Dopo Windows.NET, Linux.NET?

Ericsson e Red Hat hanno dato vita ad un'alleanza che inizialmente avrÓ come unico scopo il mercato embedded degli handheld, ma che potrebbe presto rivaleggiare con il progetto Windows.NET

New York (USA) - Il mondo Linux pu˛ guardare con occhi davvero interessati la nuova partership fra Red Hat, produttore della distribuzione leader di mercato, ed Ericsson, il noto produttore di dispositivi mobili.

L'alleanza vedrÓ le due aziende collaborare strettamente per portare il pinguino, nella sua versione dal cappello rosso, a divenire piattaforma di riferimento per il mercato embedded dei dispositivi handheld e dell'elettronica di consumo. Le tecnologie utilizzate saranno basate su standard aperti come Java, Bluetooth ed altri componenti open source.

Sebbene inizialmente gli obiettivi delle due firme si limiteranno a portare la versione embedded di Red Hat Linux sul Cordless Screen Phone di Ericsson, per il futuro il duo sembra intenzionato a dar vita ad una piattaforma di software e servizi in grado di rivaleggiare con Windows.NET: telecomunicazioni, ASP, wireless, Web development, e-commerce e home networking.
Sembra che Linux, tacciato di comunismo da Ballmer, ami invece pi¨ che mai il mercato.