Voodoo, dopo la 5 ecco la 4

A breve distanza dell'uscita della potente ma costosa famiglia di schede grafiche Voodoo5, ora 3Dfx fa un piccolo passa all'indietro ed annuncia le Voodoo4, schede per tutte le tasche. Intanto arrivano le prime Voodoo non firmate da 3Dfx

San Jose (USA) - Nella strategia di 3Dfx la missione prioritaria era riagganciare i ritmi che Nvidia aveva ormai imposto al mercato delle schede grafiche 3D, ritmi che l'hanno mantenuta più o meno stabilmente ai vertici delle classifiche per quanto riguarda le prestazioni assolute dei suoi chip.

Dopo essersi quindi riagganciata al trenino delle prime con la nuova famiglia Voodoo5, ora 3Dfx sembra essersi voluta concentrare nuovamente sul mercato di fascia più bassa offrendo ai videogiocatori la nuova e da tempo promessa Voodoo4 4500.

La scheda, disponibile sia in versione PCI che in versione AGP, costa 150 dollari (contro gli oltre 300$ della Voodoo5 5500) e, grazie al suo RAMDAC da 350 MHz ed il suo core a 166 MHz, promette un fill rate di 333 Megapixels per secondo e prestazioni ancora buone anche alla risoluzione di 1024x768 pixel.
Altra recente novità, che conferma in parte la notizia ufficiosa sul presunto ritorno di 3Dfx nel mercato dei chip per OEM, è quella riguardante l'arrivo, da parte di una poco conosciuta casa taiwanese di nome PowerColor, delle prime schede grafiche Voodoo3 non targate 3Dfx. Resta da vedere, però, se 3DFx abbia anche intenzione di vendere a terzi anche i suoi chip di ultima generazione.
TAG: hw