100 arresti per pornografia infantile online

Succede negli Stati Uniti dove la polizia ha reso noti i risultati di una indagine durata due anni e che ha portato alla scoperta di oltre 250mila persone interessate a materiale pornografico con protagonisti i bambini

Washington (USA) - Le autorità statunitensi hanno fatto sapere di aver inflitto un duro colpo alla pornografia infantile su Internet arrestando oltre 100 persone che facevano capo ad un'organizzazione del Texas che diffondeva materiale illegale in tutto il mondo.

Le indagini sono durate due anni e avevano portato già nell'aprile del 2000 alla scoperta di un'azienda, la Landslide Productions Inc., gestita da una coppia sposata che inviava CD e videocassette che ritraevano scene sessuali di bambini a chi ne faceva richiesta. La società guadagnava quasi un milione e mezzo di dollari al mese e poteva contare su oltre 250mila iscritti.

La coppia è stata condannata: lui al carcere a vita (o 1.335 anni) mentre a lei sono stati inflitti 14 anni di reclusione.
Secondo gli investigatori, gran parte del materiale arrivava negli Stati Uniti da alcuni paesi stranieri: infatti sotto accusa sono finiti anche altri cinque webmaster che risiedono in Russia e in Indonesia. Si attende ora la loro identificazione, mentre per l'eventuale estradizione, e il conseguente giudizio negli USA, i tempi saranno lunghi.

La polizia ha spiegato che sono state arrestate solo 100 persone su 250mila sottoscrittori del sito che forniva il materiale pornografico perché la maggior parte vive al di fuori degli USA e non è quindi soggetta alla legislazione americana. Tuttavia, gli investigatori ritengono sia stata scoperta solo "la punta dell'iceberg".
TAG: pedoporno
11 Commenti alla Notizia 100 arresti per pornografia infantile online
Ordina