HP e MIT insieme per il quantum computing

Un'importante investimento per la ricerca dell'alternativa al silicio, con la promessa di sistemi di calcolo decisamente più veloci di quelli attuali. Una strada che stanno percorrendo anche altre organizzazioni

Palo Alto (USA) - In quattro anni e mezzo e con la spesa totale di 2,5 milioni di dollari la HP insieme al MIT (Massachusetts Institute of Technology) sperano di poter costruire il primo sistema informatico basato sui quanti.

In sostanza si tratta di mettere insieme e sviluppare due tecnologie, il quantum computing e quella delle molecole elettroniche. Il quantum computing si basa sulla possibilità di controllare i quanti, le particelle che potrebbero portare alla realizzazione di computer infinite volte superiori rispetto a quelli attuali.

La speranza è quella di riuscire a trovare, entro una decina di anni, una alternativa molto più efficace al sistema di calcolo sequenziale offerta oggi dai sistemi basati su chip al silicio. Secondo HP infatti, entro il 2012 i chip al silicio avranno raggiunto i propri limiti fisici ed economici.
L'accordo tra HP e il MIT non è il primo nel suo genere, già il mese scorso HP aveva annunciato un progetto comune con la University of California, per la costruzione di un modulo di memoria da 16 Kbit basato sui quanti.

Anche altri sono impegnati nella ricerca sul quantum computing, tra questi i due colossi giapponesi NTT e NEC e l'Università del New South Wales, in Australia.
TAG: ricerca
16 Commenti alla Notizia HP e MIT insieme per il quantum computing
Ordina
  • un modulo di memoria da 16 Kbit basato sui quanti ?
    qualcuno mi sa dire quanto equivale esattamente in Mbyte?
    non+autenticato
  • FINALMENTE IL COMPUTER DI STAR TREK COSI' AVREMO PURE UN PONTE OLOGRAMMI A QUANDO IL MOTORE MATERIA ANTIMATERIA?
    non+autenticato


  • - Scritto da: entity
    > FINALMENTE IL COMPUTER DI STAR TREK COSI'
    > AVREMO PURE UN PONTE OLOGRAMMI A QUANDO IL
    > MOTORE MATERIA ANTIMATERIA?
    quando daranno nuovi fondi al Cern
    non+autenticato
  • strano che l'alien ribelle non si faccia vedere,dice che il denaro speso in richerche scentifiche sono soldi gettati al vento .....
    cmq non penso che gli utenti medio bassi avranno un ritorno di tecnologia.....
    al massimo i governi utilizzeranno i computer quantici altrimenti ci metteranno decenni a craccare le passwd dei server
    non+autenticato


  • - Scritto da: Chernobyl
    > strano che l'alien ribelle non si faccia
    > vedere,dice che il denaro speso in richerche

    dovevo scrivere ricercheSorride
    non+autenticato
  • ..nel 2040 quado chi piu chi meno sarà vecchio e bacucco facciamo trasbordare il nostro cervello e facciamolo inserire in un cervello quantico a sua volta dentro un robocop, vivremo quasi in eterno e saremmo piu belli e intelligenti ma un po rigidi e freddi alle nostre donne che diremmo?
    non+autenticato
  • Anche le nostre donne saranno robocopA bocca aperta
    non+autenticato
  • Una notte tra l'insonne e l'accaldato ho cuccato una lezione del consorzio nettuno.

    Diceva che 33 qbit = 1 gigabyte (o gigabit non ricordo)
    ma soprattutto diceva che:

    330 qbit = alla memoria immagazzinabile nell'intero universo...

    quando l'ha detto ci sono rimasto di m.

    In ogni caso, mi chiedo come facciano a dare una misura del genere...
    non+autenticato
  • > Una notte tra l'insonne e l'accaldato ho
    > cuccato una lezione del consorzio nettuno.

    Ma allora non è vero che l'hanno chiamato così perchè non lo vede nettuno...
    non+autenticato

  • > quando l'ha detto ci sono rimasto di m.
    >
    > In ogni caso, mi chiedo come facciano a dare
    > una misura del genere...

    è come dire... 2 elevato alla 33esima o 2 elevato alla 330esima.....
    una bella differenza no?
    non+autenticato
  • Wow, hai ragione! Con la calcolatrice ho provato a fare 2^33 e mi ha dato 8589935592, equivalenti esattamente a 1 gigabyte! Quanto ha dato 2^330 non mi mettero certo a scriverlo ¬__¬
    Bye
    non+autenticato
  • > Wow, hai ragione! Con la calcolatrice ho
    > provato a fare 2^33 e mi ha dato 8589935592,
    > equivalenti esattamente a 1 gigabyte! Quanto
    > ha dato 2^330 non mi mettero certo a
    > scriverlo ¬__¬
    > Bye
    vabbe, non vorrai mettere in discussione la "professionalita" di certa gente...e poi magari un qbit (cosa diversa dal qubit, ma che vuoi che sia una lettera) alla 33 potenza fara un gigaBIT...di cosa, non si sa ancora...
    ;-0)
    real knowledge is to know the extent of one's ignorance...diceva qualcuno...

    non+autenticato
  • > Una notte tra l'insonne e l'accaldato ho
    > cuccato una lezione del consorzio nettuno.
    >
    > Diceva che 33 qbit = 1 gigabyte (o gigabit
    > non ricordo)
    > ma soprattutto diceva che:
    >
    > 330 qbit = alla memoria immagazzinabile
    > nell'intero universo...
    >
    > quando l'ha detto ci sono rimasto di m.
    >
    > In ogni caso, mi chiedo come facciano a dare
    > una misura del genere...
    allora, in poche parole:
    a certe MICRO-dimensioni, le leggi della fisica newtoniana smettono di funzionare...ed entrano in gioco le leggi della fisica quantistica, per prime formulate da einstein...
    in poche parole, un qubit (q qubit=1 byte quantistico) puo occupare nello stesso tempo i valori di 0 e 1, mentre un bit classico puo avere o il valore 0 o 1...
    in generale n qubit hanno 2 a n valori nello stesso istante, perche puo trovarsi appunto simultaneamente in piu stati ed aggire su tutti...in poche parole e in grado di fare in parallelo un numero impensabile di operazioni in un secondo...

    Link:
    http://www.qubit.org, leggiti il faq e l'introduction e tutorial...
    e poi fai un search su google e troverai altra roba...
    http://www.whatis.com e cerca qubit



    non+autenticato
  • Non vorrei sbagliarmi, ma se non ricordo male i primi a formulare leggi sulla fisica quantistica furono prima Planck (primo ipotizzatore della teoria dei quanti) e in seguito Schrodinger (si scrive così?) creaore della'attuale modello atomico quantistico-ondulatorio,e Heisenberg (si scrive così? ^_^) formulatore della famosa "Legge dell'indeterminazione". Da quello che so, Heinstein non fu poi un gran fisico quantistico, dal momento che gli riusciva difficile accettare le apparentemente illogiche leggi che tale fisica comportava (entrò nella storia la sua famosa frase di commento alla legge dell'indeterminazione, "Dio non gioca a dadi"). Correggetemi se ho sbagliato qualcosaCon la lingua fuori
    bye
    non+autenticato
  • > Non vorrei sbagliarmi, ma se non ricordo
    > male i primi a formulare leggi sulla fisica
    > quantistica furono prima Planck (primo
    > ipotizzatore della teoria dei quanti) e in
    > seguito Schrodinger (si scrive così?)
    > creaore della'attuale modello atomico
    > quantistico-ondulatorio,e Heisenberg (si
    > scrive così? ^_^) formulatore della famosa
    > "Legge dell'indeterminazione". Da quello che
    > so, Heinstein non fu poi un gran fisico
    > quantistico, dal momento che gli riusciva
    > difficile accettare le apparentemente
    > illogiche leggi che tale fisica comportava
    > (entrò nella storia la sua famosa frase di
    > commento alla legge dell'indeterminazione,
    > "Dio non gioca a dadi"). Correggetemi se ho
    > sbagliato qualcosaCon la lingua fuori
    > bye
    bhe, avevo detto "in poche parole" e poi credi che c'e molta gente che conosce questi "tipi" ??? inoltre comunque e stato einstein per primo a dare una forma piu o meno unitaria a una materia come quella della quantistica, e vero, basandosi anche sui contributi di Schrodinger e Heisenberg...

    ;-0)

    a parte il fatto che se ci mettiamo a discutere sulla fisica quantistica non ci basterebbe una vita per cominciare...ma tanto il tempo non esiste ...hihiihihi ;-0)


    non+autenticato
  • Einstein usò la MQ per spiegare l'effetto fotoelettrico. Per quanto riguarda il qubit ciò che gli fa assumere il valore di 0 e di 1 ma anche valori intermedi è la delocalizzazione quantistica....vabbè.....
    Planck per primo introdusse il concetto di quanto, Heisenberg formulò il principio di indeterminazione, Einstein la Relatività.....e io ho realizzato or ora che devo annà a dormì perchè è tardiA bocca aperta
    Buonanotte.
    non+autenticato