HTML-Difesa italiana 1-0

Che dire? Il sito del Ministero della Difesa italiano è privo di qualsiasi ragionamento HTML ed esclude gli utenti Netscape

HTML-Difesa italiana 1-0Roma - Link che non funzionano, pagine inaccessibili, home page costruita senza alcuna conoscenza di HTML, esclusione degli utenti del browser di Netscape da una corretta navigazione, scarsità di informazioni aggiornate: questo lo spaccato, alquanto deludente, del sito del Ministero della Difesa italiano.

Basta navigare qualche minuto sul sito della Difesa per pensare due cose. La prima, che chi ha fatto quel sito non conosce le basi dell'HTML. La seconda, è che chi l'ha fatto, se è stato pagato per farlo, dovrebbe restituire i soldi. Ma c'è anche un terzo ragionamento che si insinua perniciosamente dentro il navigatore che s'imbatte nel sito: chi è il responsabile del Ministero che ha dato l'ok alla pubblicazione di pagine del genere? Perché ci sono delle responsabilità. Organizzative, certo, ma anche d'immagine, di presentazione. Sennò a che è servito pensare ad un sito (sempre che qualcuno abbia effettivamente pensato) ?

C'è anche la versione in inglese, e questo preoccupa perché significa che i broken link, cioè i link non funzionanti, saranno visti anche all'estero. Oltre a tutto il resto. Ma i link non funzionano da parecchio, come se i siti di Marina ed Esercito fossero stati rimossi. Rimane però, e funzionante, quello dell'Aviazione militare.
TAG: italia