Oracle porta Linux in trionfo

Sulla scia delle strategie di IBM, anche Oracle sembra ora muoversi con passo deciso verso il mercato Linux rilasciando per questo OS Oracle iAS, un prodotto che per NT arriverà solo a settembre

Redwood Shores (USA) - Anche per Oracle sembra giunto il tempo del grande passo: spostare una grossa fetta degli investimenti interni verso Linux, un sistema operativo che sembra crescere a passi da gigante.

A confermare questo trend, Oracle sostiene che nell'ultimo periodo i download del suo database Oracle 8i per Linux sono cresciuti di circa 4 volte, scavalcando persino quelli della versione per NT: nel solo mese di luglio le copie del DBMS in versione Linux scaricate sono state ben 285.000.

Confortata da questi dati, Oracle ora annuncia Oracle Internet Application Server 8i (Oracle iAS), una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni Internet basata su Java e dedicata al mercato enterprise.
Oracle iAS è stato sviluppato specificatamente per Linux (non si tratta quindi di un porting) e la versione Windows NT/2000 uscirà adirittura dopo quella per il pinguino, a settembre.

Inutile dire come questo evento possa considerarsi, al pari delle ultime accattivanti strategie di IBM, un ulteriore esempio di come Linux si appresti a divenire un serio concorrente di NT anche nel mercato aziendale di fascia medio-alta, dove la stabilità del software conta spesso molto più del suo prezzo.