Motorola: levatevi, il GPRS è cosa mia

L'azienda intende battere tutti sul tempo e arrivare prima della fine dell'anno al lancio ufficiale del primo telefonino capace di sfruttare la nuova tecnologia veloce wireless a pacchetti

Motorola: levatevi, il GPRS è cosa miaHelsinki (Finlandia) - Arriva dal paese più densamente popolato di cellulari, la Finlandia, la notizia che il costruttore americano Motorola ha lanciato una sfida a tutti gli altri produttori di telefonini: intende infatti arrivare prima della fine dell'anno al lancio del primo cellulare compatibile con i sistemi veloci GPRS.

Come noto, i primi network General Packet Radio Services (GPRS), destinati a rendere più veloci le connessioni dati via wireless in attesa dell'UMTS, partiranno in nordEuropa già dopo l'estate. E Motorola intende arrivare prima di tutti, offrendo i suoi cellulari GPRS-compatibili proprio al pubblico dei paesi del nordEuropa, dove sono nati e prosperano i due colossi del settore, Nokia e Ericsson.

Proprio Nokia, finlandese, ha già annunciato per la metà del 2001 il lancio del suo primo cellulare GPRS, parecchi mesi dopo Motorola ed Ericsson, che prevede invece di arrivarci entro la primavera dell'anno prossimo.