Traduttore economico da digitale a braille

Nei prossimi giorni il NIST americano dovrebbe presentare ad una conferenza quello che viene ritenuto il primo traduttore economico, capace di portare un testo elettronico su supporto per la lettura braille utile ai non vedenti

Washington (USA) - Portare su braille, il metodo tattile utilizzato per consentire la lettura a chi non può leggere con i propri occhi, un qualsiasi testo digitale, possibilmente senza utilizzare macchine troppo costose: questo lo scopo di un apparecchio appena annunciato dal National Institute of Standards and Technology americano.

Il NIST presenterà ufficialmente il "Refreshable Braille Display" tra pochi giorni. Un device che ha il grande pregio, rispetto a quelli sviluppati in precedenza e già portati sul mercato, di costare meno di mille dollari, vale a dire quindici volte meno dei modelli fino ad oggi sviluppati. John Roberts, project manager nella divisione di ricerca che si è occupata di sviluppare il nuovo lettore, ha spiegato che "riteniamo che questa tecnologia possa produrre traduttori braille di buona qualità per tutti coloro che non possono permettersi i traduttori già in commercio".

Il Refreshable Braille Display del NIST sfrutta una ruota centrale che ruota a 360 gradi e consente al lettore di utilizzare più dita per interpretare i caratteri. Secondo Roberts "questo è un grande passo avanti rispetto ai modelli sul mercato che assomigliano a delle lattine e consentono di leggere con un solo dito".
Da molto tempo le associazioni dei non vedenti americane hanno chiesto un intervento di ricerca in ambito governativo che consentisse di far arrivare sul mercato un apparecchio di questo tipo ed è per questo che c'è molta attesa per la presentazione ufficiale della tecnologia sviluppata dal NIST.
TAG: ricerca