Mille miliardi da risarcire per Clubnet?

Lo propone ANTOUT che ha intenzione di perseguire Telecom Italia per quanto ottenuto mediante una pubblicità che l'Antitrust ha giudicato ingannevole. Freenet al palo?

Mille miliardi da risarcire per Clubnet?Web - Sarebbero mille i miliardi che Telecom Italia potrebbe aver incassato per molte connessioni ad internet via Clubnet, la sua freenet. E sarebbe questo il valore del risarcimento agli utenti che l'associazione dei consumatori ANTOUT ha intenzione di chiedere a Telecom.

In una nota, ANTOUT (Associazione nazionale per la tutela degli operatori e utenti della telefonia) ricorda che lo scorso 22 giugno l'Antitrust aveva condannato Telecom Italia per pubblicità ingannevole relativamente allo spot "Clubnet, Internet gratis". Forte di questa condanna, ANTOUT sta lanciando una campagna per raccogliere gli utenti Clubnet che, indotti da questa pubblicità, abbiano deciso di abbonarsi ai servizi della freenet di Telecom Italia. E ANTOUT ha calcolato in mille miliardi di lire il traffico telefonico generato dalle connessioni a Clubnet effettuate da utenti "tratti in inganno".

All'epoca della denuncia della pubblicità Telecom, l'associazione aveva fatto leva sulla "mancanza di informazione da parte della Telecom sui costi reali di collegamento nella succitata pubblicità e lamentava inoltre la costrizione all?utente nel chiamare ad un numero 166, con tariffe da telefono erotico, per la risoluzione di eventuali problemi sui collegamenti Internet".
"Pertanto - conclude la nota della ANTOUT - tutti gli abbonati CLUBNET che volessero aderire a tale richiesta di risarcimento, potranno mettersi in contatto con l?ANTOUT per essere inseriti gratuitamente tra le liste dei richiedenti tali rimborsi, chiamando al numero 080-4107273 nei normali orari d?ufficio oppure inviando un fax con i propri dati e numero di telefono al numero 080-4170098".
TAG: dial-up