100 milioni di cellulari venduti

Tra marzo e giugno in tutto il Mondo sono cresciute esponenzialmente le presenze di telefonini. Nokia si conferma il produttore di punta, tallonato da Motorola e Ericsson. I dati sono stati rilevati da Dataquest

New York (USA) - Sono 98 milioni i cellulari venduti in tutto il Mondo tra marzo e giugno scorsi. Stando ai dati raccolti da Dataquest, entro la fine di quest'anno il numero di telefonini commercializzati sul Pianeta potrebbe toccare quota 420 milioni.

Dati impressionanti, dunque, che confermano un aumento dell'utilizzo dei prodotti di telefonia mobile non solo in Europa e negli USA ma anche in altre aree del Mondo, principalmente l'Asia.

Stando a Dataquest, il maggiore produttore di telefonini č Nokia che nel periodo della rilevazione č riuscita a disfarsi di 27 milioni di telefonini, occupando cosė il 28 per cento del mercato. A seguire arriva Motorola, con i suoi 15 milioni di cellulari venduti e un market share al 16 per cento. Terza Ericsson, con dieci milioni di telefonini piazzati e quote di mercato al 10 per cento. A seguire gli altri grandi nomi della telefonia mobile che sembrano gestire ciascuno circa il 5 per cento del mercato, da Panasonic ad Alcatel, da Siemens a NEC.
Di interesse, tra le previsioni di Dataquest, il dato secondo cui nei primi mesi del 2001 la tecnologia WAP e i prodotti di nuova generazione dovrebbero aver raggiunto una diffusione decisamente interessante, al punto da stabilizzarsi come "traino" del mercato di settore. In generale Dataquest ha notato un aumento complessivo dei player nelle diverse regioni del Mondo con una conseguente crescita della pressione competitiva e una discesa dei prezzi.