Web-lotterie: 550 miliardi di pagine Web

Un nuovo studio sulle dimensioni del World Wide Web dichiara che le pagine on-line sarebbero ben 550 miliardi, contro il miliardo di documenti indicizzato dai motori di ricerca. Matematica o Web-lotteria?

Web-lotterie: 550 miliardi di pagine WebSan Francisco (USA) - Un giorno sì e uno no le società di sondaggi propinano al mondo le loro rigorose analisi sulle dimensioni del Web. Neanche un mese fa la cifra più alta risultava essere di poco più di 2 miliardi di pagine, mentre oggi un nuovo rapporto di ben 42 cartelle, stilato dalla BrightPlanet, sostiene che in realtà i documenti on-line sarebbero circa 550 miliardi.

Non è ben chiaro se si stia giocando a chi la spara più grossa oppure se ci si attenga ai rigorosi canoni della scienza: fatto sta che ogni volta, come in questo caso, si pubblicizza un software che sarebbe in grado di sondare tutto il Web, anche quello che fino ad oggi sarebbe rimasto, chissà perchè, celato dietro a qualche muro invisibile.

Sempre secondo BrightPlanet, Internet sarebbe dunque 500 volte più grande di quello che si credeva fino ad oggi e che quei poveri macinini dei motori di ricerca sono finora riusciti a "catturare". Sembra proprio che le attuali tecnologie per esplorare il Web in tutta la sua profondità non valgano nulla.
Brightpanel sembra però conoscere il modo di tirare fuori il coniglio dal cilindro: con il suo nuovo motore denominato LexiBot da oggi le ricerche sul Web potranno essere estese anche all'altra faccia del Web, quella non illuminata dal Sole. Unico neo: una ricerca con LexiBot richiede in media 15-20 minuti di tempo, ma può impiegare anche fino a 90 minuti. Oltre alla pazienza, le aziende che si vorranno avvantaggiare con il super ragno di BrightPlanet dovranno tirare fuori anche 90$, il prezzo richiesto per il software.

E c'è chi dice che la Web-lotteria sia più fruttuosa del lotto.
TAG: mondo