Editoriale 23/7/00

La sicurezza diviene un tema semrpe più centrale anche in ambito home. Un mercato in espansione che potrebbe presto esplodere grazie alla diffusione esponenziale di Internet nella case

Se fino a ieri si parlava di sicurezza di rete solo in ambito aziendale, oggi questo tema appare molto caldo anche per quanto riguarda gli utenti privati, quelli che utilizzano Internet da casa, magari attraverso una connessione permanente.
Considerando che la Rete diverrà, presto o tardi, il fulcro della vita lavorativa, sociale e culturale di moltissime persone e di interi nuclei familiari, è facile comprendere l?importanza sempre più stringente di proteggere, oltre alle transizioni che avvengono sulla rete, anche i dati presenti sul PC degli utenti da cracker, ladri informatici, spioni, virus e chi per loro.
I primi segni di questa tendenza sono già visibili dando uno sguardo alle numerose suite per la sicurezza in ambito familiare rilasciate da produttori noti e meno noti. Ma questo non è che un primissimo gradino verso strumenti che dovranno necessariamente essere, nel contempo, sofisticati e facili da utilizzare: sofisticati nella tecnologia, facili nel funzionamento.
Funzionalità essenziale di questi software dovrà essere il sistema di auto-aggiornamento, quanto più intelligente e trasparente possibile, in grado di scaricare autonomamente dalla rete solo il necessario e senza richiedere alcun intervento da parte dell?utente. La frequenza degli aggiornamenti sarà fondamentale per mantenere efficiente tutto l?apparato di scurezza e tappare eventuali falle trovate in quel particolare software, identificare nuovi virus o fermare determinate forme di attacco.
Questi ?cani da guardia? digitali potrebbero anche preoccuparsi di tenere informato l?utente su tutte le nuove vulnerabilità trovate nei principali software e scaricare le relative patch non appena disponibili.
Questo mercato sarà senz?altro un bel business per le case di software di sicurezza, fra cui quelle di antivirus che faranno evolvere progressivamente i loro prodotti o si alleeranno con altre firme per dar vita a suite omnicomprensive.
Alessandro Del Rosso
TAG: sicurezza