Ta-da! Intel sconta le Rambus

Per garantire alle sue memorie preferite la giusta diffusione, Intel potrebbe escogitare sconti ad hoc per tutti i PC maker che abbineranno il Pentium 4 alle memorie Rambus

Santa Clara (USA) - Sembra che in Intel si stia provando di tutto per far scendere il prezzo di queste benedette memorie Rambus, incluse danze, riti e stregonerie varie. Se anche il Mago Oronzo dovesse fallire, il colosso californiano ha già pronto un piano di emergenza: offrire uno sconto a tutti i produttori di PC che abbineranno al Pentium 4 le super-memorie di Rambus.

Secondo fonti vicine all'azienda, questa sorta di sovvenzione dovrebbe essere introdotta a partire dal prossimo trimestre e durare fino al primo trimestre del 2001: il rimborso sarà inizialmente di 70$ per poi diminuire a 60$ con l'inizio del prossimo anno.

Sebbene Intel non abbia ancora ufficializzato la cosa, il suo portavoce George Alfs ha affermato che "stiamo prendendo delle iniziative per assicurare che il Pentium 4 penetri con successo sul mercato".
Come prima contromossa all'elevato prezzo delle Rambus DRAM Intel annunciò, qualche mese fa, lo sviluppo di un chipset per Pentium 4 che supportasse le tradizionali ed economiche memorie SDRAM PC133. Unico problema: il "chipset della salvezza" arriverà solo nel secondo o addirittura terzo trimestre del 2001.

Nel frattempo, dunque, sembra assai probabile che Intel cerchi soluzioni economiche, più rapide da mettere in campo rispetto a quelle tecnologiche, per spingere sul mercato il suo nuovo e luccicante chippone RDRAM-dipendente.