Gnam! AMD e Via azzannano Intel sul mobile

Le due compari Via e AMD si stanno dando da fare per preparare un massiccio contrattacco a Intel nel settore mobile, il mercato più ghiotto dei prossimi anni. Naturalmente con Transmeta a fare da terzo incomodo

Taipei (Taiwan) - Notebook, nuova terra promessa per tutto l'ITC e nuovo campo di battaglia per i produttori di CPU. Nei prossimi anni su questo mercato si fronteggeranno almeno quattro grandi firme: Intel, Transmeta, AMD, Via. Proprio le ultime due, unite da un fitto intreccio di alleanze e strategie comuni, hanno voluto rispondere ai rilasci di Intel annunciando nuovi prodotti dedicati al mondo dei PC portatili.

Grazie all'esperienza acquisita con i rilevamenti di Cyrix e IDT, anche Via, ultima arrivata nella bagarre delle CPU x86, sembra in grado di ritagliarsi la sua fetta di mercato mobile con l'imminente rilascio di un chip Socket 370 di soli 76 mmq e consumi molto ridotti grazie alla tecnologia proprietaria LongHaul.
La nuova CPU dovrebbe andarsi a posizionare nella stessa fascia di mercato attualmente occupata dai Celeron di Intel e sfoggiare frequenze di clock dell'ordine di quelle dei Cyrix III desktop (500-700 MHz).

Il cuore del chip deriva da quello dell'IDT Centaur ed è in grado di consumare meno di 4W, tanto che Via sostiene che non necessita di nessuna ventolina di raffreddamento.
Dal canto suo, AMD ha in programma l'aumento della capacità produttiva delle sue fabbriche di Austin, soprattutto in preparazione dell'arrivo del Duron mobile, una CPU che rimpiazzerà progressivamente l'attuale famiglia di K6 mobile e andrà ad insidiare da vicino il mercato dei Celeron. Ma i "piccoli" Duron, a differenza dei loro rivali, potranno vantare un front side bus di 200 MHz (contro 100 MHz), una cache L1 da 128 KB (contro 32 KB) e una versione estesa della tecnologia 3DNow!

Durante la prima metà del prossimo anno sarà poi la volta della versione mobile degli Athlon, dedicata specificamente alla fascia più alta del mercato dei notebook, attualmente occupata dai Pentium III di Intel.