Arapahoe, l'evoluzione del PCI

Il bus che Intel sta sviluppando come erede dell'ormai anziano PCI ha avuto l'approvazione dell'industria come futuro standard

San Jose (USA) - Quello che Intel qualche tempo fa ha proposto come erede ufficiale del bus PCI, 3GIO, diverrà uno standard appoggiato e promosso dal Peripheral Component Interconnect Special Interest Group (PCI SIG), un consorzio di aziende che supervisiona la tecnologia di interconnessione PCI presente su tutti i PC.

L'approvazione di 3GIO come prossimo standard del PCI SIG è una vittoria che consentirà ad Internet di riaggregare il mercato intorno ad un'unica tecnologia che ambisce ad una longevità di almeno 10 anni.

3GIO, ribattezzato Arapahoe, dovrebbe arrivare alle specifiche definitive 1.0 nel giro di due o tre anni e raggiungere il mercato di massa entro cinque anni, un arco di tempo durante il quale le nuove esigenze di banda passante per il bus dei PC verranno soddisfatte dal PCI-X, un'evoluzione del PCI di recente introdotta su alcuni server Compaq.
Intel sostiene che Arapahoe potrà spingersi a frequenze di clock di 110 GHz e quadruplicare da subito le prestazioni del bus PCI offrendo transfer rate di circa 1,1 GB/s.
Roger Tipley, presidente del PCI SIG, ha detto: "Il sistema di trasporto dei dati sarà diverso da quelle dell'attuale PCI; la buona notizia è che il software dei nuovi driver sarà compatibile con l'attuale PCI".

L'approvazione di 3GIO come futuro erede del bus PCI è arrivata anche da AMD, un'azienda che sebbene già proponga una tecnologia, HyperTransport, da molti ritenuta concorrente a quella di Intel, considera i due standard complementari. AMD conta infatti di rendere HyperTransport completamente trasparente a PCI, PCI-X e in futuro anche a 3GIO, così che le due tecnologie di interconnessione possano convivere pacificamente sul mercato dei PC.
TAG: hw
14 Commenti alla Notizia Arapahoe, l'evoluzione del PCI
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)