Gasparri: si abbassino le tariffe internet

Il ministro delle Comunicazioni chiede alle aziende, in primis Telecom Italia, di rivedere il proprio approccio tariffario. Se si fa pagare di meno, spiega, tutti ne guadagnerebbero. Parla di digital divide e di flat-rate

Gasparri: si abbassino le tariffe internetRoma - Maurizio Gasparri, ministro delle Comunicazioni, è nuovamente tornato sulla questione delle tariffe di accesso ad internet che, come noto, considera eccessive. "Vorrei lanciare un appello - ha affermato ieri - sulle tariffe di connessione alla rete, in particolare all'operatore dominante, Telecom, perché se cresce il numero delle persone connesse, le aziende guadagneranno di più".

Per far crescere il numero di utenti, secondo Gasparri, la questione tariffe è centrale. "Attualmente - ha continuato - c'è un divario tariffario con gli altri paesi europei. Un adeguamento sarebbe per il bene dell'Italia e non per un'astratta retorica di rete".

Secondo Gasparri, che ieri ha parlato anche in audizione alla Commissione trasporti e tlc della Camera, "è doveroso intervenire a favore dei paesi in via di sviluppo ma la nostra attenzione è rivolta soprattutto al digital divide nazionale, ovvero alle situazioni talvolta dimenticate nelle aree del nostro territorio per le quali una politica di incentivo all'utilizzo ha anche reali risvolti formativi e occupazionali".
La diffusione delle tecnologie e delle possibilità di accesso, così come delle infrastrutture di connettività non è certo omogenea in Italia. Anche a questo è sembrato riferirsi il Ministro, secondo cui "a livello nazionale un equo sviluppo non può che passare attraverso condizioni più economiche all'accesso alle reti telematiche".

A questo proposito Gasparri è tornato nuovamente sulla questione chiave delle flat-rate: "Una politica di incentivo delle connessioni non può che passare attraverso le cosiddette tariffe flat rate: con un costo fisso mensile per il collegamento alla rete sarà possibile garantire anche all'Italia strategie già diffuse in altri paesi europei".

Come noto sulla questione sta lavorando l'Autorità TLC che, pur essendosi mossa con clamoroso ritardo, ha avviato di recente una istruttoria. Ne ha parlato anche il Ministro delle TLC auspicando che l'istruttoria "possa concludersi in tempi brevi, in modo da permettere agli internet service provider di interconnettersi con l'operatore dominante".
100 Commenti alla Notizia Gasparri: si abbassino le tariffe internet
Ordina
  • Credo che NESSUNO al mondo non sappia che:
    "il prezzo del prodotto è Inversamente Proporzionale alla sua divulgazione"
    non+autenticato
  • tu dirai cosi' ma se osservi la data della dichiarazione ormai è diventata obsoleta, perchè ora(un mese dopo) sempre in riferimento a questo articolo hanno persino eliminato la tariffa speciale per il collegamento ad internet che riduceva la tariffa del 50%(Formula urbana)


    ragazzi questa si che è coerenza
    non+autenticato
  • Idea, mandate qualcuno a perquisirli...X
    non+autenticato
  • serve solo per tenere in vita le vecchie linee


    abbiamo bisogno di ADSL e fibra ottica
    a cifre basse .........
    se vogliamo essere un paese moderno e competitivo ...
    non+autenticato
  • no la flat in italia non ha mai funzionato, non che non ci fossero i clienti, ma sono proprio le flat che non funzionano

    ve lo dice uno che è passato da aruba a galactica con gli stessi superdeludenti risultati ...... uno schifo

    ora con l'adsl sembra tutto ok, tranne 15 giorni di buio grazie a mamma telecom in questo mese
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dr Linux
    [megaCUT]
    > ora con l'adsl sembra tutto ok, tranne 15
    > giorni di buio grazie a mamma telecom in
    > questo mese
    [megaCUT]

    alla faccia dell'OK: 15 giorin di buoi in questo mese non mi sembrano poi una cosa di poco conto ...
    non+autenticato
  • Per piacere, lo chiedo in ginocchio cospargendomi il capo di cenere e pure flagellandomi se puo' servire a qualcosa....
    La connettivita' che sogno:
    1) CDN a prezzi umani affrontabili anche da 'poveri mortali' quali piccole aziende, professionisti o utenti esigenti.
    2) Tecnologia DSL (leggasi ADSL e HDSL) per tutti, su tutto il territorio nazionale e non solo per alcuni quartieri.
    3) Deregolamentazione radioamatoriale e conseguente accesso gratuito per radioamatori.
    4) Tariffa flat su ISDN 128 Kb/s e PTSN.

    Le dorsali che sogno
    1) Piu' linee ATM 622 Mb/s.
    2) Piu' TX/RX Satellitare.

    Se oltre a parlare il Sig. Ministro volesse anche fare cio' subito, sarebbe molto probabilmente ammirato ed amato dalla popolazione intera, la quale avrebbe conferma della Sua enorme capacita' d'azione oltre che di parola e volonta' nel riformare ed ammodernare il servizio TLC italiano.
    Saluti,
    non+autenticato
  • - Scritto da: Snowcat
    > Se oltre a parlare il Sig. Ministro volesse
    > anche fare cio' subito, sarebbe molto
    > probabilmente ammirato ed amato dalla
    > popolazione intera, la quale avrebbe
    > conferma della Sua enorme capacita' d'azione
    > oltre che di parola e volonta' nel riformare
    > ed ammodernare il servizio TLC italiano.

    La tua richiesta mi sembra anacronistica.
    Queste cose non le deve fare più lo stato ma le società telefoniche, altrimenti si tornerebbe alla vecchia SIP.
    non+autenticato
  • Certo, come no, sai perche' non si possono indire gare di appalto per la copertura della connettivita' internet e per le dorsali.....
    Poi cmq ora che ci sono tante compagnie private o meno di TLC, non mi pare che la situazione sia migliore a prima, direi che qui tutte fanno la concorrenza al ribasso e non dei prezzi, bensi della loro spesa e della qualita' del servizio........
    non+autenticato
  • - Scritto da: Snowcat
    > Certo, come no, sai perche' non si possono
    > indire gare di appalto per la copertura
    > della connettivita' internet e per le
    > dorsali.....

    No, non lo so.
    So solo che a Bologna hanno scavato in lungo e in largo per posare dei cavi.

    > Poi cmq ora che ci sono tante compagnie
    > private o meno di TLC, non mi pare che la
    > situazione sia migliore a prima,

    Guarda che prima c'era la SIP.

    > direi che
    > qui tutte fanno la concorrenza al ribasso e
    > non dei prezzi, bensi della loro spesa e
    > della qualita' del servizio........

    Cosa vuoi che ti dica, sono aaanni che ci fanno una testa così con 'sto liberismo e 'sta concorrenza, chè è l'unico modo per risolvere i problemi e per rendere il paese più moderno. Se non è così, allora ci stanno ingannando.
    non+autenticato
  • sicuramente una buona proposta, ma come al solito formulata male

    le tariffe sono da abbassare perchè siamo i + cari d'europa e con le linee + obsolete ..... e i servizi + scadenti mai visti vedi Aruba e Galactica che non corrispondono assolutamente ai dati di targa ...... ehehehe però loro sui contratti che ti fanno firmare ti dicono che non si assumono nessuna responsabuilità se il servizio non ha i dati dichiarati ..... anche perchè loro già sanno che non potranno mai esserlo

    come al solito i consumatori sono solo un numero che deve portare soldi, e non li tutela nessuno
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)