Il futuro degli MP3 è wireless

NTT ha realizzato un sistema per la distribuzione di MP3 attraverso rete mobile che apre nuovi orizzonti alla distribuzione di musica compressa

Il futuro degli MP3 è wirelessTokio (Giappone) - Si parla sempre più spesso di MP3 via etere ed ecco che uno dei colossi della telefonia cellulare giapponese, NTT DoCoMo, ha annunciato lo sviluppo di un progetto per la distribuzione di MP3 su reti wireless di tipo W-CDMA (Wideband Code Division Multiple Access) che ha per target società di telefonia o imprese operanti nel campo dell'elettronica di consumo.

La W-CDMA, il tipo di rete su cui si appoggia il sistema di NTT, rappresenta la prossima generazione di reti cellulari e garantisce una banda passante di circa 110 Kbps, sufficienti per scaricare un brano MP3 in un paio di minuti.

E' facile immaginare come la tecnologia di NTT possa ben essere impiegata, in congiunzione con interfacce WAP, nei telefoni cellulari, negli handheld o negli impianti hi-fi, sia per la casa che per l'auto, e che offra una valida alternativa alla connettività via modem, preliminarmente scelta da Kenwood od a quella satellitare scelta da Sony.
Sembra che NTT abbia già stretto accordi con Ericsson per integrare la propria tecnologia con quella della società svedese, che consente di ascoltare MP3 sul cellulare attraverso un paio di cuffie ed una connessione Bluetooth.