Domini .it: varate nuove regole

Non viene (ancora) abolita la LAR ma ci sono passi avanti per quanto riguarda il trasferimento dei domini e soprattutto la gestione dei reclami sulle assegnazioni e le procedure di riassegnazione

Domini .it: varate nuove regoleRoma - Procede da parte della Naming Authority la revisione delle regole che sovraintendono alla registrazione dei domini .it. Due le novità entrate in vigore il 28 luglio: la versione 3.3 delle regole di naming per l'assegnazione dei domini e le procedure di riassegnazione del nome a dominio.

Nel primo caso, tra le modifiche di maggiore interesse ci sono le nuove specificazioni per il trasferimento di un dominio registrato da un soggetto ad un altro. Sebbene il primo comma dell'articolo debba ancora essere rivisto dalla Naming Authority (che stabilisce le regole) si specificano i casi in cui un dominio può essere trasferito.

Dalle nuove regole di Naming, invece, non emergono sostanziali novità per quanto riguarda la LAR (Lettera di assunzione di responsabilità), ovvero la nota che deve far pervenire alla Registration Authority chi vuole registrare un dominio .it.
Sebbene numerosi componenti della Naming Authority stiano spingendo per l'abolizione della LAR per consentire una più rapida e agevole registrazione dei domini, la revisione della struttura di registrazione e dei rapporti tra i soggetti appare ancora in alto mare e non è detto che prenderà mai il largo...

Per quanto riguarda la "Procedura di riassegnazione del nome a dominio" si è di fronte ad una novità importante, perché, tra le altre cose, regola in modo nuovo la gestione dei reclami sulla registrazione dei domini .it.
TAG: domini