pensato per essere un modello di business, ma solo un modello di sviluppo".
21 Commenti alla Notizia Caldera: GNU, libertà senza controllo
Ordina
  • ah beh....

    e allora...
    abbasso la liberta !
    non+autenticato
  • > come da titolo

    quella e' l'anarchia....
    la liberta' e' un insieme di regole GIUSTE che permettano a chiunque di essere se stesso, senza dar fastidio agli altri...
    secondo te si puo' essere liberi di rubare ?
    o di uccidere?

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: un deluso dell'acquisto
    > come da titolo


    Allora io vengo li' e ti piazzo una pallottola in mezzo agli occhi. Liberta', no?
    non+autenticato
  • La poverina continuando con questa politica si sta rovinando la piazza. Hanno provato un annuncio shock e poi visto lo sgomento hanno fatto retromarcia. Tra breve la vedremo solo nei negozi e non piu' nelle riviste.
    Chi vuole comprare Caldera a pagamento se e' disponibile un'altra versione di linux gratuita?
    Se proprio la Caldera vuole fare bussiness di questo tipo utilizzi BSD.
    non+autenticato


  • - Scritto da: rude
    > La poverina continuando con questa politica
    > si sta rovinando la piazza. Hanno provato un
    > annuncio shock e poi visto lo sgomento hanno
    > fatto retromarcia. Tra breve la vedremo solo
    > nei negozi e non piu' nelle riviste.
    > Chi vuole comprare Caldera a pagamento se e'
    > disponibile un'altra versione di linux
    > gratuita?
    > Se proprio la Caldera vuole fare bussiness
    > di questo tipo utilizzi BSD.

    Mmmm e' da un po' che caldera fa cose strane, credo che gli abbia fatto male l'iniezione di soldi ricevuta da redmond per non andare oltre con la causa legale in merito al DOS.

    Suppongo che dopo gli introiti ha cambiato la dirigenza mettendo dei manager che forse sono anche dei buoni manager ma non hanno capito su quale modello di "business" si basava la clientela tipo di Caldera...
    non+autenticato

  • concordo appieno
    penso che magari le intenzioni erano buone , ma non si è ASSOLUTAMENTE tenuto conto del tipo di clientela
    una edlle forze di linux è nel fatto di lasciare liberta' (e gratuita' ) agli utilizzatori e ricevere FEDELTA'

    piu' si cerca di ingabbiare,limitare una persona (clinti compresi ) piu' questi tenderanno a scappare ottenendo cosi l'effetto opposto


    ciauz
    - Scritto da: randomaze
    >
    >
    > - Scritto da: rude
    > > La poverina continuando con questa
    > politica
    > > si sta rovinando la piazza. Hanno provato
    > un
    > > annuncio shock e poi visto lo sgomento
    > hanno
    > > fatto retromarcia. Tra breve la vedremo
    > solo
    > > nei negozi e non piu' nelle riviste.
    > > Chi vuole comprare Caldera a pagamento se
    > e'
    > > disponibile un'altra versione di linux
    > > gratuita?
    > > Se proprio la Caldera vuole fare bussiness
    > > di questo tipo utilizzi BSD.
    >
    > Mmmm e' da un po' che caldera fa cose
    > strane, credo che gli abbia fatto male
    > l'iniezione di soldi ricevuta da redmond per
    > non andare oltre con la causa legale in
    > merito al DOS.
    >
    > Suppongo che dopo gli introiti ha cambiato
    > la dirigenza mettendo dei manager che forse
    > sono anche dei buoni manager ma non hanno
    > capito su quale modello di "business" si
    > basava la clientela tipo di Caldera...
    non+autenticato

  • ...avrei trovato molti più messaggi in questo forum.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lisucks
    >
    > ...avrei trovato molti più messaggi in
    > questo forum.

    Infatti, mancano i messaggi di quei dementi che dicono Bill e' grande, Bill e' perfetto, Bill e' il salvatore ...
    non+autenticato

  • > > ...avrei trovato molti più messaggi in
    > > questo forum.
    >
    > Infatti, mancano i messaggi di quei dementi
    > che dicono Bill e' grande, Bill e' perfetto,
    > Bill e' il salvatore ...

    cvdSorride))))))))))))))
    non+autenticato
  • .. che non ha mai collaborato appieno col mondo open-source. Lo ha SOLO sfruttato

    c'è red hat, suse, mandrake...
    e ci sarà _sempre_ debian.

    chi vuole autoridursi la LIBERTA' si accomodi

    non+autenticato
  • Finchè ti arriveranno le batoste anche da quella parte. Non perdere tempo a rispondermi, vedrai...

    - Scritto da: zap
    > .. che non ha mai collaborato appieno col
    > mondo open-source. Lo ha SOLO sfruttato
    >
    > c'è red hat, suse, mandrake...
    > e ci sarà _sempre_ debian.
    >
    > chi vuole autoridursi la LIBERTA' si accomodi
    >
    non+autenticato


  • - Scritto da: Lemon
    > Finchè ti arriveranno le batoste anche da
    > quella parte.

    per ora la batosta l'ha presa caldera, che ha fatto dietro front.

    per me la pietra di paragone è debian. Finchè esistono distribuzioni completamente libere come debian l'open source ha un futuro.

    comunque questa vicenda dimostra che nel mondo open source ESISTE la concorrenza, e l'utente CONTA e molto.

    > Non perdere tempo a
    > rispondermi, vedrai...

    scusa ti ho risposto.. peccato..


    non+autenticato
  • ma che palle! tutti con questa ossessione del controllo totale alla Grande Fratello.
    GNU è libera, punto e stop.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)