Scacchi: l'Uomo contro la Macchina

A fronteggiare un mostro informatico non sarà Garry Kasparov ma il nuovo campione del mondo, Vladimir Kramnik. Un incontro presentato addirittura come l'ultima possibilità per l'uomo di dimostrare la propria superiorità

Scacchi: l'Uomo contro la MacchinaRoma - Si chiama "Deep Fritz" il supercomputer che tenterà di mantenere ai mostri informatici il primato sull'uomo nel gioco degli scacchi. Il potente software di gioco dovrà vedersela con il 26enne russo Vladimir Kramnik, il campione del mondo di scacchi che l'anno scorso riuscì a detronizzare Garry Kasparov. Quest'ultimo, considerato da molti il più forte giocatore della storia, nel 1997 perse la seconda sfida contro "Deep Blue", supercomputer IBM che fece tremare il mondo vincendo il match.

Non è un caso che il nuovo incontro, che si terrà ad ottobre nell'Emirato del Bahrein, che sponsorizza l'evento, sia stato denominato "Man versus Machine". A questo match si attribuiscono valenze di ogni genere fin da maggio, quando fu annunciato per la prima volta. I promotori dell'incontro lo promuovono sostenendo che si tratta "dell'ultima possibilità per l'intelligenza umana di dimostrare la propria superiorità sulla macchina".

Deep Fritz è un programma estremamente avanzato, sviluppato dal tedesco Franz Morsch, che è già stato fatto girare su sistemi a due processori Intel Pentium 933 MHz e che ha ottenuto di arrivare a giocare contro Kramnik dopo aver battuto il rivale Deep Junior, un software sviluppato dagli israeliani Amir Ban e Shay Bushinsky.
La situazione è dunque molto diversa rispetto a quella che dovette fronteggiare Kasparov che, a fronte di un software meno evoluto, si è trovato di fronte un supercomputer capace di "pensare" una quantità innumerevoli di mosse per secondo. Il software di Deep Fritz sembra invece puntare non solo sulla quantità di variabili valutate per secondo, pari a circa cinque milioni di mosse, quanto invece sulle abilità strategiche.

Un possibile vantaggio per Kramnik rispetto al match condotto da Kasparov è il fatto che il programma non verrà modificato "partita dopo partita" e, dunque, Deep Fritz sarà sempre "lo stesso" dall'inizio alla fine del match.

Non solo, Kramnik sta già studiando in questi mesi il programma che anima Deep Fritz, per comprenderne le caratteristiche, sebbene non possa vedere le sue aperture, ovvero le mosse iniziali di una partita che spesso ne determinano l'andamento. Kasparov, inoltre, a suo tempo non aveva potuto godere delle pause di riposo che si prenderà Kramnik né della possibilità di analizzare i match precedenti disputati dal suo avversario di allora, Deep Blue.
TAG: mondo
59 Commenti alla Notizia Scacchi: l'Uomo contro la Macchina
Ordina
  • Io non sono d'accordo con voi, che scrivete, certo non è I.A., ma gli scacchi non sono un gioco che si puo' risolvere in modo computazionale, nessuna macchina puo' calcolare la possibile mossa successiva le combianzazioni sono così tante, da mandare in loop una qualsiasi macchina anche "Deep Fritz", quindi ogni mossa deve essere eseguita con algoritmi euristici e quindi a tutti gli effetti ha comportamenti inteligenti, così sembravano a Kasparov quando perse contro Deep Blu ..... (certo l'inteligenza umana è un'altra cosa, ma questa certo non è potenza bruta.........)
    non+autenticato

  • > quindi ogni mossa deve essere
    > eseguita con algoritmi euristici e quindi a
    > tutti gli effetti ha comportamenti
    > inteligenti,
    Un algoritmo euristico che mima un processo mentale NON E' intelligenza artificiale.
    Un'intelligenza si definisce tale quando e' dotata di autoconsapevolezza e interagisce dinamicamente con il mondo esterno, cose che gli odierni computer non fanno.

    > così sembravano a Kasparov
    > quando perse contro Deep Blu .....
    Appunto: sembravano..
    non+autenticato

  • [ In un lontano futuro le macchine domineranno voi uomini, e sarete alla loro mercè e non potrete ribellarvi perchè ormai divenuti schiavi anche di voi stessi, solo la forza di sopravvivenza e l'unione potrà salvarvi, ma quando vi renderete conto, forse sarà troppo tardi nel trovare la vostra terza evoluzione ]

    non+autenticato


  • - Scritto da: Arpheus
    >
    > [ In un lontano futuro le macchine
    > domineranno voi uomini, e sarete alla loro
    > mercè e non potrete ribellarvi perchè ormai
    > divenuti schiavi anche di voi stessi, solo
    > la forza di sopravvivenza e l'unione potrà
    > salvarvi, ma quando vi renderete conto,
    > forse sarà troppo tardi nel trovare la
    > vostra terza evoluzione ]

    "Brrrrrrrrrrrrrrrrr"
                       "Brrrrrrrrrrrrrr"
    non+autenticato
  • stacco la spina della macchina e vado al mare con la mia ragazza......rilassati AR..sei teso.Occhiolino
    non+autenticato
  • Ecco perchè vado sempre in giro con un cacciavite
    non+autenticato

  • Il teorema di Zermelo ha da tempo dimostrato che nei giochi come quello degli scacchi esiste una strategia applicabile da un giocatore che lo porta sempre ed inevitabilemnte alla vittoria (oppure alla perdita, o al pareggio).
    Ma trovare la strategia implicherebbe una potenza di calcolo al di fuori delle nostre attuali possibilità. Eppure un giorno ci arriveremo, per questo gli scacchi non sono un buon test per confrontare la "mente" delle macchine con la nostra.
    non+autenticato

  • «Il vero pericolo non è quando i computer penseranno come gli uomini,
    ma quando gli uomini penseranno come i computer»
    Sydney J. Harris
    non+autenticato
  • Harris non si riferiva ai giochi....ma al pensiero cosciente,umano.... e quello non potrà mai essere copiato o raggiunto.....non lo dico io..ma gli stessi scenziati.....
    Gli scacchi sono un gioco, e tale deve rimanere.
    Il problema è che gli 'umani' a volte 'giocano 'anche alla guerra vera.Le macchine in se non sono 'cattive' ma gli uomini si!! (accidenti a loro).
    Viva le donne
    K.
    non+autenticato


  • Una cosa importante nel gioco degli scacchi, a mio modesto parere, è guardare negli occhi l'avversario per capire le sue contromosse.

    Capirete... difronte a una macchina....che soddisfazione.
    non+autenticato


  • - Scritto da: dfsx
    >
    >
    > Una cosa importante nel gioco degli scacchi,
    > a mio modesto parere, è guardare negli occhi
    > l'avversario per capire le sue contromosse.
    >
    > Capirete... difronte a una macchina....che
    > soddisfazione.

    Mmmmmmm...

    Adesso capisco perche' a scacchi contro il computer ho sempre perso: non potevo guardarlo negli occhi per capire le sue contromosse !!! Sorride

    P.S. Comunque esiste un programma di scacchi anche sotto Linux ....
    non+autenticato


  • - Scritto da: TeX
    >
    >
    > - Scritto da: dfsx
    > >
    > >
    > > Una cosa importante nel gioco degli
    > scacchi,
    > > a mio modesto parere, è guardare negli
    > occhi
    > > l'avversario per capire le sue
    > contromosse.
    > >
    > > Capirete... difronte a una macchina....che
    > > soddisfazione.
    >
    > Mmmmmmm...
    >
    > Adesso capisco perche' a scacchi contro il
    > computer ho sempre perso: non potevo
    > guardarlo negli occhi per capire le sue
    > contromosse !!! Sorride
    Mmmmmmmmmmmmm vuoi mettere persone e macchine!?
    Non c'è paragone. Occhiolino)


    >
    > P.S. Comunque esiste un programma di scacchi
    > anche sotto Linux ....
    No noooo no no no non si sa mai.....come farei a installarlo?
    non+autenticato
  • > > P.S. Comunque esiste un programma di
    > scacchi
    > > anche sotto Linux ....
    > No noooo no no no non si sa mai.....come
    > farei a installarlo?

    Come faresti?
    Prima ti compri il bambolotto a forma di pinguino.
    Poi ti fai un mazzo x 1 mese (magari di +) a leggere manuali, know-how e documentazione in internet...
    Una volta che sei riuscita a installare linux e il gioco di scacchi scopri che era molto + bello quello che girava sotto windows...

    Sorride


    :-x v.s. TeX    1-0
    non+autenticato

  • > Come faresti?
    > Prima ti compri il bambolotto a forma di
    > pinguino.
    .......
    > Una volta che sei riuscita a installare
    > linux e il gioco di scacchi scopri che era
    > molto + bello quello che girava sotto
    > windows...

    Mandrake 8.0 : 20 minuti ad installarla in automatico.

    E gli scacchi sono gia' compresi !!!!

    > :-x v.s. TeX    1-0

    Guarda che hai fatto un autogol....

    :-x vs. TeX 0-1 Occhiolino
    non+autenticato


  • - Scritto da: TeX
    >    
    > > Come faresti?
    > > Prima ti compri il bambolotto a forma di
    > > pinguino.
    > .......
    > > Una volta che sei riuscita a installare
    > > linux e il gioco di scacchi scopri che era
    > > molto + bello quello che girava sotto
    > > windows...
    >
    > Mandrake 8.0 : 20 minuti ad installarla in
    > automatico.
    >
    > E gli scacchi sono gia' compresi !!!!
    >
    > > :-x v.s. TeX    1-0
    >
    > Guarda che hai fatto un autogol....
    >
    > :-x vs. TeX 0-1 Occhiolino

    E' vero!
    Poi Mandrake ti regala anche il cappellino...
    Sorride

    Sentito dfsx?
    20 minuti e sei davanti alla scacchiera!
    Sorpresa

    ****************************************
    :-x vs. TeX
    Il risultato dipende dalla sua risposta!
    ****************************************
    non+autenticato


  • - Scritto da: :-x
    > E' vero!
    > Poi Mandrake ti regala anche il cappellino...
    > Sorride

    Vedi che non capisci nulla ?

    Mandrake ti regala la tazza...
    Il cappellino te lo regala la Red Hat ....


    >
    > Sentito dfsx?
    > 20 minuti e sei davanti alla scacchiera!
    > Sorpresa
    >
    > ****************************************
    > :-x vs. TeX
    > Il risultato dipende dalla sua risposta!
    > ****************************************


    Mmmmmm.... Prima o poi riusciro' a convincerla ...
    non+autenticato


  • - Scritto da: TeX
    >
    >
    > - Scritto da: :-x
    > > E' vero!
    > > Poi Mandrake ti regala anche il
    > cappellino...
    > > Sorride
    >
    > Vedi che non capisci nulla ?
    >
    > Mandrake ti regala la tazza...
    > Il cappellino te lo regala la Red Hat ....


    Il cappellino (rosso?) dalla Red Hat lo posso capire...

    Ma perchè la tazza da Mandrake?
    Sarebbe + adatta la bacchetta magica!
    A bocca aperta
    non+autenticato
  • P.S. E poi installare da zero gli scacchi sotto Linux e' semplicissimo:

    gzip -d chess-5.02.tar.gz
    tar xvf chess-5.02.tar
    cd ./chess-5.02
    ./configure
    make
    su <root pwd>
    make install
    exit
    cd ..

    Naturalmente poi devi installare l'interfaccia grafica:

    gzip -d xboard-4.2.3.tar.gz
    tar xvf xboard-4.2.3.tar
    cd ./xboard-4.2.3
    ./configure
    make
    su <root pwd>
    make install
    exit
    cd ..

    Vedi che e' semplicissimo ? Sorride



    PP. SS. Oppure usi un rpm e fai prima...
    non+autenticato


  • - Scritto da: TeX
    > P.S. E poi installare da zero gli scacchi
    > sotto Linux e' semplicissimo:
    >
    > gzip -d chess-5.02.tar.gz
    > tar xvf chess-5.02.tar
    > cd ./chess-5.02
    > ./configure
    > make
    > su <root pwd>
    > make install
    > exit
    > cd ..
    >
    > Naturalmente poi devi installare
    > l'interfaccia grafica:
    >
    > gzip -d xboard-4.2.3.tar.gz
    > tar xvf xboard-4.2.3.tar
    > cd ./xboard-4.2.3
    > ./configure
    > make
    > su <root pwd>
    > make install
    > exit
    > cd ..
    >
    > Vedi che e' semplicissimo ? Sorride
    >
    >
    >
    > PP. SS. Oppure usi un rpm e fai prima...

    In windows è ancora + semplice:
    click! click!

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: :-x
    > In windows è ancora + semplice:
    > click! click!

    In linux:
    RPM e' click click, la sola differenza e' che ti chiede se vuoi sovrascrivere le librerie, se mancano, ecc.
    E ti permette di tenere piu' versioni delle librerie cosi da evitare conflitti, e in piu' ti permette di ingannare i programmi facendogli credere che ci sia la versione che il programma cerca.

    In win:
    Click click .... porc, zozzz, directx, ole2, xxxx, aggiornati, conflitto di versione, se il difetto persiste passare a linux.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)