Bug, Intel ritira il suo chip più veloce!

Dopo gli allarmi lanciati da alcuni prestigiosi laboratori hardware, Intel si è vista costretta ad ammettere i problemi che affliggono il Pentium III a 1,13 GHz ritirando la CPU dal mercato. Un duro colpo per l'azienda

Bug, Intel ritira il suo chip più veloce!Santa Clara (USA) - Incredibile ma vero: Intel è riuscita, in uno dei momenti forse più delicati della sua sfida con AMD, a darsi la zappa sui piedi. La sua ultima CPU, il Pentium III a 1,13 GHz, pubblicizzata come il processore x86 più veloce al mondo - primo a varcare la soglia del GHz - precipita con fragore dal suo altare rivelando, nell'infinito groviglio dei suoi circuiti, una debolezza che forse poteva essere scovata per tempo.

Il bug, venuto alla luce grazie ai test congiunti di due noti laboratori hardware on-line, Tom's Hardware e HardOCP, ha costretto Intel a ritirare immediatamente dal mercato tutti i modelli già rilasciati di Pentium III a 1,13 GHz, ed a fermare la produzione di questi chip.

Intel ha dichiarato che alcuni circuiti del processore, in presenza di determinate condizioni di utilizzo e temperatura, non funzionano correttamente, generando errori irreversibili. Gli ingegneri di Intel sono già al lavoro per aggirare il problema, tuttavia ci vorranno almeno due mesi prima che le nuove CPU "riviste e corrette" possano riprendere la via del mercato.
Questo nuovo ruzzolone di Intel potrebbe non avere grosse ripercussioni economiche, almeno nell'immediato, visto che i Pentium III da 1,13 GHz in circolazione sembrano ammontare a poche decine di migliaia; risulta però evidente come l'immagine dell'azienda ne esca abbastanza malconcia e, soprattutto, come il colosso californiano consegni nuovamente in mano alla sua più grande rivale, AMD, la staffetta di leader tecnologico. (continua in seconda pagina)