KIllustrator mette in ombra Illustrator?

Il software open source KIllustrator si è fatto un nemico scomodo, Adobe, produttore di Illustrator. Conflitto di nome e...

Web - Pare che Adobe, la più grande azienda americana di software per PC dopo Microsoft, si senta minacciata da un software open source: KIllustrator.

L'applicativo fa parte della suite per l'ufficio KOffice e, sebbene il progetto venga portato avanti da diversi sviluppatori, la proprietà intellettuale del software è di Kai-Uwe Sattler, un dipendente dell'università tedesca di Magdeburgo.

Secondo quanto riportato dal quotidiano tedesco Heise-Online, Adobe, attraverso uno studio legale specializzato nella tutela di marchi e brevetti, avrebbe intimato a Sattler di cessare immediatamente la distribuzione del proprio programma e di pagare, come risarcimento ad Adobe, una somma di 4686 marchi tedeschi, oltre 4,5 milioni di lire.
Il risarcimento dovrebbe coprire i danni derivanti dalla "pubblicità" di KIllustrator, un software che secondo i legali di Adobe violerebbe il marchio di Illustrator, il noto software di disegno vettoriale di Adobe.

"L'uso di termini generici e qualificativi come 'explorer', 'illustrator', 'word' e 'paint' non sono dunque liberi per tutti?", si commenta all'interno di una notizia riportata da Slashdot. "Nessuno ha chiamato il programma Kadobe!".

Dal canto suo Sattler sembra disposto a cambiare nome al proprio software, ma si rifiuta di pagare un risarcimento danni che, a suo modo di vedere, non sussiste. Sattler si domanda perché Adobe non lo abbia avvertito prima e non gli abbia semplicemente domandato, in passato, di cambiare nome al suo prodotto.

Il rischio di intraprendere le vie legali è che, in caso di soccombenza, Settler potrebbe essere multato di una cifra 400 volte maggiore di quella attualmente richiesta dai legali di Adobe.
49 Commenti alla Notizia KIllustrator mette in ombra Illustrator?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)