LinuxNews/ Nasce l'equivalente italiano di SourceForge

Grazie a ZioBudda.net, e al suo curatore Michel Morelli, nasce il primo servizio italiano dedicato ad ospitare progetti e siti dedicati a Linux

In America vi è SourceForge.com, il sito dove ogni programmatore Linux può trovare casa per mostrare al mondo intero i propri progetti e i propri lavori open source per Linux. E qui in Italia? Lo "Zio" italiano di Linux, al secolo Michel Morelli, ha preso di petto questa lacuna del nostro bel paese offrendo, sul suo server ZioBudda.net, un servizio molto simile ma dedicato specificatamente agli sviluppatori italiani. Qui sarà possibile avere a disposizione uno spazio web dove costruire le proprie pagine dinamiche (tramite il linguaggio di script PHP4) collegabili al DBMS MySQL. Ma non tutti, così si dice, potranno considerarsi "nipoti" di ZioBudda.net. Infatti sul sito, sotto esplicito divieto, non verranno ospitati siti web e programmi considerati illegali o non pertinenti alle finalità del servizio. Morelli afferma però che "a seconda del caso, potranno anche essere accolti siti non pertinenti a Linux, a patto che facciano buon uso di tecnologie open source".

Tra le ultimissime novità di ZioBudda.net si segnala la mailing list "FaqInPosta", una lista che propone quotidianamente a tutti gli iscritti una breve FAQ relativa al mondo Linux (in collaborazione con LDR di Gaetano Paolone). Morelli si è detto inoltre in trattative con un noto provider milanese per offrire ancora maggiore spazio e servizi all'utenza Linux italiana.