Aumentano di prezzo le CPU?

Diversi analisti sembrano concordi sul fatto che Intel e AMD arriveranno presto ad una tregua nella guerra sui prezzi delle CPU

Roma - Secondo gli analisti, Intel e AMD potrebbero presto concordare una tregua in quella guerra dei prezzi delle CPU che sta ormai incidendo profondamente sui margini di profitto di entrambe le aziende.

Proprio pochi giorni fa AMD ha annunciato un secondo trimestre ben al di sotto delle aspettative, e le previsioni per quello corrente non sono molto più rosee. Sempre secondo gli analisti, dall'inizio del primo trimestre ad oggi AMD avrebbe perso, per via dei massicci tagli nel costo dei chip, qualcosa come 115 milioni di dollari in entrate, una cifra che per Intel potrebbe farsi ancora più pesante se la guerra dei prezzi continuasse con gli stessi ritmi dell'ultimo anno.

Sia Intel che AMD hanno accusato un drastico calo nelle vendite di CPU desktop e memorie flash, una tendenza che segue il trend dei rispettivi mercati legati ai PC e ai telefoni cellulari.
Nonostante entrambe le aziende puntino ora ad incrementare la propria redditività con i più alti margini concessi dai chip hi-end, come l'Athlon 4 ed il Pentium 4, la velocità con cui nuovi modelli sempre più veloci si avvicendano sul mercato sta generando una veloce discesa dei prezzi anche in questo settore.

"A questo punto - ha dichiarato Dean McCarron, analista presso Mercury Research - AMD e Intel hanno abbastanza incentivi per alzare un po' i prezzi".

McCarron sostiene inoltre che AMD, per il momento, ricopre una posizione che non le dà più grossi vantaggi nel promuovere il calo dei prezzi per favorire le vendite: secondo l'analista, è ora molto più proficuo per l'azienda correggere il prezzo medio dei suoi chip e puntare maggiormente sui più alti margini concessi dai chip mobile.

Nonostante AMD abbia come obiettivo il ritorno al profitto per il quarto trimestre dell'anno, la maggior parte degli analisti sono concordi nel dire che questo le sarà possibile solo mettendo un freno alla rovente guerra dei prezzi con Intel, freno che in questo momento potrebbe tornare utile ad entrambe le aziende.

Insomma, pare che per i prossimi mesi ci si dovrà con tutta probabilità aspettare un rincaro delle CPU o, quantomeno, un periodo di ibernazione dei prezzi.
TAG: mercato
8 Commenti alla Notizia Aumentano di prezzo le CPU?
Ordina