Games: più console che PC nel 2002

Personal computing in crisi? Forse sì forse no, ma quando si viene ai videogiochi la scelta PC rischia di cedere il passo

Games: più console che PC nel 2002Londra - Nel 2002 in Europa e Stati Uniti ci saranno 45 milioni di videogiocatori che useranno le console videoludiche per il proprio intrattenimento. Saranno invece soltanto 28 milioni quelli che per videogiocare preferiranno il personal computer.

I dati secondo cui, entro il 2002, il numero di giocatori su console supererà quello degli appassionati su PC arrivano dall'autorevole Datamonitor . Nel suo rapporto "Online games and gambling in Europe and the US, 1999-2004", l'osservatorio prevede che entro il 2003 ci saranno 165 milioni di console videoludiche sulle due sponde dell'Atlantico.

Inutile dire che continuerà, secondo Datamonitor, l'ascesa dei videogiochi sul mercato, dove già occupano una delle fette più importanti del software nel suo complesso. Una crescita che continuerà rapidamente fino al 2003, anno nel quale il volume complessivo del business videoludico dovrebbe toccare i 17,2 miliardi di dollari, 12 dei quali attribuibili ai giochi per console.