LinuxNews/ GNOME Foundation e KDE: è guerra?

Grande bagarre tra i sostenitori dei due ambienti desktop per Linux

Il 15 Agosto è stata annunciata la creazione di GNOME Foundation, una sorta di organismo governato da persone elette dalle centinaia di sviluppatori che contribuiscono a GNOME. Molte industrie leader e organizzazioni, incluse Compaq, Eazel, Free Software Foundation, Gnumatic, Helix Code, HP, IBM, Red Hat , SUN, TurboLinux e VA Linux, hanno annunciato il loro sostegno alla fondazione con lo scopo di far avanzare lo sviluppo e la disponibilità di questo ambiente Open Source che rende il computer molto facile da usare.

Lo scopo della fondazione è la realizzazione di uno standard GUI per i sistemi Unix. Questo non è il primo tentativo da parte di Sun e HP di standardizzare l'interfaccia grafica di Unix, infatti, molti di voi ricorderanno CDE (Common Desktop Environment) basato su Motif e imposto come standard proprio da Sun e HP. Questa volta però le cose sembrano promettere bene, visto che GNOME è un progetto Open Source creato da persone che amano programmare e che non hanno secondi fini.

Recentemente il KDE Core Team ha pubblicato un documento dove spiega la propria posizione nei confonti di GNOME Foundation. In questo documento si afferma che non c'è nessuna guerra in atto e che nel mondo dell'open source è un bene che ci siano due prodotti in concorrenza. Oltre tutto KDE ribatte dicendo che secondo analisi di terze parti il suo ambiente desktop è utilizzato da circa il 70% degli utenti Linux e che loro comunque continueranno a sviluppare il loro prodotto cercando sempre di ottenere un'alta qualità.
A cura di <n o z e>, soluzioni open-source per l'impresa