Dude.it/ Le veritÓ del G8

di Mafe de Baggis e Luca Vanzella. Dopo gli scontri fisici, il G8 di Genova Ŕ alla mercÚ del delirio mediatico: quale ruolo ha giocato Internet in questi giorni?

Web - "Don't hate the media. Become the media" ("Non odiare i media. Diventa i media") Ŕ l'efficace slogan di IndyMedia, sito di informazione indipendente che Ŕ stato uno degli indiscussi protagonisti dell'informazione prima e durante le giornate campali del G8 di Genova. Mai come in questi giorni l'informazione di massa ha mostrato la corda; mai come in questi giorni abbiamo dovuto constatare come un'immagine possa sý parlare pi¨ di mille parole, ma anche raccontare pi¨ di una veritÓ.

A prescindere da qualunque presa di posizione (lo speciale su Dude chiarisce fin troppo bene come la pensiamo) sui torti e le ragioni dei manifestanti e degli oggetti della protesta, emerge con assoluta chiarezza la potenza della rete nel dare voce a chi voce non ha, nonostante sgomberi, botte e rastrellamenti (basta pensare a RadioGap, che ha dovuto interrompere le trasmissioni ma continua ad aggiornare il sito).

Basta scorrere le migliaia di post sui newsgroup (it.eventi.g8-genova, italia.genova.discussioni, ma anche it.arti.cinema e naturalmente tutti gli it.politica.*), le migliaia di righe in IRC e nelle chat, l'intersecarsi di notizie, denunce, lamentele, rabbia sui siti amatoriali e ufficiali per scoprire una realtÓ che viaggia su un doppio binario ma che non ha fatto notizia.
Da un lato, la sostanziale uniformitÓ dei racconti di chi a Genova c'era: senza sbavature e senza possibilitÓ di fraintendimenti e di manipolazioni. Genova come Belfast, come una dittatura sudamericana: botte per tutti senza motivo, ai giornalisti nonostante il pass, ai boy scout, alle donne, a chiunque mostrasse le spalle.

Dall'altro lato, il mondo di chi a Genova non c'Ŕ andato e non per paura o per mancanza di tempo, ma per disaccordo con le ragioni della manifestazione. Soprattutto sui newsgroup c'Ŕ una piccola folla - non sempre definibile politicamente - di persone che considerano l'intero movimento di protesta un enorme spreco di energie, colpevole di quello che Ŕ successo, una sorta di banda di deficienti con frange di estrema violenza.

Chi ha avuto tempo e voglia di seguire i fatti di Genova in rete si Ŕ trovato di fronte a una realtÓ completamente diversa da quella presentata dalla copertura dei media di massa, praticamente appiattiti sulle gesta dei Black Block. Tra gli innumerevoli perdenti di questi giorni da dimenticare, la rete esce vincitrice da parecchi punti di vista: fatti, commenti, informazioni, persone. E la rete che vince Ŕ quella amatoriale e indipendente, anche se Ŕ una vittoria che la rende ancora pi¨ pericolosa (e quindi in pericolo). Se le forze dell'ordine hanno picchiato anche giornalisti con il pass stampa, cosa succederÓ quando si accorgeranno con quale potenza e profonditÓ migliaia di persone possono informare e comunicare tramite un qualunque computer? Ci aspettano tempi in cui la legge sull'editoria sembrerÓ un simpatico cavillo?

Dude, giornale per caso
TAG: italia
82 Commenti alla Notizia Dude.it/ Le veritÓ del G8
Ordina
  • Non nego che questo Stato abbia avuto il merito di aiutare persone che altrimenti sarebbero morte di fame ma proprio per questo si è ormai "grippato" la necessità che il migliore deve andare avanti a scapito del meno preparato.L'Italia è un paese di raccomandati e quindi di gente impreparata a fare il proprio lavoro decentemente a tutti i livelli.Questo vale per ogni settore dello stato ed a tutti i livelli.Se fossi io premier Part -time x tutti e buonanotte e contratti quinquennali di tipo privatistico.Non è possibile avere megere come ins. elementari, macellai come medici, deficenti come giudici(o peggio) e nemmeno una polizia inoperosa e non all'altezza dei compiti sempre + gravosi.L'incipit dovrebbe essere value/money - si spende troppo per quello che rendono.Al momento non esiste alcuna forza politica che abbia in mente di fare questo lavoro se non a parole.
    non+autenticato
  • Quello che è accaduto a Genova per il G8 non ha nulla a che vedere con una manifestazione pacifista sui problemi del mondo.Io personalmente non condivido alcuni punti di vista degli otto grandi del mondo, e in parte condivido le idee dei manifestanti, ma questo non mi spinge a comportarmi come alcune persone che provano solo piacere nell'attaccare le istituzioni e la societa, solo per sfogare la propria rabbia.Non riesco a capire perchè per far sentire la propria voce si è dovuto distruggere Genova, bruciare auto, banche ed uffici postali e l'elenco potrebbe continuare.Non riesco a capire perchè le forze dell'ordine debbano sempre e comunque essere prese a sassate senza reagire.Questa volta, purtroppo,le cose sono degenerate al punto tale che le conseguenze sono state gravissime, e tutti voi che leggete sapete a cosa mi riferisco.Io a queste condizioni non ci sto, perchè non è possibile comportarsi come degli incivili.Concludo dicendo, che pur appoggiando la frangia non violenta dei manifestanti e parte delle loro giuste richieste; bisogna però essere obiettivi, e riconoscere che bisognerebbe avere un pò più di rispetto nei confonti di polizia e carabinieri.Quindi non posso fare altro che esprimere il mio appoggio alle forze dell'ordine.Questi giovani con la divisa vengono presi a sassate ogni Domenica in un qualsiasi stadio, e se qualcuno ci lascia le penne o finisce in rianimazione, nessuno fa una manifestazione di piazza, anzi si tende a liquidare il tutto dicendo era il loro lavoro.Ma il loro lavoro non ne giustifica il linciaggio che hanno dovuto subire a Genova.
    non+autenticato
  • pero` ci sono testimonianze che affermano di "tute nere" che confabulano con i poliziotti, si fanno scarrozzare per la citta` sulle loro macchine...

    c'e` chi ha avuto l'impressione che le tute nere girassero ovunque per creare scompiglio e i poliziotti le seguissero per poi attaccare i manifestanti una volta che la rissa era innescata...

    c'e` chi afferma che in effetti le tute nere hanno agito effettivamente indisturbate...

    insomma la faccenda potrebbe essere molto piu` complicata di come ce la fanno sembrare
    non+autenticato


  • - Scritto da: lastboyscout
    > pero` ci sono testimonianze che affermano di
    > "tute nere" che confabulano con i
    > poliziotti, si fanno scarrozzare per la
    > citta` sulle loro macchine...
    >
    > c'e` chi ha avuto l'impressione che le tute
    > nere girassero ovunque per creare scompiglio
    > e i poliziotti le seguissero per poi
    > attaccare i manifestanti una volta che la
    > rissa era innescata...
    >
    > c'e` chi afferma che in effetti le tute nere
    > hanno agito effettivamente indisturbate...
    >
    > insomma la faccenda potrebbe essere molto
    > piu` complicata di come ce la fanno sembrare

    SEMBRARE CHE COSA?
    MA NON HAI VISTO ABBASTANZA DI COSA HANNO FATTO I PULOTTI AGLI ORDINI DEI NUOVI FASCISTI?
    CI SI DOVREBBE PREOCCUPARE INVECE, PERCHE' QUESTI PARVENU' DEL GOVERNO HANNO SOSPESO LO STATO DEMOCRATICO IN ITALIA.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    >
    >
    > - Scritto da: lastboyscout
    > > pero` ci sono testimonianze che affermano
    > di
    > > "tute nere" che confabulano con i
    > > poliziotti, si fanno scarrozzare per la
    > > citta` sulle loro macchine...
    > >
    > > c'e` chi ha avuto l'impressione che le
    > tute
    > > nere girassero ovunque per creare
    > scompiglio
    > > e i poliziotti le seguissero per poi
    > > attaccare i manifestanti una volta che la
    > > rissa era innescata...
    > >
    > > c'e` chi afferma che in effetti le tute
    > nere
    > > hanno agito effettivamente indisturbate...
    > >
    > > insomma la faccenda potrebbe essere molto
    > > piu` complicata di come ce la fanno
    > sembrare
    >
    > SEMBRARE CHE COSA?
    > MA NON HAI VISTO ABBASTANZA DI COSA HANNO
    > FATTO I PULOTTI AGLI ORDINI DEI NUOVI
    > FASCISTI?
    > CI SI DOVREBBE PREOCCUPARE INVECE, PERCHE'
    > QUESTI PARVENU' DEL GOVERNO HANNO SOSPESO LO
    > STATO DEMOCRATICO IN ITALIA.
    see adio
    quelli visti con i poliziotti non indossavano assolutamente tute nere
    alien ti consiglio un pò di morfina
    non+autenticato
  • Complotti tra polizia tute nere e servizi segreti U.S.A e Europa: non fatemi ridere. La trovo una assurda ipotesi, sprecare energie contro i manifestanti di Genova quando potrebbero prendervi uno a uno e dirvi quante volte andate a far pipi, voi guardate troppi film.C'è chi ha visto chi ha sentito chi mi ha detto che le tute nere complottavano con la polizia, con i ma e i sentito dire non si va da nessuna parte.Anche se fosse stato vero che vi fossero poliziotti vestiti di nero, non avete pensato che esistono anche gli infiltrati? E che questi paradossalmente si debbono comportare come le tute nere!E comunque, non credo che siano stati gruppetti di agenti con tute nere a ridurre Genova in quelle condizioni.Al T.G hanno fatto vedere una camionetta dei carabinieri in fiamme, è andata in autocombustione, sono stati gli stessi carabinieri a dargli fuoco o sono stati i manifestanti? La risposta la sapete!Dentro la camionetta vi erano 15 o 16 agenti che hanno rischiato di morire.Se questi agenti fossero rimasti uccisi non ci sarebbe stata nessuna manifestazione per loro!Io posso capire il vostro dissenso per i metodi usati, ma in mezzo a decine di migliaia di persone non puoi selezionare il buono dal cattivo.Alcuni agenti, non si puo negarlo, abusano del loro potere, ma non si può demonizzarli tutti come state facendo voi.Caro Alyen vi sono stati amari epiloghi in queste manifestazioni, e non potete riversare la colpa solo su la polizia,troppo comoda la vita.Tutti dovremmo farci un'esame di coscienza e riconoscere che se alcuni anche i normali manifestanti non avessero reagito, perchè non sono solo state le tute nere a tirare sassi, le cose sarebbero andate diversamente.Meditate,meditate cari giovani!!!!!! Vi posso assicurare che S.I.S.M.I e S.I.S.D.E non vi da più di tanta importanza, quindi lasciate perdere i vostri fantomatici complotti.
    non+autenticato
  • Ciao Gianmario.

    Innanzitutto premetto che non sono l'Alien di prima.

    - Scritto da: Gianmario
    >   Complotti tra polizia tute nere e servizi
    > segreti U.S.A e Europa: non fatemi ridere.
    > La trovo una assurda ipotesi, sprecare
    > energie contro i manifestanti di Genova
    > quando potrebbero prendervi uno a uno e
    > dirvi quante volte andate a far pipi, voi
    > guardate troppi film.

    Davvero ti sembra così assurdo?
    E cosa credi che costi di più?
    Controllarci tutti in modo da poter dire ( come affermi tu ) quante volte facciamo pipì o pagare lo straordinario a un paio di centinaia di celerini perchè si vestano di nero e mischiandosi ai facinorosi ( Black block ) li spingano a violenze al semplice scopo di dare alle forze dell'ordine una ragione per pestare chi manifesta?
    Guarda caso le cosidette tute nere non hanno subito una sola carica da parte di carabinieri e polizia, ed era palese che erano loro a fare i danni, e non le tute bianche.

    > C'è chi ha visto chi ha
    > sentito chi mi ha detto che le tute nere
    > complottavano con la polizia, con i ma e i
    > sentito dire non si va da nessuna
    > parte.

    Ma hai guardato un pò la Tv in quei giorni?
    Hai navigato un pò in rete?
    Non le hai viste le immagini di poliziotti e tute nere in auto insieme? Che uscivano addirittura tranquillamente dalle questure a folti gruppetti?
    O le foto e le riprese non sono abbastanza per te?

    > Anche se fosse stato vero che vi
    > fossero poliziotti vestiti di nero, non
    > avete pensato che esistono anche gli
    > infiltrati? E che questi paradossalmente si
    > debbono comportare come le tute nere!

    Certo!
    Ma gli infiltrati non possono essere tanti quanti si sono visti in quesi giorni insieme alle forze dell'ordine.
    Una decina di persone su un paio di centinaia sono
    infiltrati, ma se una buona metà di questi sono poliziotti o carabinieri non si tratta più di infiltrazioni, ma di spalleggiamento.

    > E comunque, non credo che siano stati
    > gruppetti di agenti con tute nere a ridurre
    > Genova in quelle condizioni.

    ....tu non credi....
    ....io credo....


    > Al T.G hanno
    > fatto vedere una camionetta dei carabinieri
    > in fiamme, è andata in autocombustione, sono
    > stati gli stessi carabinieri a dargli fuoco
    > o sono stati i manifestanti? La risposta la
    > sapete!Dentro la camionetta vi erano 15 o 16
    > agenti che hanno rischiato di morire.

    Certamente sono stati i manifestanti a dargli fuoco.
    Ma secondo me tu vedi la cosa solo come vuoi vederla tu.
    I numeri parlano chiaro. La proporzione dei feriti tra manifestanti e poliziotti è di circa 35 a 1 e i più gravi sono tra i manifestanti ( ovviamebnte ).
    Questo significa che i poliziotti ci sono andati con la mano MOLTO pesante.
    Ora mettiti nei panni di un manifestante medio.
    Sei in una città a esercitare un tuo DIRITTO in maniera PACIFICA ( perchè la manifestazione era pacifica finchè non è stata carica dai poliziotti e in buona parte lo è rimasta anche dopo ), vedi degli esagitati che distruggono tutto e le forze dell'ordine che non muovono un dito salvo poi caricare e disperdere con violenza gratuita ed eccessiva ( ampiamente documentata ) una manifestazione AUTORIZZATA.
    Parliamo di fratture esposte procurate a persone ( a volte anche di una certa età ) col solo scopo di fargli pagare il fatto di aver voluto esprimere la propria opinione.
    Cosa ti aspettavi che facesse la gente?
    Che rimanesse lì a farsi spaccare le ossa buona buona?
    Ti assicuro che quando ti sparano un lacrimogeno dritto in faccia ( non intendo il fumo, ma proprio la bomboletta di gas ) senza che tu abbia fatto assolutamente niente se non camminare con altri che la pensano come te ti incazzi di brutto!
    Questi sono chiaramente SOPRUSI tesi a dissuadere CHIUNQUE dall'esprimere le proprie opinioni.
    Il messaggio dato dal governo durante quei giorni è, secondo me, chiaro ed inequivocabile :

    NON E' AMMESSA L'ESPRESSIONE DI IDEE IN CONTRASTO COL POTERE COSTITUITO E I DIRITTI CIVILI E COSTITUZIONALI POSSONO ESSERE REVOCATI IN QUALSIASI MOMENTO SENZA CHE LE FORZE DELL'ORDINE O GLI ORGANI DI GOVERNO DEBBANO IN QUALCHE MODO RISPONDERNE AL POPOLO.

    > Se questi agenti fossero rimasti uccisi non ci
    > sarebbe stata nessuna manifestazione per
    > loro!

    Resta comunque il fatto che quegli agenti sono ancora vivi e il ragazzo invece è sotto 2 metri di terra.
    ( Fra l'altro se vedi il filmato dell'assalto al cellulare puoi notare che il cellulare è stato dato bruciato molto dopo che i carabinieri erano usciti; chiaramente non c'era intenzione di uccidere )

    > Io posso capire il vostro dissenso per
    > i metodi usati, ma in mezzo a decine di
    > migliaia di persone non puoi selezionare il
    > buono dal cattivo.

    In quel caso era abbastanza facile.
    I cattivi spaccavano tutto.
    I buoni stavano manifestando.
    Mi sembra assurdo piuttosto che tu difenda della gente che ha assalito inutilmente le persone sbagliate.

    > Alcuni agenti, non si puo
    > negarlo, abusano del loro potere, ma non si
    > può demonizzarli tutti come state facendo
    > voi.Caro Alyen vi sono stati amari epiloghi
    > in queste manifestazioni, e non potete
    > riversare la colpa solo su la polizia,troppo
    > comoda la vita.

    MA COME?
    Erano lì per evitare gli incidenti e hanno fatto di tutto per farli succedere.
    Prima lasciando via libera ai vandali e poi punendo gente che esercitava solo il loro diritto a manifestare pacificamente.
    SECONDO TE SI SONO COMPORTATI COME SERI PROFESSIONISTI O SOLO COME UN BRANCO DI PECORONI?

    > Tutti dovremmo farci un'esame
    > di coscienza e riconoscere che se alcuni
    > anche i normali manifestanti non avessero
    > reagito,

    EH NO!
    Non è pensabile che un LIBERO cittadino debba sopportare di essere pestato a sangue senza ragione perchè un poliziotto ( o carabiniere o questore ) non sa fare il suo lavoro.

    > perchè non sono solo state le tute
    > nere a tirare sassi, le cose sarebbero
    > andate diversamente.

    Ma secondo te è accettabile che qualcuno commetta un reato, che le forze dell'ordine puniscano un innocente e che quest'ultimo non debba neanche reagire ma solo subire passivamente?

    > Meditate,meditate cari
    > giovani!!!!!!

    Mi sa che chi deve meditare sei tu caro il mio vecchio.

    > Vi posso assicurare che
    > S.I.S.M.I e S.I.S.D.E non vi da più di tanta
    > importanza, quindi lasciate perdere i vostri
    > fantomatici complotti.

    Ciao Ciccio
    non+autenticato
  • Speravo, che la manifestazione NON violenta dei "PACIFISTI", non recasse alcun danno ai Genovesi, che subivano il G8 e i manifestanti.
    Ho visto alla televiosione come i black bloc hanno distrutto la mia città, la colpa non è da attribuire solo a loro, ma anche a tutti i manifestanti, che dopo il primo giorno, pieno di violenza e caratterizzato dalla morte di un ragazzo hanno ugualmente continuato a manifestare.
    Quesyte persone ancora oggi, non si rendono conto, che solo grazie a loro i black bloc hanno potuto fare i loro comodi.

    Definizione di Pacifista:Fautore sostenitore del pacifismo.
    Definizione di Pacifismo:Atteggiamento di chi ama la pace; Movimento a favore dell'abolizione della guerra come mezzo di soluzione delle controversie internazionali.

    Ecco mi sembra che a manifestare ci fossero molte persone, ma nessuno di loro aveva i requisiti per potersi chiamare PACIFISTA.
    Alex.
    non+autenticato
  • ...e sono stati ancora pochi!

    Sì, certo, manifestazione pacifica...
    Uno pacifico va a manifestare con un passamontagna scagliando contro le Forze dell'Ordine degli estintori?
    Meditate gente, meditate..
    non+autenticato


  • - Scritto da: uno veramente deluso...
    > ...e sono stati ancora pochi!
    >
    > Sì, certo, manifestazione pacifica...
    > Uno pacifico va a manifestare con un
    > passamontagna scagliando contro le Forze
    > dell'Ordine degli estintori?
    > Meditate gente, meditate..

    ALLORA? TI TIRO UN ESTINTORE? TE RITIRAMI UNA LANCIA TERMICA, MICA UN PROIETTILE,... PISQUANO.

    non+autenticato
  • Ma se tu fossi in grado di ragionare per cinque secondi consecutivi capiresti cosa vuol dire essere circondati da decine di delinquenti che
    ti spaccano i vetri della jeep, ti tirano sprangate in testa ecc.....
    non+autenticato

  • forse è meglio che io ti tiri un cervello per ragionare e 2 palle per farti trovare il coraggio di manifestare SENZA passamontagna e SENZA violenza...

    - Scritto da: Alien
    >
    >
    > - Scritto da: uno veramente deluso...
    > > ...e sono stati ancora pochi!
    > >
    > > Sì, certo, manifestazione pacifica...
    > > Uno pacifico va a manifestare con un
    > > passamontagna scagliando contro le Forze
    > > dell'Ordine degli estintori?
    > > Meditate gente, meditate..
    >
    > ALLORA? TI TIRO UN ESTINTORE? TE RITIRAMI
    > UNA LANCIA TERMICA, MICA UN PROIETTILE,...
    > PISQUANO.
    >
    non+autenticato
  • Banana Republic

    Caro Avvocato,

    le scrivo dalla Repubblica delle Banane, dove mi sono trasferito per confermarLe, semmai ne avesse bisogno, che Lei aveva ancora una volta ragione: qui non è l'Italia, questo è un Paese serio.

    La tv e l'istruzione, per dire: tutta un'altra cosa. Se si presenta uno e firma un contratto che si è scritto da solo (Lei, che sa di legge, m'insegna che vale zero), non solo non lo fanno premier, ma lo mandano né a stendere, né a lavorare, ma a studiare, che serve sempre.

    La comunicazione e lo spettacolo, qui, si sa che cosa sono: i cronisti politici fanno la cronaca politica, i cabarettisti il cabaret e non capita
    di vedere gente che sghignazza leggendo un editoriale o annuisce gravemente durante un varietà. Escono anche qui molti periodici, ma ne esiste almeno uno su cui non scrive Fabrizio Rondolino e un altro che non ha una copertina
    del cazzo mettendoci il suo opposto. Si leggono molti libri, ma, forse per questo, non si deve aspettare lo scemo del Villaggio per gridare
    liberatoriamente che: "La Versione di Barney è una boiata pazzesca" (e pure Salinger, se è davvero un grande: che scriva ancora). Una volta Contri e Gamaleri vivevano qui, si sono dimessi il venerdì, il lunedì hanno trovato altri due alle loro scrivanie e sono venuti a fare lo yo-yo da voi. Se uno fa un film discutibile, che ci muoia la messa, la sinistra o un bambino, i suoi amici, passata la commozione, glielo dicono, e quello ne dibatte serenamente. Se uno fa 125 milioni di ca...ate, invece, lo prendono e gli
    dicono, tranquillamente: "La prossima la fai nel bagno di casa tua, seduto".

    C'è poco da fare, un Paese serio ha le sue leggi e le rispetta, anche nell'economia e nella finanza: vuoi vendere, a Murdoch o alla General
    Motors? Lo racconti dopo che l'hai fatto, dato che le azioni sono in ballo e ballano. Vuoi rottamare? Prego, di là c'è un apriscatole, ma non ti aspettare pure le banane omaggio.

    Dio, come aveva ragione, qui è tutta un'altra storia. Venga anche Lei a vivere qui, solo, La avverto, non pensi di mandare un suo meccanico al
    governo e non si aspetti, al prossimo compleanno, processioni di noti giornalisti in ginocchio con i santini in mano: come sa, la Repubblica delle
    Banane non è l'Italia.


    Gabriele Romagnoli

    P.S. Come è noto, Romagnoli e' esponente della sinistra che ci ha governato per 50 anni!
    (Quale Sinistra poi, dopo 50 anni di governi De Gasperi, Andreotti, Rumor, Andreotti, Leone, Andreotti, Tambroni, Andreotti, Pella, Andreotti, Scelba, Andreotti, Fanfani, Andreotti, De Mita, Andreotti, Craxi, Andreotti, Berlusconi, Andreotti, Dini e un anno e mezzo di quel rivoluzionario di D'Alema, un giorno un cortese studioso avrà la bontà di spiegarmelo).
    non+autenticato
  • Fantastica!
    Valeva la pena di leggere tutti gli altri post per questi due minuti.

    Io non so chi tu sia ma per un attimo mi sono dimenticato del maleodorante vicolo in cui ero finito .... e questo è già molto!

    Mi chiedo cosa ci faccia uno come te qui, in questo mondo di commenti partigiani.
    Qui infatti, abitualmente imperversano i soliti, noiosi e faziosi noti che, sempre abitualmente, non leggo.

    Punto informatico invece è uno dei miei quotidiani informatici ed allora ogni tanto mi addentro anche nei post.

    Oggi c'era il tuo cadeau.

    Grazie.


    - Scritto da: Bongo
    > Banana Republic
    >
    > Caro Avvocato,
    >
    > le scrivo dalla Repubblica delle Banane,
    > dove mi sono trasferito per confermarLe,
    > semmai ne avesse bisogno, che Lei aveva
    > ancora una volta ragione: qui non è
    > l'Italia, questo è un Paese serio.
    >
    > La tv e l'istruzione, per dire: tutta
    > un'altra cosa. Se si presenta uno e firma un
    > contratto che si è scritto da solo (Lei, che
    > sa di legge, m'insegna che vale zero), non
    > solo non lo fanno premier, ma lo mandano né
    > a stendere, né a lavorare, ma a studiare,
    > che serve sempre.
    >
    > La comunicazione e lo spettacolo, qui, si sa
    > che cosa sono: i cronisti politici fanno la
    > cronaca politica, i cabarettisti il cabaret
    > e non capita
    > di vedere gente che sghignazza leggendo un
    > editoriale o annuisce gravemente durante un
    > varietà. Escono anche qui molti periodici,
    > ma ne esiste almeno uno su cui non scrive
    > Fabrizio Rondolino e un altro che non ha una
    > copertina
    > del cazzo mettendoci il suo opposto. Si
    > leggono molti libri, ma, forse per questo,
    > non si deve aspettare lo scemo del Villaggio
    > per gridare
    > liberatoriamente che: "La Versione di Barney
    > è una boiata pazzesca" (e pure Salinger, se
    > è davvero un grande: che scriva ancora). Una
    > volta Contri e Gamaleri vivevano qui, si
    > sono dimessi il venerdì, il lunedì hanno
    > trovato altri due alle loro scrivanie e sono
    > venuti a fare lo yo-yo da voi. Se uno fa un
    > film discutibile, che ci muoia la messa, la
    > sinistra o un bambino, i suoi amici, passata
    > la commozione, glielo dicono, e quello ne
    > dibatte serenamente. Se uno fa 125 milioni
    > di ca...ate, invece, lo prendono e gli
    > dicono, tranquillamente: "La prossima la fai
    > nel bagno di casa tua, seduto".
    >
    > C'è poco da fare, un Paese serio ha le sue
    > leggi e le rispetta, anche nell'economia e
    > nella finanza: vuoi vendere, a Murdoch o
    > alla General
    > Motors? Lo racconti dopo che l'hai fatto,
    > dato che le azioni sono in ballo e ballano.
    > Vuoi rottamare? Prego, di là c'è un
    > apriscatole, ma non ti aspettare pure le
    > banane omaggio.
    >
    > Dio, come aveva ragione, qui è tutta
    > un'altra storia. Venga anche Lei a vivere
    > qui, solo, La avverto, non pensi di mandare
    > un suo meccanico al
    > governo e non si aspetti, al prossimo
    > compleanno, processioni di noti giornalisti
    > in ginocchio con i santini in mano: come sa,
    > la Repubblica delle
    > Banane non è l'Italia.
    >
    >
    > Gabriele Romagnoli
    >
    > P.S. Come è noto, Romagnoli e' esponente
    > della sinistra che ci ha governato per 50
    > anni!
    > (Quale Sinistra poi, dopo 50 anni di governi
    > De Gasperi, Andreotti, Rumor, Andreotti,
    > Leone, Andreotti, Tambroni, Andreotti,
    > Pella, Andreotti, Scelba, Andreotti,
    > Fanfani, Andreotti, De Mita, Andreotti,
    > Craxi, Andreotti, Berlusconi, Andreotti,
    > Dini e un anno e mezzo di quel
    > rivoluzionario di D'Alema, un giorno un
    > cortese studioso avrà la bontà di
    > spiegarmelo).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)