Nuovo browser bloccatutto antitutto

Niente di nuovo ma forte integrazione dei servizi che bloccano la pubblicità, le finestre pop-up, i filtri porno e via dicendo

Web - Si chiama ActivatorDesk, è stato rilasciato lo scorso venerdì e si propone come un programmone-browser capace di filtrare i contenuti web, eliminare la pubblicità indesiderata, creare un webbino proprietario e via dicendo.

Nulla di nuovissimo, ma ActivatorDesk si sta conquistando le pagine dei giornali specializzati perché sembra integrare in un unico "organismo informatico" da piazzare su Windows, e solo su Windows, le capacità finora "disperse" su strumenti diversi.

Il "browser", come viene definito dai suoi autori, consente di infilare le applicazioni che si usano di più in una interfaccia web che si "stende" sopra Windows e dalla quale è possibile lanciare le applicazioni, come si lanciano i siti nei "preferiti" di Internet Explorer. I suoi produttori sostengono che velocizza l'uso di Windows e delle altre applicazioni, compresa la visualizzazione delle pagine web.
Sul piano sicurezza, ActivatorDesk offre funzionalità di controllo contro i software spyware, quelli che inviano alla casa-madre dati sull'utente, sul suo sistema, sulla sua navigazione o peggio. Ma offre anche controllo sull'apparizione di banner pubblicitari, di finestre pop-up o di tecnologie di tracking, dal cookie in su.

ActivatorDesk punta anche sulla possibilità di creare skin e personalizzazioni grafiche per Windows, compresi temi e screensaver. Con alcune configurazioni, le aziende potrebbero impedire l'uso di certe applicazioni o di certi siti da parte dei propri dipendenti.

Sono anche previste funzionalità di gestione dei corsi online e, soprattutto, dei filtri internet, quelli pensati per impedire la navigazione su determinati siti, in particolare quelli a contenuto adulto. Un risultato che ActivatorDesk cerca di ottenere sia con filtri standard, simili a quelli di altri software del genere, che con la lista dei siti sicuri. Configurando il browser, infatti, si può impedire la navigazione su un sito che non sia compreso nei 16mila elencati dalla lista dell'azienda...

Il tutto è corredato da capacità di gestione dei servizi ASP via internet e di sicurezza della connettività.

Naturalmente è anche possibile scegliere diversi profili di utilizzo, sicurezza e filtri a seconda dell'utente che accede al sistema, con password diverse.

Per commercializzare questo monster, i produttori hanno fatto ricorso a quello che definiscono "nagware". In pratica, gli utenti dopo 30 giorni di utilizzo verranno indirizzati al sito dell'azienda ogni 10 siti visti. Dopo 90 giorni, il reindirizzamento forzato sarà di una volta ogni 3 siti visti. Una metodologia che gli autori sperano si traduca nel desiderio dell'utente di pagare 25 dollari per usare il sistema.
TAG: censura
14 Commenti alla Notizia Nuovo browser bloccatutto antitutto
Ordina
  • Se microsoft mi leva la "pubblicità indesiderata" dalla quale io guadagno:

    1) Li denuncio
    2) Partono sassaiole notturne ai negozi che espongono marchi microsoft
    non+autenticato


  • - Scritto da: ciao2008
    > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > indesiderata" dalla quale io guadagno:
    >
    > 1) Li denuncio
    > 2) Partono sassaiole notturne ai negozi che
    > espongono marchi microsoft

    E la mia non è una battuta, le sassaiole arrivano.
    non+autenticato
  • Manco per idea la metto, l'email allora.
    Però sai una cosa? Se trovo fisicamente uno di
    quelli che fanno pubblicità indesiderata lo
    prendo a sassate... altro che i negozi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciao2008
    > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > indesiderata" dalla quale io guadagno:

    activedesk non è un prodotto ms
    non+autenticato


  • - Scritto da: ciao2008
    > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > indesiderata" dalla quale io guadagno:
    >
    > 1) Li denuncio
    > 2) Partono sassaiole notturne ai negozi che
    > espongono marchi microsoft

    Una volta tanto M$ non c'entra!
    prendi a sassate gli uffici R. Lee Heath
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciao2008
    > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > indesiderata" dalla quale io guadagno:

    a parte che non è M$, io uso un ad-blocker e le vostre inutili pubblicità rimangono sui vostri server 8-PPPPPPP

    non+autenticato


  • - Scritto da: Luc
    > a parte che non è M$, io uso un ad-blocker e
    > le vostre inutili pubblicità rimangono sui
    > vostri server 8-PPPPPPP
    >

    Ricordatene quando dovrai pagae per avere accesso ai tuoi sitipreferiti
    Con la lingua fuorippp
    non+autenticato


  • - Scritto da: Luc
    > - Scritto da: ciao2008
    > > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > > indesiderata" dalla quale io guadagno:
    >
    > a parte che non è M$, io uso un ad-blocker e
    > le vostre inutili pubblicità rimangono sui
    > vostri server 8-PPPPPPP
    >

    Se io fossi uno con dei soldi li avrei già denunciati per plagio. Stanno progressivamente togliendo la possibilità di guadagnare ai piccoli webmaster, e questo lo fanno tramite TERZI.

    Voi COGLIONI VI FATE PLAGIARE DA M$. Chi dice che quella è inutile pubblicità ..... ?? Degli incapaci che non la sanno usare.

    Io appena ho un pelo di soldi in più passo a MacOs

    non+autenticato
  • hai mai provato a cercarti un lavoro?
    uno vero intendo...
    cmq anchio uso un ad-blocker e funziona che è una meraviglia
    anzi, lo consiglio a tutti..
    almeno x un pò ci leveremo dai coglioni gli idioti come te

    bye bye

    - Scritto da: ciao2008
    >
    >
    > - Scritto da: Luc
    > > - Scritto da: ciao2008
    > > > Se microsoft mi leva la "pubblicità
    > > > indesiderata" dalla quale io guadagno:
    > >
    > > a parte che non è M$, io uso un
    > ad-blocker e
    > > le vostre inutili pubblicità rimangono sui
    > > vostri server 8-PPPPPPP
    > >
    >
    > Se io fossi uno con dei soldi li avrei già
    > denunciati per plagio. Stanno
    > progressivamente togliendo la possibilità di
    > guadagnare ai piccoli webmaster, e questo lo
    > fanno tramite TERZI.
    >
    > Voi COGLIONI VI FATE PLAGIARE DA M$. Chi
    > dice che quella è inutile pubblicità .....
    > ?? Degli incapaci che non la sanno usare.
    >
    > Io appena ho un pelo di soldi in più passo a
    > MacOs
    >
    non+autenticato
  • - Scritto da: ciao2008
    Stanno
    > progressivamente togliendo la possibilità di
    > guadagnare ai piccoli webmaster, e questo lo
    > fanno tramite TERZI.

    WebMaster??? Ma vai a lavurà, barbun...

    non+autenticato
  • - Scritto da: ciao2008
    >
    > Io appena ho un pelo di soldi in più passo a
    > MacOs
    >

    ... io sono un utente Apple e mi dissocio dai vaneggiamenti di questo qui!

    Sorride

    Ciao
    non+autenticato
  • ...un browser che non mostra la pubblicita`...
    Ma fatemi il piacere....

    Sicuramente esisteranno dei banner che
    passeranno; perche` qui si sta parlando
    di un miscuglio strano tra un software
    di filtraggio pacchetti e di una
    interfaccia che si "sovrappone" al browser.

    Un software che impedisce di visualizzare
    i contenuti di alcuni siti con quali
    criteri sceglie i siti da "censurare" ?

    L'idea cmq e` vecchissima.
    Senza dover cambiare browser, e`sufficiente
    chiamare questo programmillo qui:
    http://www.junkbuster.com/ijb.html

    ed impostare nel browser che si sta usando
    un proxy su localhost su porta 8000.
    Al resto ci pensa JunkBuster.

    Pero`con JunkBuster CRIBBIO e`l'utente che
    decide quali contenuti tagliare fuori.
    _____________________
    Non e`che sto coso bloccatutto, fatto da
    americani, ad esempio, blocchi i siti
    scomodi politicamente???????????????????

    Pino Silvestre
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pino Silvestre
    > ...un browser che non mostra la
    > pubblicita`...
    > Ma fatemi il piacere....
    >
    > Sicuramente esisteranno dei banner che
    > passeranno; perche` qui si sta parlando
    > di un miscuglio strano tra un software
    > di filtraggio pacchetti e di una
    > interfaccia che si "sovrappone" al browser.
    >
    > Un software che impedisce di visualizzare
    > i contenuti di alcuni siti con quali
    > criteri sceglie i siti da "censurare" ?
    >
    > L'idea cmq e` vecchissima.
    > Senza dover cambiare browser, e`sufficiente
    > chiamare questo programmillo qui:
    > http://www.junkbuster.com/ijb.html
    >
    > ed impostare nel browser che si sta usando
    > un proxy su localhost su porta 8000.
    > Al resto ci pensa JunkBuster.
    >
    > Pero`con JunkBuster CRIBBIO e`l'utente che
    > decide quali contenuti tagliare fuori.
    > _____________________
    > Non e`che sto coso bloccatutto, fatto da
    > americani, ad esempio, blocchi i siti
    > scomodi politicamente???????????????????
    >
    > Pino Silvestre

    oppure si può usare WebWasher (freeware) invece di andare ad acquistare sto strano super-browser
    non+autenticato