Apre il primo provider in Somalia

Parte Somali Internet Company, un provider che rappresenta il primo "ponte d'accesso" per la Rete in Somalia. Tutti i paesi africani hanno ora almeno un provider

Mogadiscio (Somalia) - Le tre maggiori compangie di telecomunicazione somale hanno congiunto i propri sforzi e hanno dato vita nelle scorse ore al primo provider Internet della Somalia. Si tratta di un evento per le centinaia di utenti somali che fino ad oggi, per accedere alla rete, hanno dovuto connettersi a provider di altri paesi, con le spese che ne conseguono.

L'apertura delle operazioni della Somali Internet Company non solo è un segno positivo per lo sviluppo della Rete in Somalia ma rappresenta una sorta di "traguardo di tappa". La Somalia era infatti l'ultimo paese africano a non disporre ancora di almeno un provider Internet. La connessione offerta dalla neonata azienda di accesso è quella garantita da un collegamento satellitare a 128 Kbit con il satellite ArabSat.

Va detto, ad ogni modo, che la diffusione della Rete in Somalia sarà ancora per lungo tempo condizionata dal fatto che i nuovi servizi sono in grado di ospitare non più di 2mila utenti e che il costo di collegamento è elevato per gli standard salariali somali: 20 dollari al mese di canone più 6 dollari per ogni ora di connessione. La stragrande maggioranza della popolazione, d'altro canto, non può permettersi un computer e anche le linee telefoniche sono poche decine di migliaia in tutto il paese.