Arriva l'Ultimo miglio!

A fine mese inizieranno le sperimentazioni in alcune aree di Milano, poi sarà la volta di Torino e Roma. Alcuni gruppi di utenti verranno scelti per provare il nuovo brivido: chiamare senza Telecom Italia. Molti i problemi da risolvere

Arriva l'Ultimo miglio!Napoli - L'Unbundling del local loop, la liberalizzazione dell'Ultimo miglio, è finalmente alle porte. Entro la fine di questo mese, come indicato dall'Authority per le TLC, verranno avviate le prime sperimentazioni in alcune zone di Milano. Entro la fine di ottobre partiranno ulteriori sperimentazioni a Torino e a Roma.

Saranno gruppi di utenti in queste zone a sperimentare "il brivido" delle chiamate senza Telecom Italia. La liberalizzazione del cosiddetto Ultimo miglio, infatti, significa in sintesi la possibilità per l'utente di scegliere il proprio operatore principale, quello che gestirà la linea che collega il proprio domicilio alla rete telefonica.

A guidare le sperimentazioni sarà proprio Telecom Italia che a questo proposito pare abbia già firmato quelli che vengono definiti "contratti sperimentali" con una decina di diversi carrier. Va subito detto che i problemi da risolvere per una completa liberalizzazione dell'Ultimo miglio sono ben lungi dall'essere superati, sebbene l'avvio della sperimentazione rappresenti un dato positivo. Come noto, l'Unbundling dev'essere completato entro la fine dell'anno.
Tra le difficoltà più importanti da superare perché si arrivi alla completa liberalizzazione dell'Ultimo miglio, c'è quella relativa al rapporto tra operatori telefonici e Telecom Italia. Sia per quanto riguarda i contratti di servizio tra le aziende sia per il listino presentato da Telecom e contestato dagli altri carrier, infatti, l'Autorità per le TLC deve ancora esprimersi.