Play2 modificate, Sony s'arrabbia

Sembra proprio che in Inghilterra, come nel resto dell'Europa, le Playstation 2 disponibili a fine novembre saranno ben al di sotto della domanda. La soluzione? Modificare quelle d'importazione

Play2 modificate, Sony s'arrabbiaLondra - La fatidica data del 24 novembre, giorno ufficiale dell'uscita della Playstation 2 in Europa, potrebbe riservare ai ragazzini inglesi una spiacevole sorpresa: quella di trovare gli scaffali dei rivenditori semivuoti per via di un esiguo numero di console sbarcate sull'isola. Il problema sembra del resto accomunare anche gli altri paesi europei che avranno a loro disposizione un numero di Playstation 2 Sony nettamente inferiori ad una domanda che si annuncia senza precedenti per il settore.

Ma qualcuno, in Inghilterra, ha già pensato ad una lucrosa soluzione: modificare le Playstation 2 d'importazione affinché sia possibile utilizzarle anche con i giochi europei: questa tecnica, detta "chipping", è simile a ciò che si faceva con le Playstation di prima generazione affinché leggessero i CD masterizzati.

I codici regionali che Sony ha inserito nei suoi giochi prendono naturalmente spunto da quelli utilizzati dall'industria cinematografica per i film su DVD, ma sembrano non piacere alla Consumer Association, che ha accusato Sony di averli introdotti non tanto per limitare la pirateria quanto per incrementare i suoi profitti.
Una tesi che in qualche modo "agevola" la posizione di chi si appresta a modificare le console videoludiche di importazione. La società che si è dichiarata disposta a "chippare" le Playstation 2 giapponesi è l'inglese Techtronics, già specializzata nell'eliminazione dei codici regionali dai player DVD.

Di sicuro Sony sembra non aver gradito granché la cosa e dai suoi portavoce hanno cominciato ad arrivare severi ammonimenti: a suo parere, infatti, nessuno è in grado di apportare modifiche alla protezione della Playstation 2 senza invalidare la garanzia e rischiare il danneggiamento dell'unità. Sempre secondo il colosso giapponese, il costo dell'operazione sarebbe poi del tutto antieconomico, viste le tasse d'importazione ed il tempo necessario per effettuare la modifica.

D'altra parte importare console dall'oriente non è neppure così facile, viste le restrizioni che il governo giapponese ha imposto sull'esportazione della Playstation 2, considerata alla stessa stregua di una sofistica arma elettronica: sembra infatti che con uno di questi gingilli sia possibile comandare il lancio di un missile. E poi, una volta lanciato che si fa?, ci si gioca a Space Invaders?