Il creatore di Code Red è olandese, forse!

Una notizia diffusa da AFP indicherebbe in due olandesi i creatori del worm. Ma dal gruppo chiamato in causa arriva una netta smentita. La caccia continua

Web (Internet) - Un comunicato di ieri mattina di AFP (Agence France press) informava che la paternità di Code Red II sarebbe stata rivendicata da un gruppo di hacker olandesi, i 29A, che avrebbero dichiarato su Internet di essere i responsabili del worm.

La notizia segue le informazioni circolate nei giorni scorsi quando in un primo momento qualche esperto ha ritenuto di escludere l'eventualità che il worm fosse di origine cinese, visto che in Cina non sembrava aver colpito. Poi invece è stato constatato come anche i server Microsoft in estremo oriente subivano gli attacchi di Code Red e questo ha reso ancora più incerta la provenienza del worm. Oggi appunto arriva la notizia che sarebbe di origine olandese.

Raggiungendo il sito di 29A però, si scopre una netta smentita del gruppo: "Con questa nota il gruppo 29A comunica pubblicamente che non abbiamo a che fare in nessun modo con il codice o con la distribuzione in qualsiasi versione del worm noto con il nome di Code Red. Abbiamo sentito che due hacker dall'Olanda hanno annunciato di avere realizzato Code Red e che loro sono membri del 29A. Chiunque conosce un poco 29A saprà che nessuno dei membri di 29A proviene da quel paese. Chiunque voglia trovare chi ha scritto Code Red lo dovrà cercare al di fuori dal 29A".
Una smentita a metà perché, per quanto il gruppo 29A si tiri fuori dalla paternità di Code Red, questo potrebbe effettivamente essere opera di qualche olandese. Tuttavia la notizia non ha trovato ancora alcun riscontro.
9 Commenti alla Notizia Il creatore di Code Red è olandese, forse!
Ordina
  • se una fabbrica di auto fà un grosso errore dove un ladruncolo può prendere macchinoni da 50 milioni,non è che perde un bel pò di credibilità ?
    d'accordo che ti mandano il tecnico a casa(oppure vai a farla controllare)gratis,ma è pur sempre una perdita di tempo e quindi di soldi
    non dico che windows sia una merdaccia però non mi sembra che linux faccia pubblicità di sè affermandosi "roccaforte della sicurezza,impenetrabile come una suora di clausura"
    non+autenticato
  • ahaahahah... impenetrabile come una suora di clausura..... ahahahaha.... se l'hai inventata te, vai a fare il comico, diventeresti ricco!!!Sorride)))))))))))
    non+autenticato
  • L'ha fatta grossa l'autore di Code Red
    -----------------------
    Oscurare un sito provoca danni
    all'azienda che lo detiene;
    probabilmente se il Code Red non mettesse
    la paginetta del defacement
    sarebbe un po`piu`complicato dimostrare che
    "fa danni", forse la si sarebbe potuta
    far passare come attenuante, da qui a qualche
    mese che lo pescheranno.

    E poi funziona solo sulle versioni di
    Internet Information Server non aggiornato.
    Mio cuggino, che non ne capisce molto
    di computer, quando ha sentito sta cosa
    ha detto: "Ma allora non e`che niente niente
    sotto sotto e`la stessa Micro$$$$$$$oft a fare
    ste porcherie per invogliare ad installare
    gli aggiornamenti?"

    Ma e`solo un'ipotesi...

    Ciccio Formaggio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio Formaggio
    > L'ha fatta grossa l'autore di Code Red
    > -----------------------
    > Oscurare un sito provoca danni
    > all'azienda che lo detiene;
    > probabilmente se il Code Red non mettesse
    > la paginetta del defacement
    > sarebbe un po`piu`complicato dimostrare che
    > "fa danni", forse la si sarebbe potuta
    > far passare come attenuante, da qui a qualche
    > mese che lo pescheranno.

    la paginetta di defeacement, IMHO, e' stato un errore paragonabile all'errore di valutazione fatto da Morris nel suo Worm
    Se non ci fosse stata quella pagina (o perlomeno se non fosse stata messa subito, ma per esempio ad una certa ora di un certo giorno) sarebbe passato parecchio tempo prima che il verme fosse individuato e nel frattempo avrebbe infettato molti piu' sistemi

    >
    > E poi funziona solo sulle versioni di
    > Internet Information Server non aggiornato.
    > Mio cuggino, che non ne capisce molto
    > di computer, quando ha sentito sta cosa
    > ha detto: "Ma allora non e`che niente niente
    > sotto sotto e`la stessa Micro$$$$$$$oft a
    > fare
    > ste porcherie per invogliare ad installare
    > gli aggiornamenti?"
    >
    > Ma e`solo un'ipotesi...

    senza fondamento...

    le patch non si pagano (ci mancherebbe ancoa...) e la M$ riceve solo un danno di immagine da questa storia
    che poi i media non mettono l'accento sul fatto che la colpa e' di M$ e non del verme, questo e' un altro problema...
    e sinceramente credo che la maggiorparte dei media lo faccia per ignoranza, piu' che per "asservimento alla M$"

    non+autenticato
  • Buona caccia ...con dei segugi come voi...dove vuoi che vadano ? AHAHAHAHAH
    non+autenticato
  • lo spero per lui, perche' con tutto il casino che e' successo gli farebbero un c**o tale che poi lo zio Bill lo userebbe come puntale per l'albero di Natale...
    non+autenticato
  • spero che lo trovino e lo arrestino e la sua esistenza di frustato subisca un ulteriore tracollo
    Solo i frustati fanno i virus.I frustati, e le case di produzione degli antivirus.A volte ci sono anche i frustati che lavorano nelle case di produzione degli antivirus che fanno virus così abbinano le due cose.
    E' un po come la lozione anticalvizie che controlla lo sviluppo dell'ormone progestinico
    La formula del preparato galenico è in circolazione da 10 anni ma le case di produzione farmaceutiche e cosmetiche hanno insabbiato tutto perche perderebbero miliardi su miliardi....
    Su questo mondo qualcuno deve tirare lo sciacquone...
    non+autenticato
  • se qualcuno tira lo sciacquone,mi dici poi come fai a galleggiare ?
    non+autenticato
  • "lo spero per lui, perche' con tutto il casino che e' successo gli farebbero un c**o tale che poi lo zio Bill lo userebbe come puntale per l'albero di Natale..."

    Hyvää Joulua, Bill!
    non+autenticato